iPhone Ferrari, spunta il nome in codice del terzo modello top del 2017

Presunti documenti Apple confermano tre nuovi iPhone in arrivo nel 2017. iPhone Ferrari sembra essere il nome in codice interno per il modello top rivoluzionato con schermo AMOLED e ricarica wireless

iphone-ferrari-schemi-presunti-apple

Un omaggio all’eccellenza delle auto sportive Made in Italy: iPhone Ferrari sembra essere il nome in codice usato all’interno di Apple per indicare il terzo, nuovo modello top completamente rivoluzionato, in arrivo nel 2017 con schermo curvo AMOLED privo di bordi e ricarica wireless.

Il nome ad effetto del progetto iPhone Ferrari e altri dettagli della gamma iPhone in arrivo il prossimo anno trapelano da alcuni schemi tecnici, presumibilmente di Apple destinati ai costruttori partner, apparsi sul social cinese Weibo e segnalati da cnbeta. Nella documentazione trapelata vengono in sostanza confermati tre nuovi iPhone per il 2017: due aggiornamenti e miglioramenti degli attuali iPhone 7 e iPhone 7 Plus più il modello top iPhone Ferrari.
iphone-ferrari-schemi-presunti-apple
Oltre ai codici interni dei tre modelli, D20, D21 e D22, sembra che il modello top condividerà un form factor piuttosto simile a iPhone 7 ma con schermo AMOLED privo di bordi. Questo contrasta con altre anticipazioni che puntano a un design completamente diverso con chassis completamente in vetro, anche sul retro. Dagli schemi iPhone Ferrari sembra avere una soluzione completamente diversa per la scheda logica interna, non più monolitica ma divisa in due parti collegate da un cavo flessibile. In una parte ci sarebbero processore Apple A11, memoria FLASH e nell’altra invece chip e componenti per le comunicazioni per Wi-Fi e rete cellulare. Anche l’alloggiamento per la schedina SIM sembra sarà spostato e posizionato in basso, una soluzione simile a quella già vista nei nuovi iPad.

Interessante rilevare che il post originale su Weibo arriva dall’account di un utente noto per aver divulgato anche in passato informazioni e schemi tecnici che sembrano provenire dalla catena asiatica di approvvigionamento di Cupertino. Naturalmente non ci può essere certezza assoluta che i documenti in questione siano originali di Apple e, anche nel caso in cui lo fossero, potrebbero riguardare prototipi di produzione che la Mela potrebbe non lanciare mai.

iphone 8