Al NAB Show 2019 Adobe svela centinaia di novità per audio e video con Creative Cloud

Adobe introduce centinaia di novità tra funzioni e miglioramenti in Creative Cloud per la creazione di contenuti audio e video. Svelate in occasione del NAB Show 2019 di Las Vegas, uno degli eventi più importanti al mondo dedicato a media e tecnologie per l’intrattenimento

Creative Suite Adobe, con la tecnologia Metal 2 di Apple le performance migliorano dal 15% al 20%

In concomitanza del NAB Show 2019 che si svolge dal 6 all’11 aprile a Las Vegas, Adobe ha annunciato una consistente serie di aggiornamenti “in termini di prestazioni e innovazioni” per gli strumenti audio e video di Adobe Creative Cloud.

Tra le novità, la funzione di riempimento in base al contenuto per il video che sfrutta l’intelligenza artificiale e il machine learning di Adobe Sensei, nuove funzionalità per la titolazione e la grafica, per la creazione di animazioni, perfezionare il mixing audio, organizzare e gestire i media di un progetto.

Tra le “centinaia” di novità, Adobe evidenzia i più veloci strumenti di Mask Tracking in Premiere per sfocare creativamente alcune parti di un fotogramma del video, con funzioni che consentono o di definire un’area specifica di una clip che si desidera sfocare, coprire, evidenziare, sula quale applicare effetti, o effettuare correzioni di colore.

Sono state integrate funzioni che consentono di sfruttare configurazioni con dual GPU, migliorie che tengono conto dell’accelerazione hardware per i formati HEVC e H.264 in Premiere Pro. Anche After Effects include migliorie per il supporto alla doppia GPU in effetti quali Change Color e Roughen Edges.

Adobe ha predisposto migliorie per il pannello Progetto in cui sono elencate informazioni dettagliate su ogni risorsa del progetto. È possibile visualizzare e ordinare le risorse nella visualizzazione a elenco oppure a icone. La visualizzazione elenco mostra informazioni aggiuntive sulle singole risorse. Le informazioni visualizzate possono essere personalizzate in base alle esigenze del progetto specifico. L’utente può organizzare la modalità di visualizzazione desiderata salvando i layout.

L’attenuamento automatico del suono ambientale, anche questo basato sulla tecnologia Adobe Sensei, sfrutta l’intelligenza artificiale per rilevare dialoghi o voice-over e regolare automaticamente il suono di sottofondo. Le regolazioni sono rappresentate come fotogrammi chiave e sono facili da mettere a punto.

In Premiere Pro sono stati integrati nuovi righelli, guide e griglie che rendono più semplice il dimensionamento e l’allineamento della grafica e dei titoli. È possiibile allineare gli elementi grafici alle guide o tra loro. Le guide codificate a colori garantiscono un posizionamento coerente di sottopancia, loghi e altri elementi.

In Audition sono presenti nuovi strumenti Punch e Roll pensati per flussi di lavoro con l’editor di forma d’onda e multraccia che offrono una rappresentazione visiva delle onde sonore. Sono state integrate nuove funzioni destinate agli utenti della piattaforma di livestreaming Twitch, l’auto-ducking per la creazione di effetti ambientali.

Adobe Stock, variegata collezioni di risorse stock in alta risoluzione ed esenti da royalty, ora offre oltre 10 milioni di girato HD/4K, template e motion graphic. Anche Premiere Rush, nuova app presentata lo scorso anno che consente di acquisire il girato e iniziare a elaborarlo ovunque, su qualsiasi dispositivo, ora integra nuove funzionalità.

Le nuove funzionalità per le applicazioni audio e video della Creative Cloud sono già disponibili. Basta aggiornare le app alla versione più recente. L’app desktop Adobe Creative Cloud controlla periodicamente se sono disponibili aggiornamenti e invia una notifica all’utente ogni volta che per una delle app installate è disponibile un aggiornamento.

È comunque possibile recuperare gli aggiornamenti più recenti per le app Creative Cloud senza dover attendere l’aggiornamento dell’app desktop Creative Cloud: per verificare la disponibilità di aggiornamenti per le app, occore fare clic sull’icona con tre punti in verticale nell’angolo superiore destro dell’app desktop Creative Cloud e selezionare “Controlla aggiornamenti app”.