I migliori speaker AirPlay 2

HomePod è stato il primo a supportarlo, ma esistono anche altri speaker compatibili con la nuova tecnologia AirPlay 2 di Apple: ecco quali si possono già comprare e quali stanno per arrivare

I migliori speaker AirPlay 2

Sono già diversi gli speaker che supportano AirPlay 2 di Apple. Questa tecnologia, annunciata per la prima volta durante la WWDC di giugno 2017 e resa disponibile esattamente un anno dopo con iOS 11.4, è stata messa inizialmente nelle mani del pubblico tramite HomePod di Apple ma già oggi, grazie alla certificazione di Apple, è possibile ritrovarla anche in altoparlanti di terze parti.

Quattro di questi (più tre in arrivo) possono essere considerati i “migliori” del momento. Ecco quali.

I migliori speaker AirPlay 2 già in vendita

Sonos One

I migliori speaker AirPlay 2

E’ l’altoparlante Smart progettato in ogni dettaglio per riprodurre musica di alta qualità in una sola stanza così come in tutta la casa. Questo dispositivo a prova di futuro si collega alla rete senza fili per sincronizzare la riproduzione audio con altri speaker Sonos installati nella stessa stanza o in altri locali, in questo modo l’utente può scegliere di riprodurre un brano diverso in ogni stanza, oppure la stessa canzone in tutta la casa, perfetto per rilassarsi o anche per una festa.

Sonos One è dotato di due amplificatori di classe D ottimizzati per gestire i driver creati su misura: un tweeter per i suoni alti e un mid-woofer per riprodurre tonalità medie nitide e bassi profondi, oltre a 6 microfoni per l’acquisizione vocale e l’eliminazione dei rumori. È anche resistente all’umidità, così può essere installato senza preoccupazioni sia in bagno che in giardino.

Il controllo delle funzioni, del volume e dei brani di Sonos One è possibile con i comandi touch sul dispositivo, tramite app da smartphone e anche tramite voce ora che Amazon Alexa è disponibile anche in Italiano: l’utente può gestire con comandi vocali non solo la riproduzione musicale, ma anche chiedere notizie e risposte, gestire i dispositivi smart installati in casa e altro ancora.

La versatilità di Sonos One è dimostrata anche dal supporto per praticamente tutte le radio web e anche i servizi di musica in streaming più famosi e diffusi, inclusi Spotify, Amazon Music, TuneIn Radio e anche Apple Music.

Sonos Play: 5 (seconda generazione)

I migliori speaker AirPlay 2
The new Sonos Play 5

E’ la versione rivista e migliorata dell’apprezzato speaker wireless di Sonor dotata della tecnologia TruePlay, che sostanzialmente permette agli utenti di verificare le corrette impostazioni in base all’ambiente dove lo speaker viene collocato. In pratica questo sistema misura l’acustica nella stanza, analizzando parametri come le dimensioni, la disposizione, l’arredo regolando il dispositivo in modo da garantire la qualità ottimale della riproduzione musicale, indipendentemente dalla posizione del diffusore.

Dal punto di vista tecnico, Sonos Play:5 vanta sei driver progettati su misura con amplificatori dedicati. È possibile sfruttare il Wi-Fi esistente, controllando la propria musica e servizi di streaming da un’unica app (su smartphone, tablet o computer). È possibile abbinare due Sonos Play:5 in due diffusori distinti, sinistro e destro, per creare un suono ancora più ampio, potente e profondo. Aggiungendo due diffusori Play:5 alla Playbar e al sub si ottiene una efficace esperienza audio surround.

Tutte le impostazioni dei filtri, l’equalizzazione attiva e l’allineamento del tempo vengono regolati a livello digitale tramite un DSP che a detta del produttore previene perdite di qualità dell’audio o di energia. Sono presenti controlli per bassi, acuti, bilanciamento e volume ed è possibile regolare il volume per ogni stanza o per gruppi di stanze.

Inoltre quando Sonos Play:5 è connesso in modalità wireless a un bridge, a un boost o a un altro lettore, si può utilizzare la porta Ethernet sul retro per dotare di connettività Internet decoder televisivi, videoregistratori, PC, console per videogiochi o dischi fissi di rete. L’interfaccia touch permette di controllare la musica direttamente dal diffusore: basta toccare per alzare o abbassare il volume e scorrere il dito per passare alla traccia precedente o successiva. Play:5 è progettato per resistere a elevati tassi di umidità (ad esempio, in un bagno con rubinetto della doccia aperto) ma non è ad ogni modo impermeabile o resistente all’acqua.

Sonos Beam

I migliori speaker AirPlay 2

E’ una soundbar pensata prima di tutto per la musica, con controlli spaziali per offrire una risposta tridimensionale anche grazie a TruePlay, la tecnologia di Sonos che ottimizza la risposta in base all’input del microfono. Sonos Beam è un diffusore per TV per stanze di piccole o medie dimensioni, disponibile nei colori bianco e nero, parte del Sonos Sound System, per cui facilmente integrabile con altri prodotti Sonos, con dimensioni di 68,5 x 651 x 100 mm.

Composto da quattro woofer, un tweeter e tre diffusori passivi per l’audio, include anche il connettore HDMI ARC per il controllo della TV tramite il telecomando, con un adattatore incluso per le TV più datate. La parte superiore comprende controlli touch capacitivi e un microfono per la parte Smart, che si può escludere manualmente in ogni momento (per la privacy). Offre controlli specifici per il parlato e la modalità notte – per equilibrare i suoni alti e bassi e non svegliare i bambini – mentre il collegamento alla rete via Ethernet o via Wi-Fi ne permettono l’uso Smart.

Compatibile con tutti i sistemi di musica in streaming come Amazon Music Unlimited, Apple Music, Spotify, Deezer e altri, Sonos Beam incorpora anche tecnologie evolute per i comandi Smart come la compatibilità con Alexa, Airplay 2 e Google Home (più avanti). La soundbar Sonos Beam si può inoltre controllare con la voce, l’app Sonos, AirPlay o l’app del servizio musicale preferito.

Vi invitiamo a leggere la nostra recensione cliccando qui per saperne di più.

Libratone Zipp

I migliori speaker AirPlay 2

Questo speaker, acquistabile anche su Amazon è dotato di tecnologia multi-room Soundspaces, che permette di collegare tra loro fino a sei speaker in WiFi per diffondere contemporaneamente e dinamicamente lo stesso flusso audio in più stanze sparse per la casa. Offre una diffusione audio a 360 gradi ed è in grado di offrire 8-10 ore di musica continuata con una singola carica della batteria.

Libratone, azienda danese fondata nel 2009, forte anche della lunga esperienza nella costruzione di speaker con Airplay (il primo modello fu presentato nel 2011) si giova anche della trasmissione con DLNA e diretta Bluetooth di alta qualità grazie ad aptX. A differenza di altri speaker per la casa che richiedono il collegamento alla presa elettrica, Libratone Zipp integra una batteria ricaricabile che permette di posizionarlo e spostarlo liberamente in diverse stanze e location e può anche ricaricare l’iPhone.

Una app specifica per iOS e Android permette di configurarlo in funzione della posizione di ascolto dell’utente e di gestire le preferenze in base alla stanza, pre-settando 5 stazioni web radio a piacere controllabili direttamente dallo speaker oltre che a gestire il collegamento con Spotify o inviare la musica da Apple Music.

Tra le specifiche tecniche segnaliamo: connessione Wi-Fi dual band (2.4GHz & 5GHz), funziona con AirPlay, DLNA (Android/Windows). Bluetooth 4.0 aptX, ingresso 3.5 mm mini-jack (analogico) USB play in, USB charge out per ricaricare iPhone, Spotify Connect,  QPlay ed è ovviamente pronto per Apple Music. 100W di potenza, con a bordo 2 x 1” soft dome tweeter e 1 x 4” woofer.

Macitynet ha recensito qualche tempo fa la versione Mini non ancora aggiornata con Airplay 2.

Qui la scheda del modello più grande

e qui la scheda del modello Mini

I migliori altoparlanti con AirPlay 2 in arrivo

HomePod

I migliori speaker AirPlay 2

Partiamo dal più ovvio: HomePod di Apple è certamente tra le migliori soluzioni per sfruttare al massimo la tecnologia AirPlay 2. Dall’aspetto minimale – quasi a richiamare un Mac Pro – è dotato di un processore A8 ed è alto poco più di 17 centimetri. Monta ben 7 tweeter, ciascuno con il suo driver, in modo da avere un controllo direzionale particolarmente efficiente mentre il woofer, rivolto verso l’alto, in combinazione con il chip A8 permette di gestire i bassi tramite il modelling software in tempo reale, che assicura i bassi più nitidi e profondi possibili con una distorsione minima.

L’insieme custom di sette tweeter beamforming, ciascuno dotato di amplificatore, assicura un timbro fluido e perfettamente bilanciato, oltre a un controllo direzionale preciso di una moltitudine di forme e dimensioni dei beam. HomePod offre una modellazione acustica in tempo reale, cioè modella le onde sonore in modo dinamico, avendo anche consapevolezza spaziale, ottimizzando il suono a seconda della forma della stanza e di dove si trovano le persone all’interno di questa.

Dispone di sei microfoni utili per farsi capire da Siri ogni qual volta gli si chiederà di riprodurre qualcosa di nuovo, di lanciare una monetina o di impostare un timer e naturalmente risponde al comando Hey Siri. Negli USA Costa 349 dollari ed AirPlay 2 è già presente, ma purtroppo in Italia non è ancora in vendita: una nostra fonte ben informata ci ha infatti riferito recentemente che dovrebbe arrivare sugli scaffali degli Apple Store italiani entro i primi mesi del prossimo anno.

B & O Beoplay M5

I migliori speaker AirPlay 2

Qui il problema è opposto: lo speaker è già in commercio ma il supporto ad AirPlay 2 non è ancora stato integrato. Altro dispositivo multiroom (tramite app dedicata Beoplay, dalla quale è possibile impostare il posizionamento del diffusore per ottenere sempre le migliori prestazioni), è alimentato via cavo e presenta un rivestimento in tessuto di lana Kvadrat ed un pannello superiore in alluminio sul quale sono integrati i sensori per i comandi di controllo a sfioramento.

Di forma cilindrica – ha un diametro di 165 millimetri e un’altezza di 185 millimetri – B & O Beoplay M5 incorpora cinque altoparlanti per una diffusione del suono a trecentosessanta gradi. Al centro ospita un woofer da 13 centimetri pilotato da un amplificatore digitale da 40 W che diffonde il suono verso il basso. Il midrange frontale è da 4 centimetri con potenza 30 W mentre i tre tweeter da 2 centimetri sono posizionati davanti e dietro migliorando la diffusione sonora.

Dal punto di vista della connettività, oltre alla prima versione di AirPlay offre Bluetooth, WiFi dual band e Google Cast, insieme ad una presa mini jack analogico/digitale per il collegamento cablato.

Naim Mu-So

I migliori speaker AirPlay 2

Non è il diffusore AirPlay 2 più costoso in assoluto ma è il più caro di questa lista: quasi 1.000 euro per un concentrato assoluto di tecnologia, con bass reflex per bassi potenti e 6 speaker per un totale di 450 W. Naim Mu-So offre connessione AirPlay e UPnP, Bluetooth con AptX, USB, audio ottico e analogico via cavo jack da 3.5 millimetri e accesso diretto ai servizi di musica in streaming e internet radio integrata.

Il supporto ad AirPlay 2 è stato confermato, manca però ancora una data di lancio effettivo.

Come trasformo un “vecchio” speaker o un sistema audio che ho già in uno speaker Airplay 2? Usi Apple TV o Airport Express!

Se avete già un sistema audio collegato alla vostra TV potete utilizzare le capacità di Apple TV di quarta generazione e Apple TV 4K per girare al sistema il segnale audio via Wi-Fi: in questo modo oltre ad avere un ottimo ripetitore per Homekit avrete anche un “distributore” audio per la stanza collegata con la possibilità di vedere sullo schermo pure la copertina del brano in esecuzione.
Apple TV è in vendita su Apple Store e nei negozi Apple. I prezzi: Apple TV quarta generazione 32 GB a 159 Euro, Apple TV 4K 32 GB a 199 Euro, Apple TV 4K 64 GB a 219 Euro.

I migliori speaker AirPlay 2

I migliori speaker AirPlay 2
Airport Express 1392 aveva anche l’uscita ottica

Per chi è un fortunato possessore di Airport Express (ormai fuori produzione) c’e’ una opzione in più: se avete un modello di seconda generazione potete collegare il vostro speaker o impianto alla presa audio out e farlo funzionare a tutti gli effetti con Airplay 2: è sufficiente aggiornarla all’ultima versione disponibile del software Airport attraverso Mac o iOS.
Per chi vuole acquistarla su eBay usata si trova a circa 50 Euro spedita a casa. Potete partire da questa pagina e inserire Airport Express 1392 come termine di ricerca.

Per una lista completa di speaker e sistemi di amplificazione già compatibili o aggiornabili ad Airplay 2 vi rimandiamo a questa pagina.