fbpx
Home Hi-Tech Audio / Video / TV / Streaming Anche Facebook riduce la qualità video per coronavirus

Anche Facebook riduce la qualità video per coronavirus

Praticamente tutti i nomi più importanti per video online e TV in streaming hanno già annunciato la riduzione della qualità di trasmissione in Europa: ora anche Facebook riduce il bitrate nel Vecchio Continente per evitare ogni possibile congestione delle reti e di Internet durante l’emergenza coronavirus.

Negli scorsi giorni lo stesso identico annuncio è arrivato, in ordine cronologico, da Netflix, YouTube, Apple e Amazon: a questo elenco nelle scorse ore si è aggiunto anche Disney+. Il nuovo servizio di TV in streaming Disney non è ancora arrivato in Europa, ma sarà lanciato martedì 24 marzo anche in Italia e altri paesi Ue fin da subito in qualità video ridotta sempre per l’emergenza epidemia.

facebook riduce videoFacebook riduce la qualità dei video disponibili tramite la sua piattaforma, ma anche dei filmati disponibili sul social fotografico Instagram. Così anche i social di Mark Zuckerberg rispondono e si adeguano alla richiesta dell’Unione europea della scorsa settimana.

«Per aiutare ad alleviare qualsiasi potenziale congestione della rete, ridurremo temporaneamente i bit rate per i video su Facebook e Instagram in Europa» ha dichiarato un portavoce del colosso dei social riportato da Reuters. Ricordiamo che la richiesta dell’Europa è stata formulata da Thierry Breton, Commissario europeo per il mercato interno dei servizi. Con l’emergenza coronavirus un numero crescente di cittadini UE è obbligato a rimanere a casa, provocando così un forte incremento delle trasmissioni dati per lo smart working e videoconferenze, in contemporanea con lezioni scolastiche via web e videogiochi online da parte dei più giovani.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Facebook e Instagram sono disponibili ai rispettivi collegamenti. Gli appassionati di cinema troveranno notizie e approfondimenti nella sezione dedicata ai film e in quella dedicata al cinema di macitynet. Tutti gli aggiornamenti sulle piattaforme dello streaming tv si trovano invece nelle pagine dedicate ad Amazon Prime Video, NetflixApple TV+ e Disney+.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,969FansMi piace
93,790FollowerSegui