Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » News » Apple Lisa, il documentario sul computer che anticipò il Mac

Apple Lisa, il documentario sul computer che anticipò il Mac

Il Macintosh ha da poco festeggiato 40 anni di vita e di incredibili successi, ma dopo Apple I, Apple II e Apple III, e anteriormente al primo Mac ci fu Lisa: ora grazie a un documentario è possibile conoscere la storia di questa macchina leggendaria, sognata da ogni retro collezionista.

Apple Lisa fu presentato nel 1983, un anno prima che fosse pronto il Mac, un all-in-one rivoluzionario per i tempi con mouse, interfaccia grafica e altre innovazioni.

Nel 2019 l’informatico David Greelish aveva lanciato un crowdfunding su Kickstarter per un documentario su Lisa che ora è possibile vedere su Vimeo. È possibile “noleggiare” il video a 4,59€ (visibile per 72 ore) o acquistarlo per 11,94€ (si può vedere in streaming quando si desidera e si può anche scaricare)

Il documentario è diviso in tre parti, dura 1 ora e 48 minuti ed è interessante per chi ama il mondo dei computer vintage. Presentato, come accennato, nel 1983 – un anno prima che fosse pronto il Mac – Apple Lisa, non fu il successo commerciale sperato ed è stato probabilmente il più grande fallimento commerciale della multinazionale di Cupertino dopo lo sfortunato Apple III e Newton.

«Era troppo costoso, e cercavamo di venderlo a grandi aziende quando la nostra competenza era vendere ai consumatori”, dichiarò in seguito Steve Jobs. Migliaia di macchine invendute furono distrutte e seppellite in una discarica nello Utah.

La macchina era futuristica e valida ma ritenuta dai potenziali clienti troppo costosa (quasi 10.000$) e molti preferirono pertanto rivolgersi a più economiche macchine dI IBM (da poco all’epoca approdata nel campo dei personal computer).

Un documentario sul flop di Apple Lisa e gli ultimi modelli finiti in discarica
Apple Lisa-1 in mostra al BYTE Shop computer museum di Boston (MA) – Foto: Timothy Colegrove: Wikipedia

Il più grande acquirente di Lisa sembra fu la NASA (che pare li usasse per funzioni di project management), forse tra i pochi clienti a comprendere all’epoca le potenzialità di una macchina avveniristica, già in grado di gestire multitasking cooperative e memoria virtuale, caratteristiche che arrivarono solo molti anni dopo su Mac.

L’insuccesso di Lisa non fu un problema per Apple che nel 1984 annunciò il primo Mac. In realtà inizialmente anche le vendite del primo Mac non raggiunsero le aspettative sfrenate dell’allora giovanissimo Steve Jobs.

Ciononostante il Macintosh riscosse in breve tempo una fama straordinaria: il suo design, la sua interfaccia innovativa, il mouse, il processore a 32 bit fecero parlare, conoscere la società di Cupertino in tutto il mondo, proiettando Apple nel futuro.

Per conoscere la storia di Apple, fate riferimento a questa nostra serie di articoli.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, risparmio da 630€ per MacBook Air 512GB M2 15,4 rispetto ad M3

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 630 euro meno del nuovo modello, solo 1249€

Ultimi articoli

Pubblicità