Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Eventi » L’Intelligenza artificiale Apple svelata alle 19 del 10 giugno

L’Intelligenza artificiale Apple svelata alle 19 del 10 giugno

Pubblicità

Volete sapere tutto quello che Apple ha in serbo nel campo dell’intelligenza artificiale? Non vi fidate delle indiscrezioni e delle voci che da mesi ronzano in questo ambito e che anche recentemente hanno occupato titoli e pagine Web? Allora fissatevi sul calendario questo appuntamento: 10 giugno alle 19.

Data e ora sono quelle del classico Keyenote che aprirà la WWDC, la conferenza mondiale degli sviluppatori in calendario, appunto, dal 10 al 19 giugno. Non siamo certo di fronte ad una novità clamorosa perché il momento in cui Tim Cook e tutti i suoi collaboratori sveleranno le strategie della Mela in un settore dove sembra essere in ritardo (ma forse non lo è così tanto), era prevedibile, ma ora c’è anche l’ufficialità messa nero su bianco sulla home page  ufficiale.

Oltre alla data Apple fornisce anche altri dettagli sull’evento che presenterà un primo sguardo sui “rivoluzionari aggiornamenti “in arrivo quest’anno per tutte le piattaforme (Mac, iPad, iPhone, Apple Watch, ecc.). 

State of the Union

Dopo il keynote, alle 22 (ora italiana) il Platforms State of the Union offrirà un approfondimento sulle innovazioni in arrivo su iOS, iPadOS, macOS, tvOS, visionOS e watchOS, e sui nuovi strumenti per gli sviluppatori. Il Platforms State of the Union verrà trasmesso in streaming sull’app e sul sito web Apple Developer. Al termine dello streaming, sarà reso disponibile per la visione sull’app e sul sito web Apple Developer, e sul canale YouTube.

Nell’ambito della WWDC, i membri dell’Apple Developer Program e dell’Apple Developer Enterprise Program potranno interagire direttamente con gli esperti della Casa di Cupertino attraverso laboratori online e sessioni di consulenza approfondite per ricevere indicazioni sull’implementazione delle nuove tecnologie, l’applicazione delle best practice e l’ottimizzazione di app e giochi. Ingegneri e designer Apple saranno anche a disposizione negli Apple Developer Forum per offrire assistenza tecnica.

Le sessioni tecniche

Durante la settimana sono previste oltre 100 sessioni tecniche, utili a chi sviluppa per confrontarsi con ingegneri, designer e altri esperti Apple per andare nel dettaglio delle tecnologie e dei framework più recenti. e sessioni saranno disponibili sull’app e sul sito web Apple Developer, e sul canale YouTube. Quest’anno, sviluppatori e sviluppatrici potranno accedere anche a guide dedicate che li accompagneranno attraverso gli annunci più importanti della conferenza, dalla nuova documentazione alle sessioni e tanto altro.

I premi a sviluppatori e studenti

Sono previsti poi gli Apple Design Awards: riconoscimenti che premiano l’eccellenza nella progettazione di app e giochi (sono stati già indicati i finalisti).

La Swift Student Challenge, uno dei tanti programmi Apple pensati per promuovere la prossima generazione di sviluppatori, prevede quest’anno la premiazione di 50 ragazzi e ragazze che hanno ricevuto il riconoscimento di “Distinguished Winner” per l’eccellenza delle loro proposte e visiteranno Apple Park per un’esperienza di tre giorni dedicata a speciali attività per tutta la settimana della WWDC.

Come seguire la WWDC anche con Macitynet

Il keynote di apertura potrà essere seguito come di consueto in streaming dalla home page di Apple, sull’app Apple Developer, sull’app Apple TV e sul canale YouTube.

Macitynet come sempre seguirà dal vivo e in diretta tutto l’evento iniziale che è anche l’unico realmente pubblico, approfondendo i suoi contenuti. Successivamente darà conto di ogni novità che dovesse emergere a margine della WWDC

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

GLi AirPods Pro di 2ª generazione con ricarica USB-C

Per gli Airpods Pro è il minimo storico, solo 219€

Amazon abbassa il prezzo degli Airpods Pro 2 con USB-C, li pagate 219 €, il 21% meno del prezzo Apple e il minimo storico
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità