Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » ilmioMac » Cisco, il 65% dei dipendenti in azienda sceglie Mac

Cisco, il 65% dei dipendenti in azienda sceglie Mac

Pubblicità

Al lavoro, due terze dei dipendenti di Cisco Systems predilige Mac quando viene offerta loro la possibilità di scegliere.

È quanto emerge da un report di Cisco, un dato simile a quanto più volte evidenziato anche da altri grandi realtà quali IBM e SAP, evidenziando che i Mac in azienda consentono di ridurre i costi in termini di assistenza e rendere gli utenti più produttivi.

In Cisco il 59% dei nuovi assunti sceglie Mac e il 65% dei lavoratori esistenti sceglie il Mac come piattaforma quando viene offerta loro la possibilità di aggiornare le macchine.

Computerworld riferisce che Cisco vanta un parco con 56.000 Mac, sfruttati insieme a 68.000 PC con Windows (meno del 50% di questi sono usati dai collaboratori interni); i dipendenti usano inoltre 56.000 dispositivi mobili e l’85% di questi sono dispositivi iOS.

La struttura tecnologica è distribuita in 500 uffici di 99 nazioni. Dai dati della multinazionale emerge che ai dipendenti con laptop Windows ai quali è offerta la possibilità di aggiornare, il 24% passa a Mac. La direzione di marcia sembra chiara e IDC stima che la penetrazione media dei Mac nel settore enterprise in USA sia già al 23%.

Cisco, il 65% dei dipendenti in azienda sceglie Mac

Tra i vantaggi del Mac, funzionalità di sicurezza e per la privacy intrinseche nel sistema operativo, la semplicità di gestione e il risparmio in termine di assistenza tecnica. I reparti IT hanno a disposizione strumenti semplici per configurare e gestire i dispositivi da remoto, personalizzando il processo di setup per i singoli team. Sono disponibili strumenti aziendali per fornire ai dipendenti l’accesso ai servizi Apple, gestire la registrazione dei dispositivi, e distribuire app, libri e software, assegnare privilegi, con la supervisione da un unico posto. Gli amministratori possono tenere conto di configurazioni di sicurezza aggiuntive, gestire gli aggiornamenti software, configurare i dispositivi per un utilizzo specifico e limitato a determinate app.

Come abbiamo già spiegato in altre occasioni, l’uso dei Mac al posto dei PC con Windows permette a IBM di risparmiare non solo in termini di produttività ma anche di risparmio complessivo. Ricerche hanno dimostrato che non solo il supporto tecnico dei PC riceve il doppio delle chiamate ma che il costo per la loro gestione è tre volte superiore rispetto ai Mac.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

I nuovi iMac con chip M3, Wi-Fi 6E e Bluetooth 5.3

Minimo storico iMac con M3, solo 1299 €

Su Amazon va in sconto va al minimo l'iMac con processore M3 in versione base. Lo pagate 330 euro meno del suo prezzo di listino nella configurazione con 256 GB di disco, CPU 8-core e GPU 8-core, solo 1299 €
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità