Home iPhonia il mio iPhone Apple lavora al riconoscimento della scrittura manuale su iPad e iPhone

Apple lavora al riconoscimento della scrittura manuale su iPad e iPhone

Apple continua a studiare modalità per integrare il riconoscimento della scrittura nei touch screen, una funzionalità che in futuro potremmo forse vedere su iPad e iPhone.

Il sito Appleinsider riferisce che la Casa di Cupertino deposita regolarmente brevetti su vari aspetti del riconoscimento della scrittura e in un nuovo brevetto si fa altresì riferimento sia all’input (il riconoscimento della scrittura in sostituzione di input da tastiera) sia alla visualizzazione (la possibilità di permettere all’utente di trasformare immagini o inchiostro digitale in “testo battuto a tastiera”).

Dispositivi con integrate funzionalità che incorporano il riconoscimento della scrittura in sostituzione di input da tastiera non sono una novità e la Casa di Cupertino stessa è stata fra le prime a introdurre nel 1993 questo sistema nello sfortunato Apple Newton Message Pad, nonno di tutti i PDA e antesignano precursore di iPhone. Il sistema operativo di Newton MessagePad era caratterizzato dal riconoscimento della scrittura a quello vocale ma il riconoscimento non si rivelò all’altezza e, sebbene con le serie successive del dispositivo fu migliorato notevolmente il sistema di riconoscimento della scrittura, la cattiva nomea che si era fatto agli esordi lo perseguitò fino alla fine del ciclo di produzione (una delle prime creature che Jobs “uccise” con il suo ritorno in Apple).

Apple lavora al riconoscimento della scrittura manuale su iPad e iPhone

Le moderne tecnologie consentono di raggiungere un’affidabilità quasi totale nei sistemi di riconoscimento della scrittura. Esistono inoltre varie tecniche per migliorare man mano il riconoscimento, lo stile di scrittura dell’utente, arricchire il dizionario, ecc. L’ultimo brevetto di Apple sulla materia porta le firme di Daniel E. Gobera Rubalcava e Ryan S Dixon; altri brevetti legati al riconoscimento sono stati registrati nel 2011 e nel 2015.

Come sempre ricordiamo che Apple deposita e registra ogni anno centinaia di brevetti e non sempre questi si trasformano in prodotti che poi vengono effettivamente commercializzati. Per conoscere tutte le novità sui brevetti Apple, fate riferimento alla nostra sezione dedicata.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,833FollowerSegui