Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » CasaVerdeSmart » Sonos Era 300 ed Era 100, dall’audio spaziale al Bluetooth, la nuova Era di Sonos

Sonos Era 300 ed Era 100, dall’audio spaziale al Bluetooth, la nuova Era di Sonos

Se mai aveste desiderato di possedere uno speaker Sonos magari per fare il primo passo in una configurazione che con il tempo arricchisca la vostra esperienza audio in tutta la casa i nuovi arrivati potrebbero rappresentare la scelta giusta.

Con il nuovo Era 100 potete partire da un singolo altoparlante (non più monofonico come il Sonos One) collegabile sia via Wi-Fi che in Bluetooth e con una riproduzione stereofonica in grado di ricostruire un fronte sonoro adatto alla musica mentre con Era 300 avrete a disposizione Dolby Atmos e audio spaziale e anche stereofonia in un prodotto compatto e potente che può anche entrare a far parte di un mostruoso sistema surround abbinato alle Soundbar più potenti dell’azienda californiana.

Bozza automatica

Patrick Spence, CEO di  Sonos ha presentato i nuovi speaker con queste parole

“In un’epoca in cui il rumore di sottofondo è continuo, l’ascolto di qualità è più importante che mai. Il nostro obiettivo è creare un’esperienza di ascolto emozionante e aiutare i nostri clienti a sperimentare la gioia e la  vitalità trasmesse dalla musica e dai contenuti che preferiscono. La famiglia di smart speaker di nuova generazione Era rappresenta l’impegno di Sonos a innovare nel campo delle tecnologie audio, creare design responsabili e stabilire un legame profondo con la comunità dei creatori”.

Qui sotto le immagini della coppia nelle foto ufficiali di Sonos.

Era 100: l’erede rivoluzionario di Sonos One

Ne basta uno per l’ascolto in stereofonia: è questa la prima grande novità del modello che andrà a sostituire lo speaker smart più venduto della storia Sonos. Se One aveva bisogno di un gemello (anche in versione SL senza microfoni) per ricreare una scena stereo ora con Era 100 potete partire da un singolo elemento per avere subito a disposizione un piccolo sistema completo in grado sia di riprodurre su due canali musica “liquida” da Apple Music, Amazon music, Sonos Radio che amplificare un giradischi o una qualsiasi sorgente analogica tramite un adattatore USB-C.

Cambia la connettività

Mentre in Sonos One avevamo il collegamento senza fili con Wi-Fi ed Ethernet che necessitavano di un router per collegarsi anche ad un singolo iPhone, iPad o computer, ora, grazie a Bluetooth o all’adattatore audio/USB-C possiamo ascoltare Era 100 anche all’esterno o nei luoghi in cui non è presente una rete wireless.

Potete trovare la disposizione di nuovi tasti e ingressi nella galleria di foto qui sotto.

Cambiano gli altoparlanti all’interno

Ora troviamo due tweeter per riprodurre le frequenze alte e più direzionali ed un midwoofer per le medio-basse con una architettura acustica rinnovata. Nei nostri test dei prossimi giorni verificheremo in un ambiente domestico se la nuova configurazione manterrà la caratteristiche di bilanciamento e chiarezza proprie dei sistemi Sonos.

Sonos Era 300 ed Era 100, dall’audio spaziale al Bluetooth, la nuova Era di Sonos
L’esploso del nuovo Sonos Era 100: 1) i tweeter laterali; 2) il woofer progettato per il nuvo speaker; 3) le guide d’onda per aumentare il fronte sonoro; 4)

Cambia l’interazione con lo speaker 

Anche Sonos One e le recenti soundbar erano dotate di tasti a sfioramento ma se si voleva agire sul volume direttamente sul dispositivo era necessario una lunga sequenza di click per arrivare al livello desiderato: con Era troviamo una touch bar incavata che taglia la parte superiore dello speaker e ci permette di regolare il volume rapidamente e con precisione allo stesso tempo.

Arriva Trueplay su Android per migliorare l’abbinamento tra speaker e con l’ambiente

Ovviamente gli speaker sono combinabili in coppie stereo per la sola musica o possono diventare una potente coppia surround abbinate ad una soundbar Sonos e gestita dal software su iPhone, iPad, Mac e PC che è in grado di gestire un perfetto bilanciamento dei suoni.

A proposito di bilanciamento conoscete sicuramente la possibilità di effettuare una accurata equalizzazione ambientale con i sistemi Sonos utilizzando il microfono di un iPhone e iPad: il suo nome è Trueplay e fino a ieri era riservato ai dispositivi con iOS a bordo mentre con la nuova versione dell’applicazione su Android è possibile combinare le capacità del software con i microfoni a bordo degli speaker per adattare l’equalizzazione del singolo speaker o del gruppo di altoparlanti (ricordiamo che possiamo creare un sistema surround in combinazione anche con i Symfonisk IKEA by Sonos) alla risposta della stanza dove ci troviamo.

I Sonos Era sono “anche” smart speaker

Ricordiamo che Era 100 ed Era 300, al pari delle soundbar ARC, Beam, di Sonos 5, One, Move etc.. sono smart speaker collegabile ad Alexa, Google e gestibile su Homekit con AirPlay 2 e comandabile direttamente con il controllo vocale (al momento solo in Inglese) di Sonos.

Tutta la gamma Sonos per ogni tipo di impianto – ovviamente c’è anche la versione nera

E i Sonos One? La generazione precedente sarà gradualmente sostituita da Era 100 e verrà venduta fino all’esaurimento degli stock disponibili. Come vedete da lineup globale della gamma Sonos qui soppra sono già spariti dall’offerta dell’azienda.

Sonos Era 100 sarà disponibile a partire dal 28 marzo 2023 in tutto il mondo al prezzo di 279 €.


Era 300 e la rivoluzione dell’audio spaziale

Anche se non mancano speaker sul mercato in grado di riprodurre audio spaziale questo è il primo sul mercato ad integrare anche la riproduzione stereofonica e ad integrare anche la riproduzione Dolby Atmos in un sistema più ampio e articolato.

La configurazione che abbiamo provato all’evento stampa era di fatto il massimo per un sistema consumer: abbinando ad una Soundbar ARC, un subwoofer e due Era 300 abbiamo un super sistema Dolby Atmos con con gli speaker della riproduzione frontale (la soundbar) e quelli surround (300) in grado di proiettare il suono anche verso il soffitto per un coinvolgimento totale nella colonna sonora di film come TopGun II Maverick.

La forma a clessidra

La cosa che salta all’occhio nel primo impatto con il nuovo speaker è la forma a clessidra che da un alto permette di avere un ampio frontale su cui insistono gli speaker rivolti all’ascoltare e la guida d’onda che massimizza la riproduzione su quel lato e dall’altra parte permette di ricavare due doppie pareti inclinate tutt’attorno per portare il suono sui lati e verso l’alto. A livello dimensionale il volume è di molto inferiore a quella dei Sonos Five: ma qui la forma è il risultato di uno studio accurato della capacità di interagire con l’ambiente sia dello speaker singolo che della coppia che in combinazione con altri speaker Sonos.

Connettività ampliata

Come in Era 100 anche in Era 300 passiamo dal collegamento con Wi-Fi ed Ethernet che necessitavano di un router per collegarsi anche ad un singolo iPhone, iPad o computer  alla possibilità grazie a Bluetooth o all’adattatore audio/USB-C  di collegarci in luoghi dove non e’ presente una rete wireless o cablata e pure di riprodurre musica direttamente da una sorgente analogica come un giradischi.

Più facile regolare il volume

Anche con Era 300 troviamo una touch bar incavata che taglia la parte superiore frontale  dello speaker e ci permette di regolare il volume rapidamente e con precisione allo stesso tempo. A questa si aggiungono i tasti di riproduzione e pausa.

Il retro

Sulla parte posteriore dello speaker troviamo disposte su un ideale triangolo il tasto di sincronizzazione per il bluetoot e poco più sotto la presa standard ad “8” che ci permetterà di spostare facilmente lo speaker da un posto all’altro visto che l’alimentatore è interno.

Alla base del triangolo troviamo il pulsante di disattivazione del microfono e l’ingresso USB-C che permette il collegamento di una fonte analogica esterna con l’adattatore base e pure il collegamento Ethernet con un adattatore avanzato.

Le altre novità

Come per Era 100 abbiamo la compatibilità con Android per Trueplay grazie alla combinazione dei microfoni a bordo degli speaker e l’app per il controllo delle sorgenti musicali, delle playlist e dell’accesso alle librerie musicali in streaming e a Sonos Radio.

Sonos Era 300 ed Era 100, dall’audio spaziale al Bluetooth, la nuova Era di Sonos
L’esploso del nuovo Sonos Era 300: 1) speaker centrale/frontale per la riproduzione della voce; 2) custom driver per l’audio ambientale; 3) Woofer ad altre prestazioni; 4) Tweeter rivolto verso l’alto per la riflessione sul soffitto; 5) Guide d’onda progettate per allargare il fronte sonoro.

Collaborazione intensa con il settore musicale

Sonos ha collaborato a stretto contatto con il proprio gruppo di artisti e di creatori di successo (compresi i membri del Sonos Soundboard) per ottimizzare meticolosamente Era 300 in modo che chi ascolta possa godersi il suono così come l’artista l’ha concepito e come è stato registrato in studio.
“Come nel passaggio dall’audio mono a quello stereo, l’audio spaziale è una nuova evoluzione dell’audio che crea un’esperienza di ascolto avvolgente”, ha affermato Giles Martin, vicepresidente della Sound Experience di Sonos. “Adesso che i creatori di contenuti e le maggiori piattaforme di streaming stanno adottando l’audio spaziale, è il momento giusto per creare un’esperienza di ascolto intensa, che mantenga le promesse di questo nuovo formato entusiasmante e ricco di possibilità creative”.

Le sorgenti di audio spaziale compatibili

Al momento del rilascio Sonos Era 300 sarà compatibile con la libreria estesa di Amazon Music Unlimited ma l’azienda ci ha assicurato che sta lavorando con Apple per portare anche Apple Music con la sua enorme quantità di titoli direttamente sul speaker più avanzato: nelle prossime settimane avremo diverse novità al riguardo. (aggiornato: lo spatial audio di Apple Music sarà disponibile su Era 300 – e non solo – dal 28 Marzo 2023)

Sonos Era 300 sarà disponibile a partire dal 28 marzo 2023 in tutto il mondo al prezzo di 499 €.

Audio Sostenibile e altissima riparabilità

Era 100 ed Era 300 sono realizzati in plastica riciclata da post consumo (PCR), mentre la carta utilizzata per l’imballaggio è ottenuta al 100% da fonti sostenibili. I due nuovi speaker sono progettati per ridurre al minimo il consumo di elettricità, grazie a un consumo energetico di soli due watt quando sono inattivi e a una nuova funzionalità avanzata di sospensione.

Oltre a questo nei due speaker è stata ridotta al minimo la presenza di colla sostituita con una moltitudine di viti che assicurano compatte<zcon due obiettiivi: ridurre la presenza di sostanze tossiche e aumentare al massimo la riparabilità dei dispositivi.

Hands on: li abbiamo ascoltati dal vivo

Qui sotto alcune immagini dall’anteprima di Sonos per i suoi Era 300 ed Era 100 per la stampa italiana: abbiamo potuto ascoltarli dal vivo in un ambiente un po’ particolare simile ad un grande tavernetta che potrebbe rappresentare la stanza d’ascolto standard di una piccola villa o casa multipiano.

Ad esaltare le capacità di un sistema Sonos d’eccellenza per la riproduzione di colonne sonore per Film e Serie TV abbiamo trovato una soundbar Sonos ARC corredata di Sonos SUB generazione 3 e una coppia di strepitose Era 300, di fatto due super speaker surround di altissima qualità in grado di aggiungere la terza dimensione a quasiasi colonna sonora.
Nell’ascolto singolo si fa apprezzare la presenza anche se ovviamente manca l’impatto delle Sonos Five: per dare un giudizio sull’audio spaziale ci manca un confronto con il diretto concorrente Homepod 2 che ha un prezzo base più basso ma manca della stereofonia.

Sorprendente anche la resa di Sonos Era 100 che ad un prezzo relativamente basso permette di avere una eccellente qualità del suono ora abbinabile facilmente, grazie a Bluetooth anche al di fuori dell’ambiente di ascolto che utilizziamo di frequente. Rispetto a Sonos One aumenta la presenza nelle note basse e ovviamente la modalità stereo, pur con i tweeter ravvicinati aggiunge dettagli alla scena sonora avvicinandosi al mix per cui le tracce audio sono state concepite. Diciamo che l’incremento di prezzo rispetto al Sonos One ha un corrispettivo in versatilità e presenza e con la possibilità di scegliere solo uno speaker per l’ascolto in ambienti di piccole dimensioni.

Nei prossimi giorni vi racconteremo di più con la prova diretta delle novità in ambiente domestico ed in abbinamento ad altri speaker Sonos per capire come si comportano con configurazioni di diverso tipo.

Per tutte le informazioni sui prodotti Sonos vi rimandiamo al sito ufficiale. I prodotti Sonos sono distribuiti in Italia da Nital.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, per MacBook Air M2 512GB 1199 €!

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 680 euro meno del nuovo modello, solo 1199€

Ultimi articoli

Pubblicità