Per iPhone Xc (o Xr) pochi schermi LCD: strategia Apple per posticiparne la disponibilità

iPhone 9, meglio noto come iPhone Xc, potrebbe avere inizialmente scorte limitate, per via di problemi di produzione al display ma anche per una scelta strategica di Apple che vuole capitalizzare i profitti...

Per iPhone Xc pochi schermi LCD: strategia Apple per posticiparne la disponibilità

Nel corso degli ultimi giorni è stato chiamato in modi diversi: chi iPhone 9, chi iPhone Xr e chi, ancora iPhone Xc. Quale che sia quello giusto, l’iPhone con schermo LCD da 6,1 pollici sembra andare incontro a problemi di produzione e, conseguentemente, a ritardi nel rilascio, ritardi che però sarebbero dovuti più che altro a scelte strategiche. Lo si apprende da Bloomberg che cita alcuni analisti.

In un articolo che di fatto è un semplice riassunto di quel che già sappiamo, incluso il fatto che le linee di produzione di iPhone Xc (come dovrebbe chiamarsi il telefono LCD in arrivo già conosciuto come iPhone 9) partiranno al rilento, il principale elemento di spunto è il fatto che teoricamente Apple potrebbe vendere il nuovo iPhone assieme ad iPhone Xs e iPhone Xs Max, pur con scorte limitate, ma potrebbe anche scegliere di non farlo. Perché è presto detto: ci sarebbe l’intenzione di capitalizzare le vendite dei più costoso e remunerativo iPhone con schermo OLED.

In pratica, secondo il giornale on line, sapendo che un buon numero di clienti l’iPhone lo vuole subito e sapendo che per questo è anche disposta a spendere di più, Apple spostando la disponibilità dichiarata del più economico iPhone Xc, ad esempio, verso fine ottobre quando sarà realmente disponibile in quantità, indurrà molti dei possibili acquirenti a comprare iPhone Xs senza congelare le vendite e quindi il fatturato su un prodotto che sarà disponibile in quantità ridotte e che produrrà un margine inferiore. Quando la prima ondata di acquisti su iPhone Xs sarà terminata, ecco che ci sarà chi non avrebbe mai comprato iPhone Xs e troverà interessante comprare iPhone Xc.

L’articolo precisa anche che la quantità ridotta di iPhone Xc è dovuta al display LCD di nuova generazione. Queste voci erano già emerse nel luglio scorso, ma i problemi vengono meglio specificati in queste ore: ci sarebbero complicazioni legate al montaggio delle componenti minori per la retroilluminazione.

Restano fermi, anche dopo quest’ultimo rapporto, le voci già circolate in passato sul modello di iPhone con schermo da 6,1 pollici: tra tutte la possibilità che arrivi sul mercato in diverse colorazioni, tra cui grigio, bianco, blu, rosso, arancio e altri ancora.

L’evento Apple “Gather round” del 12 settembre metterà fine a tutti i dubbi: saranno presentati i tre iPhone 2018 e, forse, anche Apple Watch. Macitynet seguirà l’evento con una chat contestuale, a partire dalle 18:00 di mercoledì 12 settembre.