HomeMacProfEmulazioni, virtualizzazione, Mac e WindowsBriefcase: trasferimento e gestione dei file per iPhone e touch

Briefcase: trasferimento e gestione dei file per iPhone e touch

Collegamenti senza fili completi e una capacità  di memoria che non teme rivali: molti utenti che hanno acquistato iPhone e touch fin dal loro primo apparire hanno cercato soluzioni più o meno complesse per poter trasferire file da e verso i due tascabili, una funzione non integrata di serie. Per questa ragione su App Store sono disponibili diversi software sviluppati a questo scopo ma il programma Briefcase disponibile da oggi a è una delle più facili da utilizzare e allo stesso tempo anche una delle più versatili.

Per cominciare a lavorare con Briefcase possiamo scaricare la versione Lite gratuita disponibile a partire da questa pagina di App Store. Non occorre installare alcun programma sul Mac o sul PC a cui desideriamo collegarci: è sufficiente verificare che la funzione “Login da remoto” sia attiva e supportata. Per i sistemi della Mela entriamo in Preferenze di Sistema, scegliamo la finestra Condivisione e facciamo un segno di spunta su Login da remoto: tutto qui. Con gli altri sistemi operativi dobbiamo attivare il collegamento SSH.

Ora non rimane che lanciare Briefcase Lite sul nostro iPhone o iPod touch e, nelle finestra Connetti sono già  disponibili tutti i computer presenti nella rete locale: basta selezionarne uno, inserire nome utente e password, e poi cominciare a navigare tra i file e le cartelle. La navigazione tra i file e l’albero delle direcotory risulta rapida e intuitiva: vengono sempre visualizzate le dimensioni dei documenti e per scaricarne uno su iPhone è sufficiente un tocco con il dito.

Briefcase memorizza nome utente e parola chiave in questo modo basta inserirli solo al primo collegamento, infine permette di navigare agevolmente persino nelle unità  di memoria USB collegate al computer. Oltre alla facilità  di utilizzo Briefcase si distingue dai software concorrenti per la stabilità  e la velocità  di visualizzazione anche dei documenti più ingombranti e complessi. Per metterlo alla prova abbiamo scaricato il manuale elettronico di iPhone, un PDF di 130 pagine e poi lo abbiamo aperto su iPhone. Briefcase è l’unico programma di questo tipo che è riuscito a caricare in memoria il file e di visualizzarlo nella sua interezza, permettendo così non solo di consulare singole imagini o ducumenti di dimensioni limitate ma anche di leggere interi libri.

L’elenco dei file supportati e che possono essere visualizzati direttamente dal tascabile include Pages, Numbers, Keynote, Word, Excel, MP3, M4V, PDF e molti altri ancora. Per i documenti più lunghi abbiamo a disposizione una barra di scorrimento (slider) che permette di raggiungere velocemente la pagina desiderata: in queste operazioni che richiedono una discreta potenza di calcolo Briefcase si è bloccato in un paio di occasioni durante il caricamento e la navigazione all’interno del manuale di iPhone da 130 pagine.

In generale però Briefcase è stato il primo programma di questo tipo che ci ha permesso di aprire un file PDF di queste dimensioni e infine di consultarlo e navigare velocemente fino all’ultima pagina. Tutti i programmi di tasferimento, memorizzazione e visualizzazione dei file visti fino a oggi si bloccavano con dumenti composti da una sola immagine o da poche pagine di testo.

La pratica interfaccia di lavoro permette di passare all’instante tra le funzioni fondamentali del software attraverso quattro pulsanti posti in basso nello schermo di iPhone. Quando un file è nella memoria del nostro tascabile possiamo poi trasferirlo all’istante in un altro computer e anche in un altro iPhone presenti nella rete locale. Anche qui Briefcase permette di eseguire l’operazione con un solo tap del dito eseguendo per esempio l’upload di una immagine nella cartella omonima, lo stesso per film e musica, in pratica utilizzando le cartelle predefinite e più utilizzate dal sistema. Se invece vogliamo salvare in un’altra posizione basta selezionare l’apposito pulsante per scorrere le directory e scegliere quella desiderata.

Briefcase è un programma estremamente versatile anche in versione Lite ma offre il meglio nella versione completa disponibile al prezzo di 3,99 euro a partire da questo collegamento di App Store

Con la versione completa di Briefcase è possibile collegarsi via Wi-Fi e anche reti 3G a computer remoti, il download e l’upload dei file è supportato anche dalla versione Lite ma con quella completa possiamo gestire anche intere cartelle. infine con la versione Lite è possibile ricevere sul proprio iPhone i file inviati da un altro iPhone con Briefcase completo ma non è possibile inviare file a nostra volta. In questo articolo abbiamo descritto le funzioni principali di Briefcase: un giro di prova con la versione Lite è caldamente consigliato a tutti gli utenti di iPhone e touch.

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 410 € su MacBook Pro M1 da 512 GB: 1299 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 410 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial