Al MWC18 Psion Gemini fa risorgere l’era dei PDA

Al MWC18 si assiste a un ritorno al passato: non solo Nokia 8810 4G, ma adesso anche il nuovo Psion Gemini, che riporta in auge l'età d'oro dei PDA

cof
[banner]…[/banner]

Al MWC18 si sta assistendo ad un ritorno al passato: non solo con la nuova versione del Nokia 8810, ma anche il rinnovato Psion Gemini, che riporta in auge l’età d’oro dei PDA.

Psion Gemini ha inizialmente debuttato come prototipo alla stessa kermesse dello scorso anno, ma che solo in queste ore risulta pienamente funzionante, e che anzi è pronto al rilascio nel Regno Unito, anche se prezzo e data di uscita restano ancora da confermare.

Gli scatti realizzati da Macitynet a Barcellona valgono più di mille parole: si tratta di un PDA, con tastiera fisica e schermo, in grado di eseguire Android o Linux, permettendo così di emulare vecchie glorie del passato, come ad esempio Street Fighter. Ma l’impiego ludico non è esclusivo: il mini computer portatile punta infatti anche a medici e tutti i professionisti che desiderano avere sempre a disposizione un computer sufficientemente piccolo da essere tascabile munito di una vera tastiera fisica.

Con un design a conchiglia, è realizzato in parte in metallo, e gode di un display touchscreen da 5,7 pollici con  tastiera QWERTY integrata. Al suo interno  trova spazio un processore a 10-core, con 64 GB di storage integrato, con tanto di  supporto alle reti 4G, al fianco di moduli Wi-Fi e Bluetooth. Secondo i rappresentanti presenti in fiera, il nuovo Gemini combinerà la portabilità di uno smartphone con le funzionalità di una dispositivo 2-in-1 con tastiera fisica integrata.Psion Gemin

Il peso non è certamente indifferente, con i suoi 310 grammi (praticamente 2 smartphone odierni), mentre le misure sono pari a  17,1 x 8,0 x 1,35 cm. Tra le varie peculiarità, il software a bordo supporta anche il riconoscimento vocale, utilizzando il pulsante intelligente integrato situato sul lato destro di Gemini, che avvia Voice Assist. In questo modo è possibile interagire con Gemini utilizzando i comandi vocali, anche quando è chiuso, e riposto in tasca.

Tra le altre caratteristiche emerse dalla presentazione a Barcellona, Psion Gemini offrirà una autonomia di due settimane in stand-by e 12  ore in conversazione, doppi altoparlanti laterali, doppio connettore USB-C per il collegamento a tastiere, schermi e mouse esterni, o anche a cavi di ricarica a seconda delle necessità. Incorpora anche uno slot per schede SD e a livello software sarà supportato da una ottimizzazione per adattare al meglio diverse app allo schermo orizzontale e alla tastiera.

Per tutte le altre novità sul MWC 2018 vi rimandiamo direttamente a questa pagina, costantemente aggiornata.