Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone Software » Google Maps disabilita i contributi utente in Russia e Ucraina

Google Maps disabilita i contributi utente in Russia e Ucraina

Continuano le sanzioni alla Russia da parte delle Big Tech: Google Maps impedisce agli utenti di pubblicare contributi e modifiche nelle mappe in Ucraina, Russia e Bielorussia, eliminando anche tutti i luoghi e i contributi inviati dagli utenti, come foto, video e informazioni commerciali in quei paesi, dal 24 febbraio.

A riferire della novità è BuzzFeed News, secondo cui il gigante della tecnologia è giunto alla decisione “per motivi di cautela” dopo che le persone hanno affermato sui social network che l’esercito russo si è affidato a spille e segnaposto creati dagli utenti su Google Maps per coordinare gli attacchi aerei sull’Ucraina.

Come spiega BuzzFeed News, ci sono post che circolano su siti web come Twitter con screenshot di Maps che mostrano etichette ““ФЕРМЕРСЬКЕ ГОСПОДАРСТВО” o etichette “fattoria” a Kiev. Secondo quanto riferito, gli utenti hanno affermato che i tag creati dagli utenti con dicitura “fattoria” o “agricolture” creati il ​​28 febbraio corrispondevano alle posizioni degli attacchi missilistici sulle città che includono Kiev e Kharkiv.ucraina google maps

Google ha spiegato alla testata USA, tuttavia, che alcune delle modifiche degli utenti che contrassegnano le località in Ucraina come “fattorie” sono state apportate un anno fa. Ad ogni modo, Google sta disabilitando i contributi degli utenti a Maps dall’inizio dell’invasione russa. Così ha dichiarato un portavoce dell’azienda:

Per maggiore cautela, stiamo rimuovendo i contributi degli utenti come foto, video, recensioni e informazioni commerciali e tutti i luoghi inviati dagli utenti da Google Maps in Ucraina, Russia e Bielorussia dall’inizio dell’invasione e stiamo temporaneamente bloccando la pubblicazione di nuove modifiche

Pochi giorni fa il gigante della tecnologia ha anche rimosso i dati sul traffico in tempo reale su Maps in Ucraina, molto probabilmente per proteggere le posizioni degli abitanti in fuga. Ricordiamo, inoltre, che il colosso ha bloccato anche i canali YouTube dei media statali russi RT e Sputnik in tutta Europa, in seguito all’annuncio della Commissione europea che avrebbe bandito quella che chiama la “macchina mediatica del Cremlino” nell’UE.

Anche altre società tecnologiche hanno risposto alle richieste di limitare i loro servizi in Russia e di bloccare l’accesso ai suoi media statali. Facebook ha rimosso gli account falsi che diffondevano disinformazione russa e limitato l’accesso di RT e Sputnik alla sua piattaforma, ad esempio.

Più recentemente, Apple ha bloccato le vendite di prodotti dal suo store online in Russia, dove gli utenti non possono più ordinare Mac, iPhone, iPad e altri dispositivi, disabilitando tutti i dati sul traffico in Ucraina su richiesta del vice primo ministro ucraino Mykhailo Fedorov.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, per MacBook Air M2 512GB 1199 €!

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 680 euro meno del nuovo modello, solo 1199€

Ultimi articoli

Pubblicità