Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Android World » Apple ha bloccato Beeper Mini per tutelare i suoi utenti

Apple ha bloccato Beeper Mini per tutelare i suoi utenti

Non sorprende che Apple abbia bloccato Beeper Mini, l’app che ha promesso di portare su Android la compatibilità con la piattaforma iMessage di Apple. Il suo rilascio aveva catalizzato l’attenzione di molti, inclusa Apple probabilmente.

Nel corso della giornata di domenica 10 dicembre l’intera piattaforma Beeper sembrava essere andata in tilt, elemento che aveva già dato luogo a speculazioni sul fatto che il produttore di iPhone avesse già bloccato l’app.

Nelle scorse ore, proprio mentre gli sviluppatori di Beeper Mini pubblicavano su X di essere al lavoro per risolvere i problemi, Apple ha chiarito la situazione. Il colosso di Cupertino precisa di essere intervenuto per tutelare la sicurezza e la privacy dei propri utenti che usano iMessage – Messaggi su iPhone e sugli altri computer e dispositivi del marchio:

Abbiamo preso provvedimenti per proteggere i nostri utenti bloccando le tecniche che sfruttano credenziali false per accedere a iMessage.

Queste tecniche rappresentavano rischi significativi per la sicurezza e la privacy degli utenti, tra cui la potenziale esposizione dei metadati e la possibilità di ricevere messaggi indesiderati, spam e attacchi di phishing. Continueremo a fare aggiornamenti in futuro per proteggere i nostri utenti

Sebbene Apple non menzioni alcuna app nello specifico, è facile pensare che si tratti di Beeper Mini.

Con l'app Beeper Mini gli utenti Android possono inviare iMessage

Ricordiamo che il metodo di Beeper inviava i messaggi degli utenti ai server di Apple prima di inviarli ai destinatari desiderati ed era stato ideato da uno studente delle superiori.

Gli utenti che volevano inviare messaggi non avevano bisogno nemmeno di un ID Apple per accedere a iMessage tramite Beeper Mini. Quanto alla sicurezza, l’app per Android offriva la crittografia end-to-end per le conversazioni tra gli utenti di entrambi i sistemi operativi.

Apple ha anche dichiarato che non è in grado di verificare se i messaggi inviati tramite mezzi non autorizzati, che si presentano come aventi credenziali valide, possano mantenere la crittografia end-to-end. Dal canto suo Beeper aveva già previsto che questa soluzione alternativa di inviare messaggi potesse essere bloccata un giorno. Quel giorno è arrivato molto presto.

Alcuni osservatori ritenevano che Apple non sarebbe intervenuta su Beeper Mini per timore di possibili ripercussioni in Europa, specialmente ora che è in vigore il Digital Markets Act.

Ma secondo le anticipazioni la Commissione UE ritiene che Apple iMessage potrebbe non avere i numeri in Europa per essere considerata gatekeeper. Quindi Cupertino potrebbe evitare per iMessage richieste più stringenti, come per esempio l’apertura ai servizi di chat terze parti: la decisione finale arriverà a febbraio 2024.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Mac mini M2 Pro in sconto del 21%, risparmiate 330 €

Su Amazon torna in sconto e va al minimo il Mac mini M2 Pro. Ribasso a 1249 €, risparmio da 330 €

Ultimi articoli

Pubblicità