Home Macity Voci dalla Rete Coronavirus: Apple riapre tutti gli store, ma non quelli della Lombardia

Coronavirus: Apple riapre tutti gli store, ma non quelli della Lombardia

Apple ha riaperto praticamente tutti gli Apple Store Italiani, ma non quelli della Lombardia. La decisione di tenere chiusi almeno ancora per una settimana, la sia apprende dal sito di Apple, che segnalare ancora come chiusi i negozi di Milano, Bergamo e Lonato in provincia di Brescia

Apple aveva scelto di chiudere gli store Italiani, come accaduto con quelli cinesi, in coincidenza con il lockdown generalizzato, questo nonostante, sulla carta, i negozi della Mela per la tipologia della merce in vendita potessero restare aperti. Una scelta di prudenza legata a varie problematiche tra cui in primo luogo la necessità di adeguare gli spazi sempre molto frequentati alle regole di igienizzazione e di distanziamento. Al momento del primo allentamento della quarantena, Apple aveva aperto la maggior parte dei suoi negozi, tranne quelli di Piemonte e Lombardia, introducendo particolari cautele. In particolare erano rimasti chiusi i cinque negozi lombardi e i due del Piemonte (Le Gru di Grugliasco e via Roma a Torino). Ora i due piemontesi sono stati aperti, anche se con orari ridotti (come tutti quelli Italiani ricevono i clienti dalle 11 alle 19 e restano chiusi la domenica) ma quelli lombardi restano chiusi, questo almeno per tutta la settimana entrante.

Non sono chiare le ragioni per cui mentre oggi è praticamente consentito svolgere, ovviamente con le dovute precauzioni, praticamente ogni attività commerciale e fornire qualunque servizio e da mercoledì sarà di nuovo possibile circolare tra regioni, Apple abbia scelto di tenere ancora chiusi i cinque negozi tra cui Milano Piazza Liberty, l’unico flagship store italiano.  È però probabile che siamo di fronte ancora ad una scelta di prudenza connessa al rischio che si presenta nella regione più colpita dal Coronavirus in Italia ed attualmente quella con più contagi giornalieri.

Coronavirus: Apple riapre tutti gli store, tranne quelli della Lombardia

Se si volessero usare le scelte di Apple in fatto di aperture e chiusure dei suoi negozi per misurare il livello di fiducia sul rischi da virus, va detto che il nostro paese non è certamente quello messo peggio. Al momento sono ancora chiusi, o per scelta aziendale o per disposizione dei governi, tutti i negozi Francesi, Inglesi (ben 38 nel solo Regno Unito) e Spagnoli; sono anche chiusi 17 dei 29 negozi canadesi e 131 dei 270 negozi americani. Di fatto solo in Germania, Australia ed Hong Kong Apple ha riaperto tutti i suoi negozi.

Tornando all’Italia, resta da vedere che cosa accadrà a partire da lunedì 8 giugno. È probabile che se la situazione in Italia non dovesse avere un tracollo, anche i punti vendita lombardi riapriranno ed Apple lo annuncerà dalla sua pagina dedicata ai negozi. Potrebbe anche essere questo un segnale che la situazione se non del tutto normalizzata, è ormai gestibile.

Offerte Speciali

Super-sconto di 126 euro su Apple Watch 3 GPS+Cellular: lo pagate solo 242,90€

Apple Watch 3 al prezzo più basso di sempre: 209,90 euro

Su Amazon Apple watch 3 da 38 mm in versione GPS è al prezzo più basso di sempre: solo 209,90 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,826FollowerSegui