Ming-Chi Kuo: nuovi Phone X, iPhone X Plus e un iPhone da 6.1″ entro il 2018

L'analista di KGI Securities noto per i suoi agganci con il mondo dei fornitori Apple grazie ai quali ha spesso azzeccato varie previsioni, ha reso noto i suoi ultimi "pronostici" su nuovi iPhone X, iPhone X Plus, e una versione a basso costo di un iPhone da 6.1" atteso entro fine anno.

iPhone X Plus

Confermato: Ming-Chi Kuo – l’analista di KGI Securities noto per i suoi agganci con il mondo dei fornitori Apple grazie ai quali ha spesso azzeccato varie previsioni – prevede che ci saranno tre nuovi iPhone entro fine 2018: un iPhone X, iPhone X Plus, e una versione a basso costo di un iPhone da 6.1″ atteso entro fine anno.

MacRumors ha ottenuto copia della nota inviata dall’analista agli investitori e da questa emergono essenzialmente delle conferme su voci già circolate in passato.

Nuovo iPhone da 6.1″ con LCD
Saranno Pegatron, Foxconn e Wistron gli assemblatori chiave dell’iPhone da 6.1″ che si ripartiranno rispettivamente 60%, 30% e 10% dei processi di produzione, quelli che in gergo si chiamano Electronic Manufacturing Service (EMS).

Japan Display fornirà circa il 70% dei pannelli LCD per l’iPhone da 6.1″. Indiscrezioni indicherebbero che Apple sfrutterà i Full Active LCD da 6″ di Japan Display i quali richiedono solo 0,5mm di cornice su tutti e quattro i lati.

L’analista ribadisce un design quasi tutto schermo, senza tasto home e la notch per i sensori della fotocamera TrueDepth, funzionalità per sfruttare 3D sensing, Face ID e Animoji. Parla ancora una volta di forma rettangolare, batteria mono cella da 2,850-2,950 mAh fino a 8.5% più grande dell’attuale iPhone X. L’aumento della capacità sarà possibile grazie a una scheda logica di minori dimensioni grazie ad avanzamenti dell’industria manifatturiera. Per quanto riguarda i prezzi negli USA si partirà da 700/800$.

Il presunto nuovo iPhone da 6,1″ si prospetta come una sorta di iPhone X di costo inferiore, con alcuni compromessi dal punto di vista del design che Kuo già in precedenza ha indicato: frame in alluminio, assenza di Touch 3D, una lente singola (e non due con grandangolo e teleobiettivo), 3GB di RAM (inferiore rispetto a nuovi iPhone che arriveranno prima della fine dell’anno).

Nuovi iPhone X e iPhone X Plus
Per quanto riguarda nuovi iPhone X e iPhone X Plus, secondo l’analista la seconda generazione di iPhone X e una nuova variante da 6.5″ denominata iPhone X Plus, integreranno 4GB di RAM. Com’è facile immaginare, la presunta maggiore dimensione dell’iPhone X con display più grande consentirebbe di integrare una batteria fino al 25% più grande, da 3,300-3,400 mAh, rispetto a quella integrata nel dispositivo attuale (2716 mAh).

Kuo parla ancora della batteria con un’estremità “estesa”, a “L”, anziché la tradizionale forma rettangolare vista finora sulle batterie agli ioni di litio degli iPhone. Nei mesi passati è emerso che Apple avrebbe scelto LG Chem come fornitore esclusivo della batteria dello smartphone che dovrebbe essere presentato prima della fine del 2018.

A quanto pare, i nuovi Phone X e iPhone X Plus, oltre alla variante con schermo più grande, non integreranno altre novità degne di nota. Secondo l’analista almeno fino al 2019 non sono previste al migliorie sul versante fotocamera TrueDepth; ciononostante prevede buone vendite, in particolare per l’iPhone 6.1″ dal costo inferiore.