Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » Preparatevi, iOS 17.4, potrebbe arrivare oggi o domani

Preparatevi, iOS 17.4, potrebbe arrivare oggi o domani

iOS 14.7 sta per arrivare. L’aggiornamento del sistema operativo, in fase di test da diverse settimane, all’inizio della scorsa è stato rilasciato nella sua cosiddetta “release candidate” e potrebbe essere lanciato oggi o domani.

Si tratta di un update con una serie di interessanti novità alcune delle quali di portata epocale per il mondo Apple e con importanti ricadute non tanto nell’uso del sistema operativo ma per i servizi che poggiano su di esso.

La rilevanza di iOs 17.4, che farà seguito a breve distanza da iOS 17.3, sta nel fatto che per la prima volta gli utenti europei avranno la possibilità, per imposizione dell’Unione Europea, di caricare le applicazione su iPhone e iPad non solo da App Store ma anche da negozi alternativi. Anche se non è solo questo l’elemento che assegna ad iOS 17.4 rilevanza, partiamo da qui per descriverne le novità

App store alternativi

Che cosa significa e cosa significa avere la possibilità, imposta ad Apple dal DMA dell’Unione Europea, di fruire un App Store alternativo l’abbiamo già spiegato in maniera dettagliata. In sintesi possiamo qui dire che l’update permetterà di installare applicazioni che, come App Store, distribuiscono applicazioni.

In pratica gli sviluppatori potranno decidere se mettere le loro app sul negozio Apple, su un negozio di una terza parte o su tutti e due; a loro volta gli utenti potranno decidere quale negozio usare.

In pratica si scaricherà un’applicazione-negozio (che Apple chiama marketplace) che ci permetterà di installare altre applicazioni.

Dal punto di vista tecnico con cui usa iPhone o iPad non ci sarà una grande differenza quindi. Le applicazioni si acquisteranno allo stesso modo (anche se su piattaforme diverse) e si useranno allo stesso modo.

Le cose cambieranno e molto per gli sviluppatori. Non è qui il caso di ripetere quel che in positivo e in negativo abbiamo spiegato, anche in questo caso, da altre parti. Le novità di maggior rilievo per chi produce applicazioni sono nella struttura delle commissioni e nel modo con cui Apple le raccoglierà.

Annunciati i finalisti degli App Store Award 2023

Questo non interessa direttamente l’utente finale anche se alcune novità normative (chi sviluppa app potrà pubblicizzare sconti e promozioni; l’acquisto di abbonamenti potrà partire dall’app e terminare su un sito) saranno percepite anche da chi le app non le sviluppa ma le usa.

In questo momento è ancora troppo presto immaginare quel che accadrà in conseguenza di questa importante novità. Sperando che gli ammonimenti di Apple sui rischi cui si andrà incontro siano sbagliate, si può immaginare uno scenario positivo con prezzi delle app e costi di abbonamento in ribasso oppure uno in cui non cambierà nulla.

Prima ancora si dovrà vedere se l’Unione Europea riterrà il modo con cui Apple ha implementato il sistema aderente alla lettera e allo spirito della legge sui mercati digitali e attendere le reazioni alle proteste che arrivano già da più parti (specialmente da chi ha spinto per infrangere le regole Apple) per il modo molto rischioso dal punto di vista economico, con cui Cupertino ritiene do avere soddisfatto le disposizioni del DMA.

Safari non sarà più il browser di default

Apple, sempre in conseguenza del DMA, sarà obbligata a presentare una scelta di browser da usare all’avvio del sistema. In pratica quando lo si lancerà per la prima volta, iOS 17.4 ci chiederà qualche browser vogliamo usare.

C’è già un elenco di quelli che, probabilmente a caso, verranno sottoposti alla nostra attenzione. Ci sono tutti quelli noti e anche quelli meno noti. Una volta prescelto quello preferito, questo verrà richiamato quando serve un browser. Anche qui, come nel caso degli store alternativi, c’è chi contesta il modo con cui Apple ha introdotto il sistema di scelta.

Da notare un altro dettaglio che riguarda, come le regole per la pubblicazione delle app, essenzialmente gli sviluppatori: Apple non richiederà di utilizzare il motore di rendering WebKit (quello di Safari) quando un’applicazione deve “navigare” su Internet.

ApplePay non sarà più il solo modo di pagamento

Apple è stata costretta dall’Europa anche ad aprire l’NFC la tecnologia che consente di interfacciare una carta di credito o di debito con un lettore esterno. In questo momento chi emette il documento deve sfruttare necessariamente ApplePay (pagando ad Apple una percentuale), con iOs 17.4 non sarà più necessario.

Tradotto in pratica e detto in parole povere: sarà possibile creare applicazioni che replicano più o meno le funzioni del Wallet. I gestori di carte di credito oppure di carte di pagamento potranno rilasciare applicazioni specifiche che operano proprio come il Wallet e creare sistemi del tutto simili ad Apple Pay.

Tra le ipotesi che si possono elaborare, tra le altre cose, c’è la nascita di un’applicazione PayPal ma possiamo anche ritenere plausibile il lancio di applicazioni di pubblico trasporto con abbonamenti a pacchetto, oppure Bancomat digitali di singole banche.

apple pay

Informazioni sulla batteria

Il pannello che ci fornisce informazioni sulla batteria diventa più facile da leggere. In particolare ci dice subito quali sono le condizioni della batteria senza scendere ulteriormente in profondità

Toccando Impostazioni –> Batteria sotto all’interruttore Risparmio energetico, non si avrà un menù “Stato e Carica della Batteria”, ma la stato di salute della batteria. Qui vedremo subito la scritto “normale” se la batteria è in buone condizioni. Con un tocco avremo maggiori informazioni.

Apple si spinge quindi più in là di quanto non faccia ora. Fino ad iOs 17.3 toccando Stato e carica della batteria si vede la capacità massima affermando senza troppo allargarsi nel commentio che “un valore più basso del 100% “può comportare un numero inferiore di ore di utilizzo tra una carica e l’altra”

Sono al menù “Stato di salute” avremo anche un altro menù quello di Carica ottimizzata che ora si raggiunge da “Stato e carica della batteria”

Addio alle Webapp, anzi no

Una delle novità che erano state messe sulla rampa di lancio era l’addio alle webapp. Parliamo di quelle  più propriamente si chiamano Progressive web apps (Pwa), la funzione che consente gli utenti di aggiungere siti alla schermata principale del dispositivo, permettendo di avviarli come se fossero delle normali applicazioni web.

Apple aveva giustificato questa scelta come una necessità derivata dall’obbligo di svincolare iOS da Safari come browser di default. Secondo Apple l’avvio di web app avrebbe comportato la necessità di tenere conto di tutta una serie di problematiche di sicurezza e privacy che non poteva garantire per i browser di terze parti.

La scelta di Apple ha allarmato l’Unione Europea che si era immediatamente messa in movimento per ascoltare gli sviluppatori sulle eventuali ricadute della decisione, un passaggio che lasciava presagire un. Prima che l’Ue potesse passare dalla fase informale a vere e proprie  indagini più approfondite in merito ai cambiamenti attuati da Apple per conformarsi alle richieste del Dma (Digital markets act) promosso dalla Commissione europea, Apple ha ritirato la sua decisione. Per cui le Web app continueranno ad esserci.

Altre novità

In iOs 17.4 ci sono anche altre novità di minore portata ma che in alcuni casi possono essere utili. Vediamo quali

Nuove Emoji

In arrivo ci sono alcune nuove Emoji. In particolare

  • Fare no con la testa
  • Fare sì con la testa
  • Araba Fenice
  • Fetta di Lime
  • Fungo porcino (fungo commestibile)
  • Catena spezzata

Novità di iOs 17.4

Trascrizione dei podcast

L’app Podcast sarà in grado di interpretare le voci dei Podcast e di trascriverle presentando il testo come se fosse quello di una canzone.

Si tratta di una novità interessante che permette di sapere quel che si dice in un Podcast e di seguirlo semplicemente leggendolo, un passo avanti anche per coloro che hanno problemi di udito o non hanno degli auricolari e sono tra la gente.

i deve solo essere pronti a mettere in conto qualche errore perché i testi, al contrario dei brani delle canzoni, come detto saranno trascritti automaticamente.

Per ora però questa funzione non sarà disponibile, a quanto pare, in lingua italiana.

Giochi in streaming

Apple con iOS 17,4 permetterà di distribuire applicazioni per giochi in streaming. La cosa equiparerà iOS ad altre piattaforme di gioco come Xbox Cloud Gaming e GeForce Now. Attualmente è possibile giocare in streaming solo mediante un browser.

Miglioramento in protezione per dispositivi rubati

Con iOS 17.3 è arrivata Protezione per dispositivi rubati, una nuova funzione con cui Apple rende iPhone ancora più impenetrabile in caso di furto. Nasce per impedire a un malintenzionato di prendere il pieno controllo di iPhone rubato anche se conosce il codice di sblocco, richiedendo FaceId o TouchId quando siamo lontani da luoghi famigliari. Introduce anche un ritardo nella svolgimento di alcune operazioni quando si è lontani dalle stesse posizioni

Con iOs 17.4 il sistema viene rafforzato perché si può applicare un ritardo nella modifica dei settaggi di sicurezza sempre. In precedenza questo ritardo veniva applicato solo quando si era lontani dai luoghi famigliari.

Come proteggere gli iPhone rubati con la funzione di iOS 17.3

Siri può leggere messaggi in altre lingue

Quando si abilita la lettura dei messaggi da parte di Siri, è possibile scegliere quale lingua essa userà senza cambiare la lingua principale di Siri. In pratica la novità rispetto ad oggi è che Siri può continuare, ad esempio, a funzionare in Italiano ma leggere i messaggi in inglese.

Novità minori

iOs 17.4 presenta altre novità ancora più piccole di quelle precedenti. Vediamo quali

  • Il tasto “ascolta ora” di Apple Music e iPod è diventato “Home”
  • La barra dove si digita l’URL in Safari è più grande
  • Con Sharplay la persona invitata può controllare la musica sul dispositivo d chi la invita

Indizi sul nuovo Carplay e nuove funzioni e prodotti in iOs 17.4

In iOs 17.4 ci sono indizi di qualche importante novità in arrivo. Non parliamo di funzioni vere e proprie ma di tracce di prodotti non ancora annunciati o di servizi che devono ancora arrivare ma di cui non sono stati indicati i tempi

Novità di iOs 17.4

Quando arriva iOs 17.4

Attualmente iOs 17.4 è arrivato alla cosiddetta release candidate. Ma quando avverrà il, rilascio ufficiale?

In passato non è mai stato semplice prevedere il lancio di un aggiornamento di iOs, ma in questo caso sembra invece abbastanza scontato: verrà lanciato oggi 5 marzo e domai 6 di marzo. Dal 7 marzo, infatti, Apple dovrà avere messo in atto tutto quel che serve per rispondere al regolamento europeo sui mercati digitali.

Visto che il 7 marzo è giovedì e che solitamente Apple presenta i suoi aggiornamenti il lunedì o il martedì, ecco le due data più probabili di lancio sono il 4 o il 5 marzo anche se il 6 marzo può essere plausibile.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Recensione iPhone 14 Plus temp

iPhone 14 Plus 128 GB al minimo, sconto di quasi il 20%

Sale lo sconto su iPhone 14 Plus. Ribasso sul prezzo già ribassato da Apple euro per il più grande degli iPhone 14. Versione 128 GB al minimo storico a 795€

Ultimi articoli

Pubblicità