Stop per Fusion Drive, Apple chiede ai beta tester di tornare da APFS a HFS+

Niente da fare per i Mac con dischi fissi e unità Fusion Drive: il nuovo avanzato file system APFS funziona solo su SSD e Flash, Apple chiede ai beta tester con Fusion Drive di abbandonare APFS e tornare a HFS+

10.13 beta

Agli utenti che stanno testando la beta pubblica di macOS 10.13 High Sierra su Fusion Drive, le unità di storage di aulcuni iMac che combinano memoria flash e disco rigido tradizionale, Apple chiede di tornare a inizializzare le unità convertite in APFS (filesystem supportato dal nuovo sistema operativo) per tornare al file system tradizionale HFS+.

“Nelle versioni beta di macOS High Sierra” si legge in un documento di supporto, “sono state integrate modifiche nel formato dei dischi dove risiede il sistema operativo convertendo questi nel nuovo Apple File System”. “La release iniziale di macOS High Sierra offrirà il supporto al nuovo Apple File System come default per l’avvio dei Mac con unità tutte basate su Flash. Se avete installato una versione beta di macOS High Sierra, l’unità Fusion Drive del vostro Mac potrebbe essere stata convertita in Apple File System. Poiché questa configurazione non sarà inizialmente supportata nella iniziale versione definitiva di macOS High Sierra, raccomandiamo di seguire i seguenti passi per ritornare alla precedente modalità di formattazione”. Seguono dei passaggi che illustrano come ripristinare il Mac con Time Machine o con la procedura di macoS Recovery che ripristina il Mac via internet.
apfs

Apple, in pratica, nella prima versione ufficiale di macOS 10.13 High Sierra supporterà il filesystem APFS solo ed esclusivamente su unità interamente SSD, sono così esclusi i Mac dotati di dischi fissi e anche quelli con Fusion Drive. Sembra di capire che in futuro anche le unità Fusion Drive saranno supportate ma che, almeno inizialmente, Apple non consiglia tale soluzione.

Abbiamo illustrato più volte i vantaggi di APFS, trovate un approfondimento e tutti i dettagli in questo articolo, spiegando anche che non sarebbe stato semplice per Apple consentire il passaggio al nuovo filesystem in breve tempo e per tutte le configurazioni possibili. APFS è particolarmente ottimizzato per le unità SSD/Flash. Alla prima installazione di macOS 10.13 High Sierra, i Mac individua in automatico le unità SSD con il sistema operativo consentendo di convertirle.