fbpx
Home CasaVerdeSmart Kit Apple WWDC 2014: le novità per gli sviluppatori contano anche per...

Kit Apple WWDC 2014: le novità per gli sviluppatori contano anche per gli utenti

Con l’SDK per iOS 8 Apple ha introdotto oltre 4.000 nuove API: il tutto si traduce nella release più importante di sempre per gli sviluppatori che ora, grazie ai kit specifici, potranno creare nuove applicazioni come non era mai stato permesso fino ad ora. L’esperienza utente potrà essere personalizzata ancora di più grazie a nuove funzioni introdotte con iOS 8, come ad esempio i widget nel Centro Notifiche o le tastiere di terze parti: questa è solo una delle tante novità che Apple ha presentato durante la WWDC di lunedì, oltre all’integrazione dei solidi framework HealthKit, HomeKit, Metal, Swift e molto altro.

Cominciando proprio dal primo, HealthKit, gli sviluppatori avranno accesso ad API specifiche utili per abilitare la comunicazione fra le varie applicazioni per la salute ed il fitness da integrare ad esempio in Salute, la nuova applicazione che raccoglie tutte le informazioni a riguardo, oppure per permettere ad un’app, ad esempio in grado di misurare la pressione, di condividere i dati raccolti con app mediche, come ad esempio quelle sviluppate dalla Mayo Clinic che i medici possono usare per avere informazioni più precise e mirate riguardo i propri pazienti.

Allo stesso modo anche il secondo kit, denominato HomeKit, permetterà di collegare tutti gli apparecchi domestici ai dispositivi Apple dell’utente, in modo da consentirgli di gestire al meglio la propria casa. Attraverso un protocollo comune, tutti i dispositivi possono essere abbinati in maniera sicura all’iPhone con la possibilità di controllarli, attraverso quest’ultimo, tutti insieme oppure singolarmente. Non è da dimenticare l’integrazione del kit con Siri, che permetterebbe ad esempio all’utente di dire “ok, è ora di andare a letto” e tradurre quest’informazione in comandi da eseguire spegnendo in automatico ad esempio tutte le luci, chiudendo le porte ed impostando automaticamente magari un termostato.

Altre API introdotte con l’SDK di iOS 8, utili anche queste a personalizzare ancora più nello specifico l’esperienza dell’utente, riguardano l’integrazione di nuove opzioni per la condivisione, filtri fotografici, azioni personalizzate e molto altro: riguardo i widget precedentemente citati, gli sviluppatori potranno creare anche i propri da installare nel Centro Notifiche, ampliando le funzionalità per l’utente finale.

Kit Apple WWDC 2014

Anche riguardo il gaming ci sono grosse novità come l’inclusione di Metal, una nuova tecnologia grafica che massimizza le prestazioni del chip A7 migliorando di 10 volte la velocità di draw call: tutto questo si traduce con la possibilità, per la prima volta, di portare giochi 3D di alto livello, alla pari delle console, sui dispositivi mobili. Lo SceneKit, a riguardo, farà un ottimo lavoro semplificando la creazione di giochi in 3D per gli sviluppatori che, insieme allo SpriteKit, saranno facilitati nella gestione di campi di forza, fisica per-pixel e cinematica inversa.

Analogamente importante è Swift, il nuovo linguaggio di programmazione per iOS ed OS X che semplifica agli sviluppatori la creazione di applicazioni: progettato per Cocoa e Cocoa Touch, unisce le prestazioni e l’efficienza dei linguaggi compilati con la semplicità e l’interattività dei linguaggi di scripting più popolari. Qualsiasi sviluppatore sarà in grado di scrivere codice più sicuro ed affidabile, eliminando gli errori comuni di programmazione; questo nuovo linguaggio coesisterà con Objective-C, quindi sarà facile integrarlo nelle applicazioni già esistenti. Per gli utenti tutto si traduce in applicazioni più sicure, con meno problemi, bug e crash vari.

Interessanti anche le API relative al Touch ID. Apple ha deciso di permettere agli sviluppatori di integrare il proprio sensore di riconoscimento delle impronte digitali nelle applicazioni di terze parti, ampliando le possibilità delle applicazioni già esistenti e quelle future: applicazioni protette da password o per abilitare pagamenti mobile sono solo due delle possibilità ora concesse da Apple tramite Touch ID.

Tra i vari kit rilasciati da Apple troviamo anche il PhotoKit, utile per potenziare le applicazioni fotografiche e semplificarne l’integrazione tra loro o con la libreria immagini, il CloudKit che offrirà una soluzione back-end completa, oltre a varie API per la fotocamera che permetteranno un controllo accurato di messa a fuoco, bilanciamento del bianco, esposizione, ISO ed altri parametri fino ad ora inaccessibili.

Ultime ma non per importanza le nuove funzioni relative all’App Store come le anteprime video delle app ed i bundle: le prime daranno all’utente un’opzione in più per valutare l’acquisto delle app mentre i secondi offriranno loro più opportunità di acquistare pacchetti di app ad offerte vantaggiose.

Kit Apple WWDC 2014

Offerte Speciali

Sconto segreto su MacBook Pro 13 256 GB: 1844 euro

Sconto segreto su MacBook Pro 13 256 GB: 1844 euro

Su Amazon il MacBook Pro 13" da 2.4 GHz con 256 GB di SSD scende al prezzo minimo: 1844 euro invece che 2099 euro
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,454FansMi piace
95,262FollowerSegui