Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » ViaggiareSmart » Tutti a bordo sulle barche robot a guida autonoma

Tutti a bordo sulle barche robot a guida autonoma

Pubblicità

Si parla sempre più spesso di auto a guida autonoma, ma a dire il vero c’è un altro mezzo di trasporto che potrebbe presto beneficiare della guida di un robot: stiamo parlando delle barche. Una è già pronta per essere schierata lungo i canali di Amsterdam. È uno dei tanti progetti nascenti di barche robotiche. I ricercatori che hanno progettato il “roboat” olandese sperano che l’imbarcazione possa inaugurare una nuova era di navigazione autonoma.

I robot possono fare di tutto, dalla fornitura di servizi urbani al monitoraggio delle fuoriuscite di petrolio e altre attività di monitoraggio ambientale, ha dichiarato a Lifewire il professore Fábio Duarte del Massachusetts Institute of Technology (MIT), membro del team dietro la barca robot.

Roboat ha navigato lontano da quando il team ha iniziato a creare prototipi di piccole navi nel pool del MIT alla fine del 2015. Nel 2020, il team ha rilasciato il suo modello medio in mezza scala lungo circa sei piedi (1,8m) e ha dimostrato abilità di navigazione promettenti.

Quest’anno sono stati lanciati due Roboat in scala reale, a dimostrazione che le barche robot con guida autonoma possono trasportare fino a cinque persone, raccogliere rifiuti, consegnare merci e fornire infrastrutture su richiesta. La barca è completamente elettrica con una batteria delle dimensioni di una piccola cassapanca, che consente fino a 10 ore di funzionamento e capacità di ricarica wireless.

Un vantaggio offerto da Roboat è il costo, ha detto Duarte. Ad Amsterdam le barche turistiche sono ormeggiate fuori città. Ogni giorno, le barche impiegano circa 40 minuti per raggiungere il centro città e altri 40 minuti nel tardo pomeriggio per tornare vuote (ad eccezione dello skipper e del piccolo equipaggio) all’area di attracco. I proprietari di barche autonome non dovranno pagare per un equipaggio. Il Roboat potrebbe anche essere più efficiente, spiega:

Sapendo dove sono dirette tutte le altre barche, la barca autonoma può ottimizzare i propri percorsi, evitando aree congestionate, risparmiando tempo

C’è un crescente interesse per le barche autonome, che rispecchiano il fiorente campo dei veicoli terrestri autonomi. Sea Machines Robotics, ad esempio, sta lavorando a una tecnologia che fornirà navi autonome agli operatori commerciali e agli utenti ricreativi.Tutti a bordo sulle barche robot a guida automatica

I computer collegati ai sensori consentiranno anche alle barche di avere la propria consapevolezza della situazione, ha aggiunto David:

Dagli yacht alla pesca sportiva, avere a bordo una tecnologia che elimina gli sforzi manuali e di routine consente agli utenti di concentrarsi su ciò che non è di routine, godendosi il tempo con la famiglia e gli amici, pescando o semplicemente ammirando il panorama

Le barche autonome, inoltre, possono essere utilizzate per la difesa e il pattugliamento, «Il che sarebbe particolarmente efficace se le navi potessero lavorare insieme come uno sciame, o anche per assistere con operazioni più offensive per supportare le navi con equipaggio umano» afferma Björnsson.

Le aziende stanno sviluppando di tutto, dai sistemi di prevenzione delle collisioni a sensori, telecamere e software di controllo e navigazione migliori. Hefring Marine, ad esempio, ha sviluppato un sistema di guida e monitoraggio intelligente per imbarcazioni con equipaggio destinato a migliorare la sicurezza dell’equipaggio stesso e dei passeggeri determinando il modo migliore per gestire le condizioni del mare e regolare le operazioni, come la velocità.

Insomma, la prossima frontiera di guida autonoma sembra non essere destinata ai traporti terresti, bensì a quelli marini. Per tutti gli articoli di macitynet che trattano di automobili, veicoli elettrici e mobilità smart rimandiamo alla sezione ViaggiareSmart del nostro sito.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

macbook air m3 icona

MacBook Air 13″ con 16 GB di Ram al minimo storico, solo 1599€

Su Amazon la versione da 16 GB del nuovo MacBook Air M3 scende al minimo storico: disco da 512 Gb a 1599 euro, risparmio del 12%
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità