fbpx
Home Hi-Tech Android World Cinque funzioni che gli utenti Android invidiano a iOS 13

Cinque funzioni che gli utenti Android invidiano a iOS 13

Dopo aver visto le cinque caratteristiche che gli utenti iOS invidiano ad Android, è il turno di capovolgere la prospettiva. Il lancio di iOS 13 è ormai alle porte, ed è solo questione di ore prima che l’aggiornamento sia scaricabile su tutti gli smartphone della Mela compatibili. Ecco, allora, le cinque caratteristiche che gli utenti Android invidiano, o potrebbero invidiare, a chi possiede un device iOS 13.

Dov’è

La prima funzione iOS 13 che gli utenti Android invidieranno è “Dov’è”. Si tratta di un’app che racchiude in sé le precedenti funzioni “”Trova il mio iPhone” e “Trova i miei amici”. Grazie a questa novità gli utenti potranno ritrovare i propri dispositivi iOS eventualmente smarriti, anche quando risultano offline.

Cinque funzioni che gli utenti Android invidiano a iOS 13

Come riporta Apple nella descrizione ufficiale, “Dov’è” permette di ritrovare un dispositivo anche se non è connesso al Wi‑Fi o alla rete cellulare, grazie alla localizzazione crowd-sourced: il dispositivo di un altro utente Apple nelle vicinanze può rilevare il segnale Bluetooth del dispositivo contrassegnato come smarrito, e mandare al proprietario la posizione. Tutto avviene in forma anonima e con crittografia end‑to‑end, così la privacy di tutti è al sicuro.

Video (Editing+HomeKit)

Video editing

Sotto la voce Video vogliamo raggruppare due diverse caratteristiche che iOS 13 migliora, e che sicuramente faranno gola a qualsiasi proprietario Android. La prima riguarda l’editing dei video nell’app Foto. Oltre a ritoccare le foto, con iOS 13 l’app permetterà di ritoccare i video, aumentare l’esposizione, ruotare o ritagliare l’inquadratura e persino applicare filtri. Funziona con tutti i formati video che registri su iPhone, inclusi il 4K a 60 fps e lo slow‑motion 1080p a 240 fps.

Cinque funzioni che gli utenti Android invidiano a iOS 13

Ora l’editing video avviene in modo non distruttivo: ti basta rimuovere i filtri o ripristinare una scena tagliata per tornare al tuo filmato originale. Peraltro, l’editing video avviene in modo non distruttivo: basta rimuovere i filtri o ripristinare una scena tagliata per tornare al tuo filmato originale.

L’app Foto di Google non permette questo video editing, che invece risulta molto più limitato.

HomeKit

Le videocamere di sorveglianza in casa sono parecchio utilizzate al giorno d’oggi, ma gli utenti si sentono veramente al sicuro? I video registrati da questi apparecchi sono veramente inaccessibili ai terzi? A partire da iOS 13 le videocamere compatibili con HomeKit possono rilevare e registrare eventi specifici come la presenza di persone, animali o veicoli, con i video che saranno archiviati in modo sicuro su iCloud, con le nuove impostazioni per la privacy che permetteranno all’utente di decidere quando le videocamere possono acquisire e trasmettere le registrazioni.

Cinque funzioni che gli utenti Android invidiano a iOS 13

Come abbiamo spiegato in questo articolo, i video che saranno inviati sul Cloud tramite questa nuova piattaforma non saranno visibili a nessuno, bensì solo all’utente proprietario.

L’approccio che Apple ha intenzione di utilizzare è, come sempre, diverso da quanto visto fino ora. Al momento, sono molte le telecamere che inviano il video al Cloud per analizzarlo: da Arlo a Nest, da eufy a svariati altri produttori terzi. Homekit Video Secure, invece, analizzerà i video “in casa”, e solo dopo averli criptati li invierà al Cloud.

Apple TV+

Sarà disponibile su iPhone a partire dal prossimo 1 novembre. Si tratta di un servizio stile Netflix, proprietario di Apple, che costerà solo 4,99 euro al mese. Il prezzo lo rende davvero appetibile, e peraltro chi acquisterà un dispositivo Apple, riceverà un anno di visione gratuita. Google, sebbene abbia Google Play Film, non propone nulla di simile ad Apple TV+, che in futuro potrebbe davvero risultare uno dei servizi più apprezzati dall’utenza.

Cinque funzioni che gli utenti Android invidiano a iOS 13

Backup completi

Chiunque abbia un terminale Android, inutile negarlo, invidia la gestione dei backup di Apple. Quando si cambia iPhone, è sufficiente un ripristino iCloud per ritrovarsi dentro al nuovo smartphone tutto quello che utilizzava nel precedente, con tanto di sfondi, app, layout delle applicazioni.

Su Google non avviene esattamente questo. E’ vero, inserendo il proprio account gmail vengono scaricate le app da google Play Store, così come si ritrovano contatti e foto sottoposti a backup, ma il nuovo smartphone non sarà la copia esatta del precedente. Alcuni produttori, come Xiaomi, permettono un ripristino backup simile a quello Apple, ma non si tratta di una funzione nativa di Google.

Email nascosta

Con iOS 13 Apple permetterà agli utenti di nascondere la propria email ad app o siti web che la richiedono. Se l’idea di fornire il proprio indirizzo email a una certa app non convince, nessun problema: sarà l’utente a decidere se condividerlo o nasconderlo. Infatti, su iOS 13 sarà possibile creare sul momento  un indirizzo email univoco, che inoltrerà i messaggi al  vero account email dell’utente.
Cinque funzioni che gli utenti Android invidiano a iOS 13

A questo indirizzo abbiamo raggruppato tutte le novità e caratteristiche di iOS 13, mentre qui potete leggere i 10 motivi per cui vi consigliamo di aggiornare subito.

Offerte Speciali

Amazon spacca il prezzo di iPad Pro: sconto del 23%

Su Amazon piovono sconti per gli iPad Pro e iPad Air. Ribassi storici, con taglio al listino fino al 23% per i modelli Pro. Prezzi interessanti anche per gli iPad Air
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,419FansMi piace
95,276FollowerSegui