Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Hardware Apple » Supporto a due monitor, il MacBook Pro 14 pollici imiterà il MacBook Air M3

Supporto a due monitor, il MacBook Pro 14 pollici imiterà il MacBook Air M3

Una delle novità dei MacBook Air 13″ con M3 presentati ieri è nel supporto contemporaneo a due schermi a coperchio chiuso. Un bel vantaggio per chi desidera usare queste macchine per la grafica in un assetto da desktop, un’alternativa economica da questo punto di vista a macchine con processori più potenti come i Pro.

Nello stesso tempo un disappunto per chi avendo comprato il più costoso MacBook Pro 14″ con M3 che non può fare la stessa cosa. Ma per fortuna le cose stanno per cambiare, almeno stando ad alcuni siti americani che parlano di un futuro aggiornamento software che consentirà anche al MacBook Pro di base di fare la stessa cosa.

In pratica con un aggiornamento di macOS che è ornai dietro l’angolo (probabilmente con l’imminente update a macOS Sonoma 14.4), i MacBook con M3 – si è appreso da Apple – offriranno il supporto fino a due schermi con risoluzione 5K e fino a 60Hz, e sarà dunque possibile gestire anche due display 5K in “clamshell mode” (con il coperchio del computer chiuso), esempio due Studio Display Retina da 27″. Questo, non è chiaro come mai, solo a coperchio chiuso.

Non è neppure chiaro perchè fino a ieri non fosse possibile per i Mac con processore M3 supportare due schermi anche se, appunto, a schermo chiuso. L’ipotesi che si poteva fare era che il problema stesse nelle prestazioni ma se adesso basta un aggiornamento software per portare la funzione anche sui precedenti MacBook Pro 14″ base con chip M3 evidentemente non era così.

Ricordiamo che i MacBook Pro 14″ con chip M3 Pro o M3 Max e i MacBook Pro 16″ con chip M3 Pro o M3 Max supportano rispettivamente fino a due o quattro monitor esterni.

I MacBook Pro 14" con chip M3 supporteranno due schermi con aggiornamento software
Il MacBook Air M3 può gestire due schermi esterni chiudendo il coperchio del display principale. Il MacBook Pro M3 sarà in grado di fare lo stesso con un aggiornamento software. Foto di Apple.

I MacBook possono essere collegati in vari modi a uno o più display esterni (monitor, TV, proiettori, ecc.) usando cavi e adattatori in base alla tipologia di schermo che vogliamo sfruttare.

Se disponiamo di tastiera e mouse esterni (Bluetooth o collegati a un hub a sua volta collegato al computer) possiamo avviare applicazioni o semplicemente riprodurre a tutto schermo presentazioni o filmati su un display esterno, chiudere il coperchio del MacBook e sfruttare esclusivamente lo schermo secondario.

A questo indirizzo vi spieghiamo come usare i Mac portatili con il coperchio chiuso e un monitor esterno (collegato ad esempio con un cavetto da USB-C a HDMI) anche senza bisogno di collegare il computer a un senza alimentatore.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

I nuovi Beats Studio + per la prima volta in sconto, solo 164,99€

Oggi comprate i Beats Studio + al minimo storico, solo 149,99€

Su Amazon vanno in sconto al minimo storico, gli auricolari Beats Studio +. Sono i perfetti concorrenti, più ergonomici e con soppressione del rumore, degli Airpods 3 e costano oggi solo 149,99€, il prezzo più basso che hanno mai avuto

Ultimi articoli

Pubblicità