Apple nelle foto nasconde il notch di iPhone XS, parte la querela

Apple nasconde un po' troppo la tacca di iPhone XS e XS Max: parte la querela di due consumatori.

Apple nasconde il notch iPhone XS, parte la querela

Le immagini di iPhone XS e XS Max che appaiono sul sito Apple ufficiale sono troppo ingannevoli. Questo sostengono due consumatori che ha avviato una causa contro Apple, rea, a loro dire, di aver nascosto il notch del dispositivo, con immagini di marketing ad hoc, e pubblicizzando così una risoluzione non veritiera.

Nella 55 pagine dell’azione postata da Scribd, i ricorrenti lamentano di come il materiale di marketing utilizzato da Apple per promuovere il terminale nasconda la tacca frontale e arrotondi un po’ troppo gli angoli dei due dispositivi. La presenza del notch, nascosto da queste immagini, renderebbe quindi false anche le informazioni sui pixel dei display dei due dispositivi.

Si legge nel ricorso, che “mentre iPhone X viene pubblicizzato con una risoluzione di 2436 × 1125 pixel, in realtà non usa veri pixel con subpixel rosso, verde e blu in ogni pixel. Al contrario, il prodotto usa solo due subpixel per pixel (2436 × 1125 × 2 = 5,481,000 subpixel), e in realtà non hanno alcun subpixel nella tacca nella parte superiore dello schermo o nel angoli arrotondati del display. Al contrario, l’iPhone 8 Plus ha una più alta qualità dello schermo, con più subpixel (1920 × 1080 pixel × 3 subpixel per pixel = 6.220.800 subpixel)”.

Apple nasconde il notch iPhone XS, parte la querela

La denuncia è stata incardinata presso il distretto settentrionale della California, ed è ancora in fase di decisione. Nell’attesa di capire se andrà, o meno, a buon fine, non sorprende di certo vedere Apple colpita dall’ennesima querela: in effetti, il popolo di Twitter aveva già accusato Apple di nascondere il notch sui due ultimi smartphone di punta. Le accuse partirono ancor prima della presentazione del terminale, quando era trapelate in rete immagini di marketing di iPhone XS e XS Max, con wallpaper ingannevoli, completamente neri nella zona del notch e in quella adiacente.

Ad ogni modo, azioni legali contro Apple sono frequenti: nel mese di gennaio, sono stati oltre 30 i giudizi promossi nei confronti della società, per via della decisione di ridurre la potenza dei terminali in caso di batteria guasta.  A questo proposito, vi ricordiamo che avete tempo fino al 31 dicembre ormai prossimo, per richiedere la sostituzione al prezzo scontato di 29 euro.