Turista nuda fa il bagno nella cascata di Apple Store Piazza Liberty

Estate ed euforia scoppiano a Milano: nonostante il clima quasi autunnale una turista francese ha pensato bene di fare il bagno nuda nella cascata di Apple Store Piazza Liberty

Turista nuda fa il bagno in Apple Store Piazza Liberty

A chi ammirando i giochi d’acqua e lo spettacolare ingresso di Apple Store Piazza Liberty a Milano non è venuto in mente di togliersi tutti i vestiti e di tuffarsi completamente nudi per un bagno doccia memorabile? Probabilmente a nessuno, tranne che a una turista francese che intorno alle 22 di mercoledì 22 maggio, appena finito di piovere e con una temperatura tutt’altro che ideale, ha avuto l’originale idea di tuffarsi nuda nella cascata di Apple Store Piazza Liberty a Milano.

Spettacolare, moderna e bellissima, ma la cascata di Apple Store non è la Fontana di Trevi di Roma e la giovane turista francese di 24 anni non è Anita Ekberg resa immortale da Federico Fellini ne La Dolce Vita. Nonostante queste differenze eclatanti, incredibile a dirsi, il bagno della turista nuda in Apple Store Piazza Liberty è stato notato da alcuni passanti.

Strano perché la protagonista non pensava di fare nulla di male, e questo è senz’altro vero, anche se forse peccando un po’ troppo di ingenuità, come confermano le dichiarazioni della ragazza rilasciate agli agenti che l’hanno fermata poco dopo la sua originale esibizione.

Inaugurazione Apple Piazza Liberty vista da Macitynet«Non pesavo fosse vietato in Italia, non credevo di aver fatto qualcosa di male» una giustificazione, riportata da Rai News, che non ha completamente convinto gli agenti che erano stati informati dell’accaduto da alcuni passanti che hanno assistito alla scena.

Altri spettatori invece si sono premurati nell’offrire alla ragazza alcuni indumenti asciutti, vestiti che la ragazza indossava pochi istanti dopo il bagno, mentre si allontanava verso Corso Vittorio Emanuele, dove è stata fermata dagli agenti.

I report sul bagno della turista nuda in Apple Store Piazza Liberty forse intrigheranno gli appassionati della Mela morsicata anche fuori dall’Italia, fino ad arrivare a Cupertino e in Apple Park. Un aneddoto che confermerà ancora una volta, se mai ce ne fosse bisogno, di quanto siano originali, creativi e anche un po’ stravaganti gli Europei e gli Italiani in particolare. Questo anche se la turista è francese, Paese in cui messuno si sognerebbe mai di fare una passeggiata nudi sotto alla Tour Eiffel senza conseguenza alcuna.

Il finale della storia della turista nuda e della mega doccia in Apple Store Piazza Liberty Milano è ancora tutto da vedere perché, nel momento in cui scriviamo, sembra che non siano ancora stati presi provvedimenti.

La Questura ha dichiarato che la giovane non era ubriaca e nemmeno sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Una precisazione d’obbligo visti i fatti ma, come anticipato, forse è stato solo l’effetto di questa primavera autunnale e dell’euforia che ogni tanto colpisce i turisti in paesi stranieri. Succede a volte anche ad alcuni Italiani all’estero.

Apple regala concerti gratis con Apple Music Live Piazza Liberty a MilanoChi si sta occupando del caso comunque non ha ancora escluso una possibile denuncia per atti osceni in luogo pubblico, provvedimento che forse potrà sembrare fin troppo severo per chi ha assistito al bagno naturalista e insieme tecnologico.

A Federico Fellini forse sarebbe piaciuto, anche se dopotutto il bagno più celebre in una fontana pubblica è suo di diritto. Ma non è la Fontana di Trevi e nella Dolce Vita Anita Ekberg era vestita. Naturalmente la foto di apertura di questo articolo è un fotomontaggio di Macitynet.

Macitynet ha seguito la storia di Apple Store Piazza Liberty a Milano fin a partire dalle prime anticipazioni, sopralluogo, progetti e rendering, inizio del cantiere e dei lavori, fino ad arrivare all’inaugurazione ufficiale, con fotogallerie e decine di articoli.