ZTE Axon M è il primo smartphone pieghevole

Il primo smartphone pieghevole è realtà: si chiama ZTE Axon M e ha due schermi da 5.2 pollici. E’ stato appena lanciato negli Stati Uniti sotto abbonamento con AT&T

ZTE Axon M

Da anni si parla di smartphone con schermo pieghevole, ZTE ci è arrivata vicino con Axon M, un nuovo telefono appena lanciato negli Stati Uniti con chassis pieghevole. Non ha un solo schermo ma ben due, da 5.2 pollici con risoluzione Full HD e 426 ppi: l’implementazione non è come quella che ci si aspetta da un dispositivo tutto schermo proprio perché c’è una sottile cornice a separare le due parti, ma la direzione presa sembra quella giusta.

ZTE Axon M

La particolarità del nuovo ZTE Axon M risiede infatti nella sua quadrupla modalità di utilizzo: cen’è una che permette di sfruttare ciascuno schermo per utilizzare contemporaneamente due applicazioni diverse, un’altra ne replica una sull’altro schermo, con un’altra ancora vengono sfruttati entrambi i display per visualizzare una sola app su uno spazio maggiore. L’ultima, con il terminale ripiegato, spegne uno schermo e ne sfrutta uno soltanto, riducendo così consumi energetici e ingombri.

Per quanto riguarda il resto delle specifiche, monta un processore Qualcomm Snapdragon 821 con 4 GB di RAM e 64 GB di capacità, fotocamera posteriore da 20 MP, Android 7.1.2 Nougat a bordo e una batteria da 3.180 mAh con supporto alla modalità di ricarica veloce Quick Charge 3.0.

Per il momento il produttore ha deciso di venderlo solo negli Stati Uniti – a partire da novembre – sotto abbonamento con l’operatore telefonico AT&T al prezzo di 24,17 dollari per 30 mesi (totale 725 dollari): al momento non sono state resi noti eventuali prezzi e disponibilità per il mercato europeo.