Home iPhonia iPhone Accessori Recensione custodia trasparente Apple per iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro...

Recensione custodia trasparente Apple per iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max

Apple assieme ai nuovi iPhone rilascia sempre nuove custodie. Un passaggio che suscita interesse e attenzione perchè, nonostante sia facile trovare custodie di terze parti per i telefoni Apple persino prima del loro lancio, non è altrettanto facile trovarne di elevata qualità. Apple infatti trattiene fino all’ultimo momento le specifiche dei suoi telefoni, una mossa buona per due motivi: proteggere i segreti dei suoi dispositivi e sfruttare il loro lancio per vendere, appunto custodie, su cui guadagna molto. Anche quest’anno è stato così, con il lancio delle custodie in pelle (in varie versioni e colori), in silicone colorato e in plastica trasparente. Un assortimento già visto lo scorso, ma con una novità: la custodia trasparente è disponibile non solo per iPhone 11 (il corrispettivo di iPhone XR del 2018) ma anche per iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max, i due tagli di schermo del modello top.

Perchè la custodia trasparente Apple

La ragione per cui Apple ha rilasciato la custodia trasparente per iPhone 11 Pro, è nel design del nuovo iPhone. Il dorso in vetro opaco e le nuove discusse fotocamere su piattaforma quadrata, richiedevano una custodia che fosse in grado evidenziare e valorizzare (in detrattori del design delle triple fotocamere direbbero “gestire”) questi elementi. La tentazione di comprare queste custodie, sia per il fatto che sono Apple, sia per il fatto che sono “garantite” nella misura e promettenti nella qualità, è forte anche se il prezzo potrebbe scoraggiare molti dei potenziali clienti: 45 euro. La domanda è quindi: vale la pena di cedere alla tentazione, oppure meglio puntare su qualche altra custodia trasparente spendendo un quinto?

Recensione custodia trasparente per iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max

Come sono fatte le custodie trasparenti Apple

Apple per convincervi che è questa la vostra custodia trasparente, illustra alcuni dettagli tecnici sottolineando che “è resistente e piacevole al tatto, ed è realizzata in una miscela di policarbonato e TPU che le dà trasparenza e flessibilità” e aggiunge anche che  è in grado di aderire perfettamente al corpo di iPhone. Questi dettagli sono tutti veri. Fin dalla prima presa in mano, la custodia trasparente per iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max appare come  un prodotto di qualità realizzata in un’ottima plastica.

Tra i dettagli che si percepiscono c’è la rigidità della struttura unita a bordi relativamente flessibili e più morbidi. Calzarla sul telefono non è semplicissimo perché è davvero precisa nelle misure. Si deve infilare la parte superiore e poi spingere con una certa forza nella parte bassa allargando i due angoli. Se la custodia è difficile da calzare, lo è ancora più da togliere. L’unico sistema è fare forza sui due angoli bassi che offrono una presa poco ampia e poco sicura. C’è il rischio di veder schizzare via l’iPhone con le conseguenze immaginabili.

L’aspetto dominante, oltre alla precisione, è l’assoluto minimalismo. La custodia non fa nulla per farsi notare: non ci sono angoli, linee e sporgenze. Gli unici bordini sono sul retro, intorno alle fotocamere per tenerle lontane dalla superficie di un tavolo e proteggerle, ma Apple le ha mimetizzate molto bene. La trasparenza è quasi perfetta: solo con alcune ben specifiche angolazioni e solo nella parte centrale si notano dei riflessi multicolori, ma si deve davvero guardare bene. Non si vedono tracce dei getti di estrusione né linee di giuntura da nessuna parte. Si tratta di una specie di foglio di plastica sagomato perfettamente.

L’effetto finale è quello di un iPhone che appare quasi “nudo” con tutti i dettagli di design ben visibili. Da questo punto di vista la custodia trasparente mantiene quel che promette.

Come si impugna e come si maneggia

La custodia offre un buon “grip”, superiore a quello dell’iPhone 11 Pro o iPhone Pro Max privo di essa. Come abbiamo spiegato nella nostra recensione dello smartphone, il vetro posteriore opaco è più scivoloso del precedente che era lucido quindi un vero magnete per le impronte digitali ma era anche “appiccicoso”; una custodia come questa ripristina una buona capacità di aderire ai polpastrelli.

Un aspetto che invece convince poco è la copertura dei tasti laterali. La pressione che si deve esercitare è maggiore, ovviamente, di quella che si dovrebbe usare se non ci fosse la custodia, ma la risposta è abbastanza “gommosa” e non troppo precisa. Da questo punto di vista la custodia in pelle che abbiamo usato fino a qualche giorno fa con iPhone XS Max, dotata di tasti in metallo, è di gran lunga superiore.

La parte inferiore, come da tradizione delle custodie Apple, non è completa per favorire le gesture e collegare senza problemi i cavi di ricarica. L’idea è molto buona e non ci sono troppi problemi per l’esposizione del bordo di iPhone 11 Pro. È infatti difficile che si graffi grazie alla sporgenza dei due angoli.

Resistenza ai graffi, ingiallimento, protezione dalle cadute

Secondo Apple la custodia “dentro e fuori ha un rivestimento resistente ai graffi ed è realizzata con materiali che non ingialliscono col tempo”. Come è ovvio non possiamo confermare o smentire queste affermazioni visto il poco tempo che abbiamo trascorso con la custodia. Ma lo scorso anno per un paio di mesi abbiamo usato quella per iPhone XR che è molto simile a quella di quest’anno. In più abbiamo avuto la possibilità di prendere in esame una custodia di un collega che ha appunto un iPhone XR con la vecchia custodia trasparente. L’accessorio sembra avere resistito molto bene sia all’ingiallimento che alla perdita di trasparenza. Solo agli angoli si nota una leggera perdita delle caratteristiche originali. I graffi solo relativamente numerosi ci hanno un’incidenza superficiale. Vedremo se anche per la custodia per iPhone 11 Pro sarà la stessa cosa.

La resistenza agli urti appare decisamente buona. Gli spigoli, uno dei punti deboli di tutti gli iPhone, sono tutelati da un abbondante strato di plastica con effetto ammortizzante. L’intera struttura è rigida e capace di migliorare effettivamente la protezione mentre la parte frontale del telefono non può sfregare sulle superfici anche se giriamo il telefono a faccia in giù perché la custodia sale leggermente sopra lo schermo dell’iPhone. Ce n’è a sufficienza, insomma, per proteggere iPhone 11 Pro nella quotidianità e anche da cadute accidentali e urti magari dentro alla propria borsa anche se probabilmente per evitare graffi allo schermo è sempre una buona idea comprare un vetro protettivo per il frontale. Noi abbiamo scelto quello di Spigen con applicatore.

Recensione custodia trasparente per iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max
La trasparenza della custodia per iPhone 11 Pro è eccellente

Conclusioni

La custodia trasparente per iPhone 11 e iPhone 11 Pro è certamente un ottimo prodotto. E robusta, ben costruita e nello stesso tempo minimalista; è trasparente quasi quanto il vetro e apparentemente sembra in grado di difendere iPhone da cadute anche molto insidiose. Non è una custodia a prova di tutto, ma per questo dovreste scegliere custodie molto più intrusive. La resistenza ai graffi al tatto e a vista appare buona anche se è ovvio che non è possibile evitarli del tutto. Resta da vedere quale sarà il livello di ingiallimento, uno dei problemi maggiori delle custodie in TPU.

Tra i difetti la difficoltà a toglierla e la copertura un po’ troppo rigida e poco responsiva dei tasti fisici. Nel conto dei difetti va messo anche il prezzo: 45 euro per una custodia in plastica è un prezzo molto elevato, considerando che quella in pelle sempre di Apple, forse meno adatta al design di iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max ma comunque di elevata qualità, costa la stessa cifra. Del resto custodie di buona qualità, anche se probabilmente inferiore a quella di Apple, costano spesso 10 euro. Non sono ovviamente un prodotto Apple e altrettanto ovviamente potrebbero non calzare in maniera così precisa ed avere lo stesso processo di studio del design e dei composti chimici, ma se si è sul mercato non per il brand e la qualità assoluta, ma per il miglior rapporto tra prezzo, prestazioni e qualità è qui che si dovrebbe guardare.

Pro

  • Elevata qualità costruttiva
  • Molto protettiva in rapporto alla tipologia
  • Perfetta per mettere in risalto materiali e design dell’iPhone 11 Pro

Contro

  • Copertura dei tasti dura e poco responsiva
  • Difficile da mettere e (soprattutto) da togliere
  • Costosa in rapporto alla concorrenza

Costo e dove comprare

La custodia trasparente per Apple iPhone 11 Pro e Apple iPhone 11 Pro Max, è in vendita presso tutti i negozi Apple, presso gli APR e anche on line. Costa 45 euro, ma su Amazon che è sempre un rivenditore autorizzato Apple, la si può acquistare con un leggero sconto sia nella versione per iPhone 11 Pro che nella versione per iPhone 11 Pro Max. La versione per iPhone 11 è sostanzialmente identica; trovate anche questa su Amazon

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,829FollowerSegui