Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Recensioni » Recensione Logitech Signature Slim Combo MK950, mouse e tastiera accessibili, con qualità da vendere

Recensione Logitech Signature Slim Combo MK950, mouse e tastiera accessibili, con qualità da vendere

La forma e il look ricordano quelli della ben più costosa Logitech MX Keys, con cui condivide molto da vicino dimensioni e peso, ma la Logitech Signature Slim Combo MK950 offre una via ben più accessibile, ottima per chi deve fare un acquisto in serie. Mantenendo, comunque, un ottimo risultato.
Vediamo perché.

Sicurezza trasparente, fuori dalla scatola

La scatola si apre con la tastiera, protetta da una velina in stoffa, che nasconde il mouse nella parte sottostante, e due grafiche laterali che indicano le pratiche del primo collegamento Bluetooth oppure, meglio, tramite il piccolo dongle USB-A incastrato anch’esso nel cartone.

Il dongle è un Logi Bolt, tecnologia proprietaria Logitech che, rispetto al precedente standard, include un livello di sicurezza superiore chiamato “Security Mode 1, Security Level 4”, per azzerare eventuali vulnerabilità che potrebbero emergere in caso di attacco al sistema radio.

Logi Bolt è molto utile perché funziona in modo indipendente dal sistema operativo, perché la connessione con tastiera e mouse si attiva prima della fase finale di boot dell’OS: questo è molto comodo perché è come avere un cavo fisico, solo qui è tramite un sistema radio, ottenendo di poter usare la tastiera anche con modalità di avvio precarie (chi fa assistenza tecnica apprezzerà questo passo).

Comunque, le grafiche di aiuto a noi non sono servite, perché il dongle è già associato, e una volta accesi mouse e tastiera, il tutto ha funzionato in modo trasparente.

Logitech invita gli utenti a scaricare il software Logi Options+ dalla pagina ufficiale del sito Logitech, ma in realtà tutto funziona lo stesso e il software permette solo delle (comunque utili) personalizzazioni.

Recensione Logitech Signature Slim Combo MK950, alle volte la soluzione migliore è quella più semplice
La Logitech Signature Slim Combo MK950, composta da mouse e tastiera

Niente filo, solo batterie

Il sistema è composto tastiera e mouse, appena presentati, realizzati in plastica nera satinata con, nel caso del mouse, inserti in gomma laterale.

Le misure della tastiera sono 433,8 x 23,1 x 134,8 mm per un peso di 685 grammi (con le batterie). Il mouse invece misura 108.2 x 38.8 x 61 mm per un peso di 101.3 grammi (con batterie).

Il materiale di costruzione strizza l’occhio alle esigenze di sostenibilità: entrambi i dispositivi sono certificati “carbon neutral” (anche gli imballaggi in carta provengono da foreste certificate FSC e da altre fonti controllate). Le parti in plastica di tastiera e mouse includono plastica riciclata post-consumo certificata, quindi da vecchi dispositivi elettronici di consumo riciclati (con percentuali diverse in base al colore).

Non ci sono cavi, perché tutto è alimentato da tre batterie AA da 1,5 volt (due per la tastiera e una per il mouse, presenti nella scatola): questo garantisce, in base alle dichiarazioni ufficiali, 36 mesi di vita alla tastiera e 24 al mouse, dati molto alti che tolgono qualunque problema a chi dice che l’alimentazione via batteria stilo crea problemi per la ricarica.

Connessione multi device

Collegare tastiera e mouse la prima volta è del tutto naturale, noi l’abbiamo fatto con un MacBook Pro con macOS 14.4 e un Lenovo ThinkPad con Windows 11 (il software Logitech era già installato).

Ma le possibilità di connessione sono molto più ampie e articolate: prima di tutto è possibile eludere il dongle e usare una connessione Bluetooth (nella tasca delle batterie c’è posto per il dongle quando non in uso), che libera una porta USB ma può risultare instabile se usata in ambienti con un alta densità di device.

Recensione Logitech Signature Slim Combo MK950, alle volte la soluzione migliore è quella più semplice

Oltre a questo, c’è la possibilità di collegare molti più device: la compatibilità parla di Mac, PC, iPad, iPhone, Android, Linux e Chrome OS (e probabilmente diversi altri device non dichiarati che hanno OS basati su Linux).

Ma attraverso i tre pulsanti tra la tastiera e il tastino numerico (e uno switch meccanico sotto il mouse), è possibile selezionare una sorgente al volo, tra tre distinte: quindi passare velocemente da un Mac a un PC, passando per un iPad o un Android, usando quindi una sola tastiera e mouse per tutto.

Recensione Logitech Signature Slim Combo MK950, alle volte la soluzione migliore è quella più semplice
I tre tasti in alto permettono lo switch tra un device e l’altro (un secondo switch è disponibile nel mouse)

Come funziona

Abbiamo usato la Logitech Signature Slim Combo MK950 per un paio di settimane su Mac per tutti i compiti, alternandola al Lenovo e ad un iPad in modo salutuario. La digitazione è buona e molto silenziosa, sia nella tastiera che, qui di più, nel mouse.

Il software l’abbiamo utilizzato la prima volta per definire le funzionalità di alcuni tasti, poi in realtà non serve più e lo si lascia lavorare in background.

La tastiera, estesa, ha una superficie corretta e molto simile alla sorella più famosa Logitech MX Keys, con le opportune differenze (la digitazione è meno morbida e la superficie è porosa e non lucida).

Alcuni tasti sono molto utili, come quello per la calcolatrice o quello per gli screenshot, presenti in alto nel tastierino numerico (serve il software installato per l’uso corretto), mentre il tasto di blocco in alto a destra alcune volte è risultato un po’ scomodo, dato che manda nella schermata di Lock e la posizione si presta ad essere premuto per sbaglio. La funzionalità di blocco tramite tasto dedicato è una feature tipicamente business, in ambiente domestico questa esigenza non c’è.

Il mouse è molto leggero, ben costruito e come abbiamo detto estremamente silenzioso nel clic: i tasti sono ben proporzionati ma è pensato per mani di misura normale, se come chi scrive avete mani di dimensioni generose, allora forse risulterà un po’ piccolo (ma comunque usabile). La forma è abbastanza ambidestra, seppure i tasti laterali sono pensati per destrorsi.

Apprezzabile la tasca per il dongle USB presente anche nel mouse, nel caso si voglia usare mouse e tastiera non sullo stesso device contemporaneamente.

Conclusioni

Logitech Signature Slim Combo MK950 è un set completo pensato soprattutto in ottica business, il che significa che funziona bene in ufficio ma anche a chi fa smart, sia con PC Windows che con Mac.

Le funzionalità ci sono, il software è ottimo e la possibilità di poter usare un solo dongle USB per entrambi i prodotti fa comodo (oltre al Bluetooth), il costo è sicuramente accessibile e i materiali reciclabili sono un bonus ben accetto.

Stingendo, possiamo vedere qusta soluzione come una versione più accessibile della Logitech MX Keys Mini Combo for Business, che resta migliore, ma sensibilmente più costosa di questa, e forse per questo più business che per utenti privati. Il prezzo è molto buono e la qualità, soprattutto software, interessante anche per chi ha esaigenze non del tutto elementari.

Pro:

• Costruiti con materiali ecologici
• Tastiera e mouse sono molto silenziosi
• Grande autonomia, software fatto bene

Contro:

• La tastiera non è retroilluminata
• Il mouse non è adatto per chi ha mani grandi

Prezzo:

• 94,99 € (Tastiera Signature Slim K950)
• 129,00 € (Signature Slim Combo, mouse e tastiera)

• 89,99 € (Tastiera Signature Slim For Business)
• 119,00 € (Signature Slim Combo For Business, mouse e tastiera)

Logitech Signature Slim Combo MK950 sarà disponibile a partire dal 26 Aprile in tutti i rivenditori e dal sito della casa madre nei colori Graphite e Off-White. Sarà disponibile anche una versione Signature Slim Combo For Business MK955, presso rivenditori selezionati, solo in colore Grafite (ma sempre sia in edizione solo Tastiera che Combo).

REVIEW OVERVIEW

Design
Facilità d'uso
Prestazioni
Qualità/Prezzo

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Confronto iPhone 15 contro iPhone 14, quale scegliere

Su Amazon ancora ribassi per iPhone 15, ora al minimo storico con prezzo da 769€

Si allarga lo sconto su iPhone 15. Sono in promozione sia i modelli da 128 Gb che quelli di 256 Gb. Risparmio record fino al 21% e prezzi di 210 € sotto quelli consigliati da Apple.

Ultimi articoli

Pubblicità
La forma e il look ricordano quelli della ben...Recensione Logitech Signature Slim Combo MK950, mouse e tastiera accessibili, con qualità da vendere