Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone » A New York i furti di iPhone e iPad aumentano ancora

A New York i furti di iPhone e iPad aumentano ancora

Pubblicità

Le rapine sono in aumento a New York City per colpa anche dei prodotti Apple. È quanto emerge da alcuni dati forniti dalla polizia per diverse città, citati dal Wall Street Journal. In generale la Grande Mela è ora relativamente più tranquilla rispetto a 12 anni addietro, questo vale meno però per i possessori di iPhone e iPad. I dispositivi elettronici, in particolare quelli di Apple, sembrano attirare l’attenzione dei ladri, reato classificato come furto aggravato di quarto grado.

La maggiorparte dei borseggi viene commessa all’interno dei mezzi di trasporto pubblico, dove molte persone sono “immerse” nei loro dispositivi e prestano poca attenzione a quello che accade intorno, dice Joseph Giacalone, detective in pensione del New York Police Department.

Il numero di questi reati è diminuito dell’1% se si confrontano i dati preliminari del 2013 con quelli del 2002. Rispetto allo stesso anno, gli omicidi sono diminuiti del 43%, le rapine del 30%, i furti di veicoli del 72%. I furti di oggetti personali sono invece in costante aumento dal 2010, mentre a livello nazionale sono in diminuzione di circa il 13% confrontando i dati del 2002 e 2012 elaborati dall’FBI, l’ente investigativo di polizia che negli USA è il principale braccio operativo del Dipartimento della Giustizia.

A New York il trend non sembra voler cambiare e il taccheggio di dispositivi Apple influisce in modo importante sull’annuale classifica dei furti di oggetti. I dispositivi della casa della Mela e altri marchi importanti sono spesso l’obiettivo dei ladri giacché anch’essi vogliono i nuovi e migliori gadget tecnologici in circolazione, al pari delle persone che rapinano.

“Ci sono state ondate di furti specifici in concomitanza con l’arrivo di mode quali le sneaker o le giacche di Michael Jordan, i walkman, nuove tecnologie” ha dichiarato Eugene O’Donnell, ex ufficiale di polizia del NYPD che tiene lezioni al John Jay College of Criminal Justice; “Tutti ora possiedono dispositivi mobile che possono essere rubati”.

FurtiApple

I prodotti Apple sono molto popolari tra i rapinatori, tanto che il NYPD traccia i furti per marchio. Nel 2013 i prodotti rubati marchiati Apple erano il 18%, per complessivi 8.000 dispositivi, contro i soli 25 prodotti dello stesso marchio che erano presenti nella graduatoria nel 2002. Per limitare i furti di iPhone, i procuratori generali di New York e San Francisco in una dichiarazione congiunta hanno qualche mese addietro lodato la funzione “Blocco Attivazione” di iOS 7.  “Un importante passo avanti per mettere fine all’epidemia dei furti di smartphone”.

Ricordiamo che grazie a questa opzione chi ruba un iPhone si trova di fronte ad un muro che è difficile da superare giacché è impossibile ripristinarlo e a determinate condizioni anche impedire che venga disattivata la ricerca mediante GPS. Il meccanismo entra in gioco non appena si attiva Trova il mio iPhone. A quel punto il sistema richiede l’Apple ID e la password dell’utente originale, impedendo la disattivazione del servizio, l’inizializzazione e la riattivazione dei dispositivi a chi non è in possesso di questi dati. Anche se il dispositivo viene inizializzato da remoto, il sistema continua infatti a impedirne la riattivazione fino a quando non vengono inseriti Apple ID e password del proprietario, mentre lo smartphone continua a mostrare un messaggio deciso dal legittimo proprietario.

Blocco attivazione viene avviato automaticamente all’attivazione di Trova il mio iPhone in iOS 7 o eseguendo l’update a iOS 7 da una precedente versione di iOS in cui Trova il mio iPhone è già attivata. Per attivarlo basta portarsi in Impostazioni, selezionare iCloud, accedere all’account.

In caso di smarrimento, basterà attivare la modalità smarrito accedendo a www.icloud.com/find da un Mac o un altro dispositivo. Tale modalità blocca lo schermo con un codice a quattro cifre che permette di visualizzare un numero di telefono o un messaggio personalizzato per aiutare a recuperare il dispositivo. È anche possibile inizializzare il dispositivo in remoto e continuare a visualizzare il messaggio dopo l’operazione.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Raro sconto Apple Studio Display, solo 1599€

Su Amazon comprate al minimo storico gli Apple Studio Display con vetro standard e inclunazione variabile. Solo 1599 € invece di 1799
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità