fbpx
Home Hi-Tech Audio / Video / TV / Streaming Giochi in streaming su Apple, ecco qual è il vero problema

Giochi in streaming su Apple, ecco qual è il vero problema

Da tempo siamo ormai entrati nell’era del gaming in streaming, con servizi attivi come Google Stadia e GeForce Now: eppure queste tipologia di gioco fatica ad arrivare su iOS. In passato OnLive è stato in grado di offrire giochi in streaming su iPad, mentre Stadia e GeForce Now devono ancora fare il debutto su iOS e Microsoft ha interrotto il supporto per la piattaforma alla scadenza della fase beta. Ecco perché è così difficile vedere i giochi in streaming su App Store.

In una dichiarazione a Business Insider, Apple ha chiarito che il problema riguarda le politiche dell’App Store. Dal suo punto di vista, le varie società sarebbero tenute a presentare ad Apple individualmente ogni gioco, così da avviare singolarmente il processo di revisione e la successiva approvazione. Strano, ovviamente, perché in realtà tutti i giochi in streaming avrebbero già subito un processo di revisione da altre agenzie, come la ESRB, di cui Apple non tiene conto.Giochi in streaming su Apple, ecco qual è il vero problema

Dal comunicato Apple si legge:

I nostri clienti godono di app e giochi fantastici da milioni di sviluppatori e i servizi di gioco possono assolutamente avviarsi sull’App Store purché seguano lo stesso insieme di linee guida applicabili a tutti gli sviluppatori, incluso l’invio di giochi singolarmente per la revisione e la loro visualizzazione nelle ricerche. Oltre all’App Store, gli sviluppatori possono scegliere di raggiungere tutti gli utenti di iPhone e iPad sul Web tramite Safari e altri browser sull’App Store.

Google non ha offerto alcun commento sul supporto di Stadia tramite iOS, ma un portavoce di Microsoft non le ha mandate di certo a dire ad Apple: ne abbiamo parlato in questo articolo.

streaming app store

Ad ogni modo, oltre al problema della revisione, a giudicare dalle parole di Apple ve ne sarebbe un altro: il motore di ricerca di App Store. Questi giochi in streming potrebbero non apparire se ricercati individualmente nel campo di ricerca di App Store, perché sarebbero in realtà contenuti all’interno del servizio di streaming.

Insomma, al momento la strada per i servizi di giochi in streaming, come xCloud di Microsoft, sembra davvero in salita.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Apple e Microsoft sono disponibili ai rispettivi collegamenti, invece in questa sezione del nostro sito trovate tutti gli articoli dedicati all’universo Android. Per chi invece è interessato agli iPhone trovate tutto quello che c’è da sapere su iPhone 11, iPhone 11 Pro e 11 Pro Max ai rispettivi collegamenti, mentre per tutti gli articoli che parlano di iPhone rimandiamo a questa sezione di maciytnet.

Offerte Speciali

Su Amazon iPhone SE 2020 è già al prezzo più basso: 464 €

iPhone SE 2020 64GB al prezzo minimo: 414,99€

Su eBay comprate in forte sconto tutti gli iPhone SE: prezzo da 414 euro, 85 euro meno del prezzo Apple!
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,744FansMi piace
93,861FollowerSegui