fbpx
Home Hi-Tech Giochi e Console Recensione WD_Black P10, il disco da combattimento (virtuale) di Western Digital

Recensione WD_Black P10, il disco da combattimento (virtuale) di Western Digital

Il nuovo WD_Black P10 è la nuova unità mobile di Western Digital specificatamente pensata per il mondo dei videogiochi, un mercato in piena crescita (più del 20% all’anno), e permette agli utenti il trasporto di una serie di App e file per poter competere nei tornei di eSport in piena libertà.

Ma per quanto qui si amino alcuni giochi, è chiaro che la quotidianità vede anche altro, e abbiamo provato il nuovo P10 per qualche giorno in giro per l’Europa, e non solo per giocare.

WD_Black P10, la recensione del disco da combattimento (virtuale) di Western Digital

WD_Black P10, la recensione

Un carattere deciso

La prima volta che abbiamo visto la linea WD_Black l’abbiamo capito subito, questa serie di prodotti ha carattere da vendere: l’unità infatti arriva in un case molto particolare, tutto in plastica rigida nera con, nella parte sopra, la scritta bianca che ne indica la famiglia e il nome.

L’unità da noi provata, con il taglio da 2 TB, misura 118x88x12.8 mm, quindi appena poco di più del disco interno (mentre i tagli da 4 e 5 TB hanno le stesse dimensioni e uno spessore di 20 mm) ed è leggerissimo, appena 59 grammi.

La robustezza sembra buona: non abbiamo fatto crash test, però il disco ha sopportato benissimo lo stress in una tasca dello zaino, sballottato tra treni, auto, aeroporti e utilizzo in ufficio e in viaggio.

Per giochi e per tutto

La connessione USB 3.0 permette all’unità di conservare le Applicazioni più importanti e pesanti del mercato quali sono i giochi (la cartella di Starcraft II ad esempio pesa più di 28 GB), cosa che rende felici i possessori di portatili con all’interno dischi SSD molto piccoli come quelli da 128 o 256 GB.

Ma il WD_Black P10 è comunque anche un disco USB 3.0 e come tale può ospitare tutti i tipi di documenti che vogliamo depositarvi: noi l’abbiamo formattato in ExFAT, in modo da poter scambiare i documenti tra il Mac mini e il Surface Book 2 da viaggio, perdendo in questo modo qualche decimale in velocità di lettura e scrittura ma ottimizzando il passaggio dei dati tra macOS e Windows, per noi fondamentale.

Per quanto il cloud sia comodo e la possibilità di navigare in internet in mobilità abbastanza comune in tutta Italia, per archivi di grandi dimensioni (qualche decina o centinaio di GB) un disco portatile è ancora di gran lunga la miglior soluzione.

WD_Black P10, la recensione del disco da combattimento (virtuale) di Western Digital

USB 3.0

La connessione USB 3.0 per archivi meccanici di questo tipo è probabilmente la miglior soluzione se prendiamo in considerazione le esigenze di praticità e costo.

Nel nostro caso il Mac mini offre ancora due prese USB 3.0, ma per chi ha un MacBook Air o Pro, con solo porte Thunderbolt, ricordiamo che esistono connettori molto pratici da tenere sempre in borsa (come Anker PowerExpand), oppure utilizzando una soluzione più poliedrica come il My Book Duo, sempre di Western Digital, che offre un connettore USB-C per il computer e un HUB USB 3.0 sul retro.

Ciò non toglie che un connettore USB3.0/USB-C ci stava bene nella scatola, dato che non solo i MacBook Air e Pro, ma anche praticamente tutti i PC da gamer oggi hanno almeno un connettore Thunderbolt 3 compatibile con USB-C.

Per quanto concerne la velocità abbiamo potuto rilevare dati abbastanza alti per un disco meccanico da 2,5″, come si vede dallo screenshot qui sotto. La rilevazione è stata fatta sull’unità da 2TB, ma grazie ad un collega possiamo dire che anche nell’unità da 5 TB la velocità è la stessa e sostanzialmente in linea con il resto della produzione Western Digital, come ad esempio il modello WD My Passport 2019 che abbiamo recensito da non molto.

WD_Black P10, la recensione del disco da combattimento (virtuale) di Western Digital

Considerazioni

Inutile girarci attorno, la cosa che più colpisce di questa unità esterna USB 3.0 è il look, croccante, deciso e con molto carattere, come ci si aspetta da qualsiasi accessorio in una ottica gaming.

Però è anche vero che, come da tradizione, WD_Black P10 è un disco esterno USB 3.0 tanto buono per chi gioca quanto per chi lavora, viaggia o necessita semplicemente di una unità esterna capace e, perché no, bella da mostrare.

WD_Black P10, la recensione del disco da combattimento (virtuale) di Western Digital
Il WD_Black P10, qui utilizzato collegato al MyBook Duo, sempre di Western Digital, a sua volta collegato al Mac mini via USB-C

Pro:

• Look bello e aggressivo
• Leggero e veloce

Contro:

• Nella scatola manca un connettore USB3.0/USB-C

Prezzo:

• 134,99 Euro (WD_Black P10 2 TB)
• 169,99 Euro (WD_Black P10 4 TB)
• 189,99 Euro (WD_Black P10 5 TB)

• 144,99 Euro (WD_Black P10 Game Drive for Xbox One 3 TB)
• 199,99 Euro (WD_Black P10 Game Drive for Xbox One 5 TB)

WD_Black e tutti i prodotti Western Digital sono reperibili presso i centri commerciali e i negozi di informatica della penisola.

Ulteriori informazioni presso il sito ufficiale di Western Digital, dove è anche possibile effettuare l’acquisto, oltre che su Amazon.it

WD_BLACK P10 è disponibile nei tagli da 2TB, 4TB e 5TB: dello stesso modello ne esiste una versione specifica per XBOX nei tagli da 3TB e 5TB, riconoscibile esteticamente per la fascia di colore bianco nella parte centrale.

Design
Facilità d'uso
Prestazioni
Qualità/Prezzo

Offerte Speciali

Tablet low cost su Amazon: iPad 341 €, iPad Air 499 €, i prezzi migliori del mercato

Tablet low cost su Amazon: iPad 341 €, iPad Air 499 €, i prezzi migliori del mercato

Su Amazon potete comprare ai prezzi migliori del mercato gli iPad Air e gli iPad da 10,2 pollici: da 341 euro
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,454FansMi piace
95,257FollowerSegui