Le prossime Audi vi diranno quando i semafori diventeranno verdi

Le prossime auto marchiate Audi consentiranno ai conducenti di sapere entro quanti secondi i semafori per strada diventeranno verdi. Ma il sistema è potenzialmente rivoluzionario e capace di cambiare il modo con cui si circola in città.

audi

Audi sta lanciando una nuova piattaforma capace di far comunicare i veicoli e le infrastrutture (V2I), destinata ad alcune delle sue vetture in uscita nel prossimo 2017. Lo scopo: permette ai veicoli di notificare ai conducenti quanto tempo dovranno attendere perché un semaforo rosso diventi verde.

E’ il primo passo di quello che dovrebbe essere un enorme balzo in avanti per la automobili connesse, che permetterà ai veicoli di comunicare con le infrastrutture circostanti e con altri veicoli, per rendere la guida più sicura e più confortevole.

La vettura sarà in modalità wireless e riceverà informazioni dai semafori in tempo reale e da tutti i sistemi di gestione del traffico. Grazie a V2I un’auto potrà anche sapere quando un semaforo sta per diventare rosso, per ridurre l’accelerazione e il consumo di carburante.

La tecnologia di Audi, che sarà disponibile in alcuni modelli 2017, fra cui Audi Q7, A4 e A4 Allroad, sarà attiva in una manciata di città non ancora specificate al momento, con altre pronte ad aggiungersi in rapida successione.

Alla fine, le auto saranno in grado di comunicare non solo con  semafori ma anche i parcheggi e i caselli, per aiutare il conducente a prendere decisioni migliori su come arrivare a destinazione. E poiché le auto saranno in grado di parlare con le infrastrutture, i semafori potrebbero più facilmente rispondere a un aumento del flusso di traffico, regolando quanto tempo la luce dovrebbe rimanere verde per ridurre la congestione veicolare.

auditrafficlight.0 2