Sharp tra i probabili fornitori di schermi OLED per iPhone 2018

Sharp potrebbe diventare uno dei fornitori di pannelli OLED per iPhone a partire dal 2018, affiancadosi a LG e Samsung. Per prepararsi alla produzione di OLED Sharp può contare sul sostegno di Foxconn

iPhone 7 schema
[banner]…[/banner]

Nuovo giro di anticipazioni sul futuro di iPhone, che a partire dal 2018 potrebbe sbarazzarsi della tecnologia LCD, per adottare schermi OLED. Se da un lato dovrebbero essere Samsung ed LG i produttori ad oggi più competitivi sul campo della produzione di pannelli OLED, da Nikkei arriva la notizia di un probabile terzo incomodo: Sharp.

Il produttore, non ancora in grado di reggere le eventuali ordinazioni da parte di Apple, potrebbe però prepararsi allo scopo prima del 2018, per essere pronto a diventare uno dei fornitori di Cupertino per un prossimo smartphone iOS. Se così fosse, potrebbe potenzialmente diventare il terzo fornitore per i display iPhone OLED, anche se al momento non risulta ancora chiaro se Cupertino implementerà gli schermi OLED su tutta la gamma iPhone o solamente sui modelli di punta. E’ possibile, ad esempio, che solo i modelli Plus, o l’ipotetico iPhone Pro, si trovino a beneficiare di tale tecnologia, mentre la versione standard del terminale e future versioni di iPhone SE potrebbero ancora continuare ad utilizzare la tecnologia LCD.

Sharp, peraltro, non sarebbe un nuovo protagonista nella scena Apple, dato che attualmente fornisce i propri pannelli alla società di Cupertino. Insomma, anche se Sharp non ha specifica esperienza nella produzione di pannelli OLED in grandi quantità, da tempo si occupa di ricerca e sviluppo nel settore e ha un patrimonio di brevetti immenso e grandi capacità ed esperienza nel settore degli schermi; dopo l’acquisizione da parte di Foxconn, e degli investimenti ricevuti, potrebbe realmente diventare uno dei protagonisti nella produzione di iPhone 2018.

iphone-7-concept-video