iOS in Europa doppia Android

Un'indagine diffusa oggi da ComScore dimostra che almeno in Europa ancora non esiste competizione tra Androd e iOS. Il numero di individui che hanno tra le mani un dispositivo Apple è doppio rispetto a quelli che hanno un cellulare o un tablet con il sistema operativo di Google. Molti sono i possessori di cellulari di altre marche che comprano un iPad.

Neggli Stati Uniti Android sta concorrendo spalla a spalla con iOS, ma in Europa ancora non esiste competizione; il sistema operativo di Apple ha ben più del doppio degli utenti rispetto a quello di Google. Ecco uno dei dati di maggior interesse di un rapporto presentato nel corso della giornata di oggi da ComScore che prende in esame il profilo dei consumatori europei in rapporto all’utilizzo dei dispositivi mobili Apple.

Secondo quanto si apprende dalle tabelle pubblicate da ComScore nei cinque paesi chiave del vecchio continente (Regno Unito, Germania, Francia, Spagna e Italia) ci sono 28,9 milioni di individui, il 12,4% di sottoscrittori di un abbonamento su rete cellulare mobile, che posseggono uno o più dispositivi Apple, siano essi iPhone, iPad o iPod touch; i possessori di dispositivi Android (apparecchi, come noto, prodotti da diverse realtà commerciali) sono 13,36 milioni, ovvero solo il 5,7% degli abbonati con un operatore mobile. In questo scenario la parte del leone la fa iPhone. Il cellulare Apple da solo conta su 16,1 milioni di utenti, ben più dei dispositivi Android combinati (tablet e smartphone).

Chi ha un iPad in buona parte ha anche un iPhone, ma ComScore dimostra che ci sono anche numerosi possessori di altri dispositivi ad avere acquistato il tablet Apple. Se, infatti, è vero che il 27,2% di coloro che ha un iPhone ha anche un iPad, il 26,4% è rappresentato da chi ha un Nokia, il 15% ha un cellulare Samsung, il 6,6% ha un Sony Ericsson, il 5,8% un LG, il 4,8% un RIM e il 2,4% un Motorola. Facendo un rapporto tra percentuali di penetrazione degli smartphone in rapporto al “peso” tra i possessori di iPad, si nota come l’indice sia estremamente sbilanciato per i possessori di LG che con solo il 5,8% delle quote di smartphone acquistano il 15% di iPad, segno sia di una scarsa fedeltà al marchio che, probabilmente, dell’assenza di un’offerta credibile nel settore dei tablet. Sembrano invece piuttosto fedeli al marchio o disinteressati al prodotto iPad i possessori di Nokia e di RIM che hanno acquistato in numero ridotto il dispositivo Apple.

Dal punto di vista demografico si nota un buon equilibrio, rispetto ad altri prodotti tecnologici, tra donne e uomini: il 62,4% dei possessori di iPad è uomo, il 37,6% è donna. La maggior parte degli utilizzatori (23,4%) ha tra i 24 e i 34 anni. Dal punto di vista demografico non esistono enormi differenze tra utilizzatori di smartphone e di iPad; solo la sopra citata percentuale di utilizzatori suddivisa tra uomini e donne fornisce un riscontro leggermente diverso (le donne che utilizzano uno smartphone sono il 41,2%, un po’ di più percentualmente di quelle che usano iPad). La percentuale di coloro che sono tra i 25 e i 44 anni e usano un iPad (45%) è solo di qualche decimale inferiore a quella di chi usa uno smartphone compreso in quella fascia di età (45,2%). Un po’ meno sono gli “over 45” che usano iPad (20,6%) rispetto a quelli che usano uno smartphone (23,3%) e un po’ di più sono i giovanissimi e giovani (13-24 anni) che usano iPad (24,4%) rispetto a quelli che usano un iPhone (21,5%).