fbpx
Home Macity Mac Accessori Recensione Nifty MiniDrive, aggiunge memoria al MacBook attraverso lo slot SD

Recensione Nifty MiniDrive, aggiunge memoria al MacBook attraverso lo slot SD

Vi abbiamo già parlato in passato del Nifty MiniDrive, un particolare accessorio per MacBook che permette di sfruttare appieno lo slot SD per espandere la memoria del proprio portatile. Diciamoci la verità: quanti di voi usano costantemente lo slot SD del vecchio MacBook, MacBook Pro e MacBook Air? A meno che non abbiate particolari necessità di scaricare costantemente le fotografie della reflex o trasferire quotidianamente file su memorie SD, l’alloggiamento adibito a queste schede resta la maggior parte del tempo inutilizzato e potete in emergenza usare un lettore USB esterno.

[La recensione è stata aggiornata ad Agosto 2018]

Aumentare la memoria del MacBook

Lo spazio su disco non è mai troppo, specialmente sui portatili con unità a stato solido dove, sebbene questa generazione di dischi sia molto più silenziosa, veloce, sicura ed affidabile dei tradizionali dischi fissi, in rapporto allo spazio di archiviazione il prezzo è decisamente più elevato.

Aumentare considerevolmente la memoria del MacBook è possibile fino al 2016 sostituendo completamente l’SSD con uno più capiente, magari da acquistare in offerta su Amazon: anche se su Macitynet trovate una guida ultra esauriente quest’operazione non risulta però alla portata di tutti, visto che per chi vuole andare sul sicuro senza affidarsi al fai-da-te, dovrà portare il computer in assistenza.

La soluzione molto più rapida, completamente personalizzabile ed in parte più economica risiede nel Nifty MiniDrive che in sostanza non è altro che un lettore di microSD che si infila nell’ingresso SD del MacBook mimetizzandosi perfettamente all’interno della scocca unibody che contraddistingue i computer Apple. La capacità massima è di 200 GB ed è compatibile con schede SSD di tipo UHS1 o inferiore come questa Sandisk Ultra venduta al momento a circa 70 Euro.

Recensione Nifty MiniDrive

Esteticamente è costituito da un corpo in plastica, con un bordo esterno in alluminio dello stesso colore del MacBook che al tatto rilascia la stessa sensazione che si ha toccando il case unibody del MacBook. Come una qualsiasi scheda SD, si infila nello slot adibito ma, diversamente da queste ultime, non sporge esternamente: questo è molto importante perché permette di utilizzare il MacBook in mobilità potendolo inserire tranquillamente in una sacca su misura o trasportarlo senza correre il rischio di romperla.

Il Nifty diventa così parte integrante del computer e permette l’espansione della memoria del MacBook senza dover richiedere assistenza per sostituire l’HDD/SSD.

La microSD inclusa nella confezione può essere sostituita con una qualsiasi altra microSD più capiente: ad esempio con 24,99 euro su Amazon troviamo una microSD da 64 GB Samsung di Classe 10, oppure con una spesa di poco superiore (39,40 Euro) possiamo arrivare a raddoppiare lo spazio con la 128 GB di Samsung. Arrivando a 70 Euro possiamo rivolgerci alla massima capacità disponibile con questo accessorio con una Sandisk Ultra da 200 GB.

Con Nifty  avremo tanto spazio aggiuntivo da utilizzare per archiviare una copia dei nostri file più importanti, infilarci dentro una libreria di foto sempre più pesante oppure potremo utilizzarlo  per il backup di Time Machine, quest’ultima una grande comodità perché se accidentalmente dovessimo cancellare un file anche in mobilità, il disco da cui recuperare i file sarà già lì pronto al nostro servizio. In ogni caso vi consigliamo di scegliere sempre microSD almeno di classe 6, in modo da garantire prestazioni adeguate senza eccessivi rallentamenti durante l’utilizzo.

Un’altra opzione da non sottovalutare è la possibilità di utilizzare il Nifty come disco di emergenza: il Mac può anche avviarsi dallo slot SD, quindi installando il sistema operativo sulla microSD potremo accedere al disco interno in caso di gravi problemi.

Infine potremo utilizzarlo per provare le ultime versioni della beta di macOS X per sperimentare compatibilità con software e hardware.

Nel caso si volesse rimuovere il Nifty dal MacBook, basta utilizzare l’apposito gancio incluso nella confezione che permette di estrarlo con estrema facilità: nel caso in cui doveste perderlo, potrete tranquillamente utilizzare una comune attaches piegandola magari con delle pinze in modo da ottenere una sorta di uncino.

Recensione Nifty MiniDrive

Aggiornamento 2018

Nifty ha ulteriormente semplificato l’uso dei suoi adattatori: ora non è più necessario utilizzare uno strumento dedicato per estrarre l’adattatore in quanto presenta una sporgenza che promette una buona presa direttamente con le dita (occorre avere le unghie un po’ lunghe o usare una punta sottile).

Per il resto le funzionalità e le compatibilità sono quelle descritte nella recensione.

Recensione Nifty MiniDrive, aggiunge memoria al MacBook attraverso lo slot SD Recensione Nifty MiniDrive, aggiunge memoria al MacBook attraverso lo slot SD

Conclusioni

Avendo avuto modo di provare tutte e tre le versioni per MacBook Pro, Retina ed Air non ci sono differenze: sia ai nostri occhi ponendole tutte vicine, che ai nostri MacBook provando le varie versioni tra i diversi laptop, possiamo affermare che non vi è alcuna differenza. Ad ogni modo si tratta di un’intelligente modo di sfruttare lo slot SD del proprio MacBook dove in moltissime situazioni non viene quasi mai utilizzato.


Pro

Compatibile con tutte le microSD e tutti i MacBook con slot SD
Espande la memoria dei portatili Mac fino a 200 GB in più in modo pratico e veloce
Ospita schedine microSD di diverse capacità, acquistabili separatamente e utilizzabili per Backup, diversi sistemi operativi o per ospitare file e librerie ingombranti.

Contro

Nessuno da rilevare – Le nuove versioni non richiedono alcuno strumento dedicato di rimozione.

Prezzo al pubblico

Nifty MiniDrive è disponibile su Amazon a 32 Euro anche in modalità Prime a seconda del modello.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,909FansMi piace
93,611FollowerSegui