fbpx
Home Hi-Tech Android World Apple e Google cancellano dallo store tre app per appuntamenti on line

Apple e Google cancellano dallo store tre app per appuntamenti on line

Apple e Google hanno eliminato tre app dedicate agli incontri dai rispettivi store dopo che la Federal Trade Commission statunitense (l’agenzia governativa che si occupa, tra le altre cose, di commercio e concorrenza) ha scoperto che bambini di età inferiore ai 13 anni potevano iscriversi e usare i vari servizi proposti.

Le app sono state eliminate dopo l’invio di una lettera di avvertimento della FTC allo sviluppatore ucraino Wildec. Questa azienda, riferisce Appleinsider, crea e gestisce le app di dating Meet24, FastMeet e Meet4U, tutte potenzialmente sviluppate senza tenere conto del Children’s Online Privacy Protection Act (COPPA) che prevede per app e servizi vari responsabilità particolari riguardo ai bambini. In particolare siti web o servizi online che sono diretti ai minori di 13 anni o che sono semplicemente a conoscenza delle visite di utenti minori di 13 anni devono necessariamente avvisare i genitori e ottenere il loro verificabile permesso affinché il sito possa raccogliere e sfruttare informazioni personali, oltre a tenere al sicuroi dati che raccolgono.

Nella lettera, la FTC riferisce che gli sviluppatori sono obbligati a rispettare i requisiti del COPPA giacché questi erano consapevoli di utenti-bambini di età inferiore ai 13 anni che usavano le app.

Benché le norme sulla privacy delle app sviluppate da Wildec proibissero l’uso a bambini di età inferiore ai 13 anni, l’FTC ha individuato utenti che avevano indicato 12 anni come età. Oltre a permettere di comunicare con utenti adulti, i ragazzi che usavano le app di Wildec erano sottoposti a un programma di raccolta dati che catalogava informazioni sensibili quali compleanni, indirizzi di posta elettronica, foto e dati in tempo reale sulla localizzazione.

Donna online

Diversi adulti che hanno usato l’app e si sono messi in contatto con minori usando le app di Wildec sono stati incriminati penalmente. La FTC nella lettera a Wildec esorta gli sviluppatori a eliminare dalle app le informazioni personali ottenute dai ragazzi e ad attivare funzionalità per consentire ai genitori di permettere o no l’accesso alle app. È stato attivato anche il sistema di Allerta Consumatori per informare i genitori dei possibili rischi legati all’uso delle app di Wildec e delle app di dating in generale.

Il meccanismo di approvazione delle app non è complicato e spesso chi svolge questo compito ha dettami tecnici molto precisi ma essendo del tutto estraneo ad alcuni ambiti culturali non è in grado di comprendere sfumature e rischi di app apparentemente innocenti.. Come abbiamo spiegato in passato, l’App Store è un mondo fatto di trucchi, errori, giochi di parole, complesse procedure di approvazione e incomprensibili rifiuti; ma anche un mondo che si è evoluto e che oggi deve gestire un’incredibile complessità di situazioni, e non sempre è facile tenere conto di ciò che è approvato e molti problemi si comprendono solo dopo l’effettiva approvazione.

Offerte Speciali

BeatX, auricolari wireless parenti di AirPods: solo 71€

BeatsX, gli auricolari parenti di AirPods su Amazon costano solo 79€

I BeatsX, auricolari Bluetooth prodotte da Apple che si ricaricano con il cavo Lightning e condividono lo stesso chip di AirPods, sono in sconto su Amazon: solo 79€
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,437FansMi piace
95,282FollowerSegui