Blackberry Messenger chiude, addio al nonno di WhatsApp

Il team di BlackBerry Messenger (BBM), l'antenato di WhatsApp e Messenger, ha annunciato la chiusura del servizio per gli utenti consumer prevista il 31 maggio 2019

Addio BBM

Prima ancora di WhatsApp, Facebook Messenger o WeChat, esisteva BlackBerry Messenger, la prima chat istantanea progettata in ottica smartphone ad aver riscosso successo, con anni di anticipo rispetto a tutti i servizi oggi più famosi. BlackBerry Messenger, presentato nell’agosto del 2005, è stato con il passare del tempo ampliato e reso disponibile per altri sistemi, incluse le app omonime per iPhone e Android e non solo.

Nel 2016 BlackBerry aveva annunciato una partnership con Emtek, conglomerato con sede Indonesia, per consentire l’espansione di BBM con i clienti consumer, lasciando a BlackBerry il controllo della soluzione dedicata alle aziende, conosciuta come BBM Enterprise.

Ora, dopo 14 anni, il servizio chiuderà. Abbiamo investito il nostro cuore in questa realtà e siamo orgogliosi di quello che abbiamo costruito finora”, si legge in un comunicato sul sito ufficiale Blackberry. “L’industria della tecnologia è molto fluida e, nonostante i nostri sforzi, gli utenti sono passati ad altre piattaforme, mentre si è rivelato difficile ottenere nuovi iscritti”.

Blackberry Messenger

“È giunto il tempo del tramonto per il servizio consumer BBM, e per noi di andare avanti”. “Siamo grati per il vostro supporto e ringraziamo tutti, in particolare i nostri utenti, partner e dipendenti per avere fatto parte della nostra avventura nel servizio consumer BBM”.

BlackBerry Messenger inizialmente era piuttosto apprezzato per via della sua convenienza e rapporto costi/benefici sui dispositivi mobili. Quando fu inizialmente lanciato i piani tariffari degli operatori di telefonia avevano dei limiti nel numero di messaggi SMS che era possibile inviare ed era spesso più conveniente inviare i messaggi usando la connessione dati, per non parlare di funzionalità aggiuntive offerte da BBM, non possibili con i soli SMS.

Le funzionalità dell’app BlackBerry Messenger sono state per troppo tempo una esclusiva dei dispositivi BlackBerry. Nel 2013 l’azienda ha presentato versioni per iOS e Android ma gli utenti intanto avevano scoperto app di messaggistica alternative.