Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » ViaggiareSmart » In Norvegia l’80% delle auto vendute sono elettriche

In Norvegia l’80% delle auto vendute sono elettriche

Pubblicità

L’80% delle auto vendute in Norvegia sono elettriche, elemento che rende lo Stato dell’Europa settentrionale all’avanguardia in termini di infrastrutture di ricarica e un esempio di come potrebbe essere la realtà europea tra qualche anno.

Lo riferisce il New York Times evidenziando tutto ciò che comporta per l’ambiente, i lavoratori e la qualità della vita in generale.

La Norvegia nel 2025 cesserà la vendita di vetture con motore termico. L’esperienza evidenzia i benefici di questo tipo di veicoli e l’assenza delle terribili conseguenze da sempre paventate dai più scettici.

Non sono mancati negli anni ovviamente problemi, inclusa la presenza di sistemi di ricarica non affidabili e tuttora vi sono lunghi periodi di attesa per l’elevata domanda nelle concessionarie ma lo switch verso l’elettrico ha sicuramente scombussolato il settore: Tesla è ora il brand più venduto e le quote di mercato di produttori come Renault e Fiat sono decisamente inferiori a prima.

In termini di qualità dell’aria, Oslo, è significativamente più pulita; si sono registrate drastiche diminuzioni dei livelli degli ossidi di azoto, composti dello smog che causano asma e altri problemi.

La capitale norvegese è anche più silenziosa, per la scarsa presenza di veicoli a benzina e diesel. Le emissioni di gas serra a Oslo sono diminuite del 30% dal 2009; non si è verificato nessun problema alla griglia energetica e anche le ricadute sull’occupazione per concessionari e officine, si sono rivelate contenute, con molte attività che si sono adeguate al nuovo business.

A Oslo tutti gli autobus urbani saranno elettrici entro l’anno e molti traghetti lo sono già; anche sul versante costruzioni i costruttori che partecipano ai bandi comunali hanno maggiori possibilità di aggiudicarsi il lavoro usando attrezzature e mezzi di cantiere elettrici.

Fake news sulla mobilità elettrica, un white book di Jaguar Land Rover

La spinta verso l’elettrico – spiega ancora il New York Times – è partita alla fine degli anni 90 dal supporto alla start-up Think (di proprietà Ford) con esenzioni dalle tasse sul valore aggiunto per i veicoli a batteria, così come dazi sulle importazioni e pedaggi autostradali. Sono state sovvenzionate stazioni di ricarica rapida e in ambito domestico la maggior parte delle persone ricarica i veicoli di notte, quando l’energia è più economica.

C’è anche da dire che questo Paese ha una popolazione di circa 5,5 milioni di abitanti su un territorio più grande dell’Italia e l’energia idroelettrica abbonda.

Nonostante i mugugni degli ambientalisti, il governo norvegese non intende diminuire la produzione di gas e petrolio e il Ministero norvegese del petrolio e dell’energia ha riferito al New York Times che i giacimenti in produzione o in fase di sviluppo sono ancora numerosi, fondamentali “per fornire sicurezza energetica all’Europa”.

Per tutte le notizie di macitynet che trattano di veicoli elettrici, mobilità smart e guida autonoma rimandiamo alla sezione dedicata ViaggiareSmart del nostro sito.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Nuovo Apple Watch SE già in forte sconto su Amazon

Apple Watch SE Cellular 44mm scontato del 22%, solo 249€

Su Amazon Apple Watch SE torna al minimo storico. Ribasso di 70€ per la versione Cellular da 44mm, prezzo di solo 249 €
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità