Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » il mio iPhone » iOS 18 registra e trascrive le chiamate senza offendere la privacy

iOS 18 registra e trascrive le chiamate senza offendere la privacy

Pubblicità

Tra le novità che vedremo in iOS 18 (aggiornamento del sistema operativo di iPhone presentato in anteprima alla WWDC24) c’è anche la possibilità di registrare e trascrivere le chiamate telefoniche, ma senza offendere la privacy.

La novità è importante per chi usa, ad esempio, per no dimenticare quel che viene detto durante una chiamata o magari fare un’intervista se si tratta di un giornalista.

Prima di avviare la registrazione, il sistema avvisa i partecipanti, permettendo a chi non vuole essere registrato di rifiutare la registrazione di una conversazione telefonica senza il suo consenso. Un passaggio fondamentale per la privacy dell’interlocutore.

In realtà in Italia, senza il consenso la registrazione è lecita ed utilizzabile se chi registra è parte della telefonata o presente alla conversazione; secondo giurisprudenza consolidata, chi parla in presenza di altre persone accetta il rischio di essere registrato e, dunque, non occorre il suo consenso per la registrazione. Non è lecito registrare conversazioni nell’altrui dimora o luoghi a questa equiparati (es. un ufficio o studio professionale).

Da una immagine distribuita da Apple si evince che è possibile comprendere che la registrazione è in corso già dalla schermata Home di iPhone (da un riquadro che mostra le forme d’onda dell’audio) e altri dettagli come da quanti minuti è stata avviata la registrazione.

iOS 18 consentirà di registrare e trascrivere le chiamate
Immagine di Apple

Una funzione di trascrizione permette di ottenere il testo della registrazione nell’app Note; da qui è possibile ottenere un sommario sfruttando l’IA di Apple Intelligence (e anche trascrivere l’audio di altre note).

Non è chiaro se la funzione sarà disponibile per tutti i paesi ma, dal momento che sfrutta l’IA di Apple Intelligence, è probabile che sarà disponibile prima solo negli USA e successivamente per altre nazioni e lingue.

Dalla pagina web di Apple con i primi dettagli su iOS 18, si evince che la trascrizione audio supporterà inizialmente inglese, spagnolo, tedesco, francese, giapponese, cinese mandarino, cantonese e portoghese.

Per tutte le notizie che ruotano attorno a iOS 18 il link da seguire è direttamente questo.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

I nuovi iMac con chip M3, Wi-Fi 6E e Bluetooth 5.3

Sconto del 24% su iMac M3, solo 1412 € per versione 8+10 core

Su Amazon va in sconto va al minimo l'iMac con processore M3 in versione base. Lo pagate 330 euro meno del suo prezzo di listino nella configurazione con 256 GB di disco, CPU 8-core e GPU 10-core, solo 1412 €, riobasso del 24%
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità