Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Software / Mac App Store » Sviluppatori: Apple ribadisce la necessità di “notarizzare” le app per macOS Catalina

Sviluppatori: Apple ribadisce la necessità di “notarizzare” le app per macOS Catalina

A giugno di quest’anno Apple ha annunciato che i software Mac distribuiti all’infuori del Mac App Store devono essere “notarizzati” (autenticati) da Apple per poter essere eseguiti di default con macOS Catalina.

A settembre, Apple ha temporaneamente modificato i prerequisiti della notarizzazione per rendere più semplice la transizione e proteggere gli utenti di macOS Catalina che continuano a usare vecchie versioni dei software.

Apple riferisce agli sviluppatori che a partire dal 3 febbraio 2020, tutti i software presentati devono soddisfare i prerequisiti originali per la notarizzazione. Gli sviluppatori che non l’hanno ancora fatto, devono caricare i software nel servizio di notarizzazione e rivedere i log sviluppatore con gli avvisi. Tali avvisi diventeranno errori a partire dal 3 febbraio e devono essere sistemati al fine di avere i software autenticati. I software notarizzati prima del 3 febbraio continueranno a essere eseguibili per default su macOS Catalina.

autenticazione app con macOS 10.14.5
Se le impostazioni del Mac autorizzano le app scaricate dall’App Store e quelle provenienti da sviluppatori noti, la prima volta che sia avvia l’app di uno sviluppatore noto, il Mac chiede se vogliamo aprirla. Se un’app è stata autenticata da Apple, significa che ha superato un controllo di sicurezza

Apple ricorda ancora come promemoria che tutti i pacchetti con gli installer devono essere firmati perché potrebbero contenere codice eseguibile. Le immagini-disco non devono essere firmate, anche se la firma potrebbe aiutare gli utenti a verificare il contenuto.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Mac mini M2 Pro in sconto del 21%, risparmiate 330 €

Su Amazon torna in sconto e va al minimo il Mac mini M2 Pro. Ribasso a 1249 €, risparmio da 330 €

Ultimi articoli

Pubblicità