Recensione Yongnuo 560 Mark III, il flash economico per cominciare

Macitynet mette alla prova Yongnuo 560 Mark III, il flash per reflex economico nel prezzo ma non nelle prestazioni: è l'ideale per chi vuole cominciare ad usarne uno spendendo il meno possibile

Recensione Yongnuo 560 Mark III
eccolo in mano

Se i 100 euro necessari per acquistare lo Yongnuo 568 EX II vi sembrano ancora troppi per quello che dovrebbe essere il vostro primo flash per reflex, allora lo Yongnuo 560 Mark III che la nostra redazione ha avuto modo di mettere alla prova nelle scorse settimane potrebbe fare al caso vostro in quanto, in una spesa quasi dimezzata, offre gran parte delle funzioni che si potrebbero desiderare in un prodotto del genere.

Cosa manca allo Yongnuo 560 Mark III

Le differenze principali tra i due flash che potrebbero interessare maggiormente il fotoamatore – categoria di utenti verso i quali è indirizzata questa recensione in quanto, lo precisiamo, non ci consideriamo assolutamente professionisti della fotografia – riguardano l’assenza, nello Yongnuo 560 Mark III, di E-TTL e High-Speed Sync (HSS), due opzioni che di fatto semplificano di molto l’uso del flash.

Recensione Yongnuo 560 Mark III

La modalità E-TTL permette infatti di valutare automaticamente il tipo di luce migliore per illuminare il soggetto in base alle condizioni di illuminazione della scena, in pratica potremmo definirla la modalità “automatica” dei flash.

Senza approfondire il funzionamento tecnico dell’High-Speed Sync vi diciamo semplicemente che con questa funzione è praticamente possibile utilizzare tempi di scatto superiori alla velocità massima a cui flash e reflex possono sincronizzarsi, generalmente 1/180 o 1/250 o 1/500 in base al tipo di fotocamera che si sta utilizzando. In pratica, grazie ad un flash con HSS è possibile sfruttare la luce artificiale scattando fotografie anche a 1/1000, 1/2000 e tempi di scatto più rapidi.

Entrambe le funzioni, presenti invece nello Yongnuo 568 EX II, di cui abbiamo pubblicato una recensione lo scorso anno, sono sicuramente apprezzate dai fotoamatori che cercano, nel flash, un prodotto che offra una qualità migliore alle fotografie senza dover necessariamente “imparare” ad usare il flash. Anche in ambito professionale sono molto apprezzate visto che automatizzano le principali regolazioni dei vari parametri che potrebbero, come nel caso di fotografi matrimonalisti, far “perdere l’attimo”.

Recensione Yongnuo 560 Mark III

Chi deve comprare lo Yongnuo 560 Mark III

Fatta questa dovuta premessa è chiaro quindi che lo Yongnuo 560 Mark III, specialmente in rapporto al prezzo per cui è proposto, attirerà in particolar modo quella categoria di utenti pratici con l’uso de flash proprio perché può essere utilizzato unicamente in manuale.

In realtà, anche il fotoamatore che ha voglia di imparare potrà trovare nello Yongnuo 560 Mark III un ottima nave scuola, a patto che si metta in conto di dover “buttare” molte fotografie, specialmente quando si usa il flash per la prima volta.