TeamViewer QuickSupport per iPhone e iPad, ora disponibile

L'app QuickSupport di TeamViewer ora offre funzionalità che consentono di condividere lo schermo del proprio iPad o iPhone. Gli utenti devono disporre di iOS 11 installato sul proprio dispositivo.

TeamViewer QuickSupport

È disponibile Teamviewer QuickSupport per iPhone. L’app multipiattaforma (per Mac, PC, Linux, Android, ecc.), preannunciata, mette a disposizione agli utenti dei dispostivi mobili di Apple di ricevere supporto da remoto consentendo, ad esempio, a chi si occupa di assistenza tecnica di visualizzare il dispositivo mobile dell’utente, mediante la condivisione dello schermo.

Gli utenti devono disporre di iOS 11 installato sul proprio dispositivo. Dopo avere installato Teamviewer QuickSupport, sul dispositivo iOS da visualizzare in remoto bisogna effettuare la configurazione iniziale: basta andare in Impostazioni, scegliere Centro di controllo, selezioanre “Personalizza controlli” e aggiungere “Registrazione schermo” (tap sul segno “+”). A questo punto dal Centro di controllo (swipe dal basso verso l’alto) basta premere l’icona “Registrazione schermo”, scegliere “Teamviewer” e “Avvia registrazione”.

teamviewer per iPhone

Teamviewer per iPhoneAffinché il nostro interlocutore possa vedere lo schermo del nostro iPad o iPhone, da questo momento in poi basterà comunicare il proprio ID e autorizzare (sul dispositivo iOS) l’accesso.

TeamViewer per iPhone e iPad, richiede iOS 9 o seguenti, “pesa” 60.7MB ed è compatibile con iPhone, iPad e iPod touch. La funzione che consente di trasmettere il proprio schermo richiede iOS 11 e seguenti. L’app si scarica gratis dall’App Store.

 

 

Macitynet ha pubblicato una guida a Teamviewer per Mac, iPad, iPhone e Windows che trovate su questa pagina.