iPhone 6s: come è fatto, dove comprarlo, a chi ancora conviene

iPhone 6s

iPhone 6s è stato abbandonato da Apple ma per molti è ancora un prodotto interessante. In questo articolo vi aiutiamo a rispondere alla domanda se è interessante anche per voi sulla base del fattore estetico, caratteristiche tecniche, compatibilità software e prezzi.

Nel settembre del 2018 Apple ha detto addio ad iPhone 6s. Un saluto doloroso perché nonostante l’offerta Apple evolva nel tempo e sia stato superato da prodotti più moderni, è stato a lungo non solo molto usato ma anche molto desiderato. Apple l’ha accantonato nel momento in cui ha scalato l’offerta al lancio degli iPhone 2018 così che il suo posto è stato preso, nei fatti, da iPhone 7.

Eppure anche nel momento in cui scriviamo iPhone 6s (questo il nome corretto, non iPhone 6 s come scrive qualcuno, dettaglio importante nel caso vogliate cercare informazioni precise on line) è ancora oggi tra i telefoni più diffusi e continuerà ad esserlo è semplice: è un buon modo per entrare nel mondo Apple, avendo sottomano un dispositivo capace di dialogare con quello del figlio dell’amico, del marito o della moglie, capace di fare tutte quel che hanno i concorrenti di più recente rilascio, ad un costo accessibile.

È un ottimo telefono ancora oggi per usare app, per navigare, persino per fare foto. Per questo sparito dalla offerta di Apple dopo tre anni, su su eBay e Amazon, continua ad essere presente e gettonato.

Parlarne, spiegando che cosa possiamo pretendere da esso, quali sono i suoi punti di forza e i suoi limiti, che cosa possiamo pretendere e che cosa invece non è in grado di fare, è un importante aspetto nella decisione di acquisto. È questo lo spirito con cui abbiamo creato questo articolo speciale che vogliamo vedere come una sorta di guida all’investimento, un piccolo manuale del possibile nuovo utente e del potenziale acquirente.

iPhone 6s, come è fatto

iPhone 6s, lanciato nel settembre del 2015, fu l’erede del più grande successo commerciale di Apple, iPhone 6. Anche se successivamente diversi telefoni (incluso iPhone 6s) riuscirono a vendere di più, è indubitabile che iPhone 6 aprì la strada all’era attuale dei dispositivi della Mela, dando ad essi la popolarità che essi hanno.

Questo smartphone fu una evoluzione del predecessore da cui non si distingueva affatto esteriormente. Il telefono capitalizzò anche la distinzione in due formati, “normale” e Plus che Apple introdusse con iPhone 6.  

  • iPhone 6s
    schermo retina HD con 3D Touch da 4,7″ 1334×750 pixel a 326 ppi; processore A9 con architettura a 64 bit con coprocessore di movimento M9 integrato; fotocamera posteriore da 12 megapixel e diaframma con apertura ƒ/2.2; fotocamera eeriore da 5 megapixel; Flash True Tone; registrazione video  fino a 4K a 30 fps; Sensore di impronte digitali Touch ID; connettività cellulare 4G e Wifi; GPS assistito, GLONASS, Galileo e QZSS; Autonomia in conversazione: fino a 14 ore su rete 3G; navigazione su Internet su rete 4G LTE:  fino a 10 ore; autonomia per video HD: fino a 11 ore; autonomia in stand by: fino a 16 giorni; dimensioni: 138.3 mm X 2.64 67.1 mm x 7.1 mm. Peso 143 grammi
  • iPhone 6s Plus
    schermo retina HD con 3D Touch da 5,5″ 1920×1080 pixel a 401 ppi; processore A9 con architettura a 64 bit con coprocessore di movimento M9 integrato; fotocamera posteriore da 12 megapixel e diaframma con apertura ƒ/2.2 e stabilizzatore ottico; fotocamera anteriore da 5 megapixel; Flash True Tone; registrazione video  fino a 4K a 30 fps; Sensore di impronte digitali Touch ID; connettività cellulare 4G e Wifi; GPS assistito, GLONASS, Galileo e QZSS;  autonomia in conversazione: fino a 24 ore su rete 3G; navigazione su Internet su rete 4G LTE:  fino a 12 ore; autonomia per video HD: fino a 14 ore; autonomia in stand by: fino a 16 giorni. Dimensioni: 158.2 mm X 2.64 77.9 mm x 7.3 mm. Peso 192 grammi

Come si vede le differenze tra il modello Plus e il modello da 4,7″ sono poche, anche se si deve tenerne nota nel processo di acquisto

  • Nel modello Plus lo schermo è più grande e ha una risoluzione maggiore. Permette quindi di vedere meglio le immagini e le fotografie
  • Nel modello Plus la fotocamera è stabilizzata, quindi permette di scattare foto migliori, con meno possibilità di mosso, specialmente quando c’è poca luce.
  • Le dimensioni dell’iPhone 6s Plus sono più importanti. Se pensate di tenere in tasca il telefono, è più probabile che possiate farlo con iPhone 6s che con iPhone 6s Plus
  • La batteria dell’iPhone 6s Plus ha una durata più lunga

iPhone 6s

Attenzione alla capacità di memoria

Come abbiamo accennato sopra, iPhone 6s è stato per la prima volta intorno nel 2015. Successivamente, con il lancio di iPhone 7 è stato modificata la tipologia dell’offerta in fatto di memoria. All’inizio aveva 16, 64 e 128 GB; successivamente il modello da 16 e 64 GB sono stati stati cancellati rimpiazzati da una versione a 32 GB. Tecnicamente non cambia nulla, ma può essere interessante sapere che sul mercato si trovano anche questi due tagli originali (16 e 64 GB) che per qualcuno potrebbero essere interessanti per differenti motivi: costi (16 GB) e valido rapporto tra costi e capacità (64 GB). Quale scegliere?

  • Un telefono da 16 GB serve per telefonare e scattare qualche foto. Avrete poche possibilità di installare app (alcune di quelle moderne pesano anche più di 1 GB) e pochissime di fare filmati, specie se volete girare in 4K.  Se siete tra coloro che scattano molte immagini, dovrete continuamente trasferirle sul PC sul Mac
  • Un telefono da 32 GB non fa grandi differenze rispetto ad uno da 16 GB, anche se lo spazio può essere sufficiente per un uso moderato in ambito fotografico (ma tenete sempre conto che dovrete scaricare spesso le foto)
  • Un telefono da 64 Gb è un ottimo compromesso tra costi e capacità. Può ospitare un buon numero di foto, può essere usato moderatamente per fare filmati e ha uno spazio adeguato per le app
  • Un telefono da 128 GB non presenta grandi problematiche per le foto, permette di fare filmati (ma non pensate di tenere tutti i video delle vostre vacanze in eterno) e non avrebbe dare preoccupazioni per le applicazioni che vorrete scaricare.

Attenzione alla batteria

Un problema in alcune batterie installare in iPhone 6s avevano un difetto che determinava lo spegnimento del dispositivo in maniera inaspettata. Non si trattava di una problematica che aveva ricaduto di sicurezza, ma Apple decise di sostituire le batterie di tutti i dispositivi afflitti e prodotti tra settembre ed ottobre del 2015. Apple successivamente disse che anche alcuni dispositivi fuori dall’elenco dei telefoni che avevano diritto alla sostituzione gratuita, potevano spegnersi. Per riparare a questa problematica, Apple decise di modificare il comportamento del processore, riducendo le prestazioni di iPhone 6s quando la batteria non era in perfette condizioni. Di questa vicenda e delle sue conseguenze abbiamo parlato a lungo su Macitynet, fin dall’inizio, e non aggiungiamo altro qui. Quel che vi interessa è che se comprate un iPhone 6s usato o nuovo ma messo in qualche magazzino qualche anno fa, dovreste


Fattore estetico e bend gate

Partiamo anzitutto dal fattore estetico: chi desidera fare l’acquisto di un iPhone 6s non sarà deluso esteticamente. Il cellulare si presenta ancora bene; del resto il suo design è molto simile ad iPhone 7 e iPhone 8, tutti e due ancora in vendita. Chiunque comprasse un iPhone 6s, ancora oggi, non correrà il rischio di avere tra le mani un telefono esteticamente “obsoleto”; anzi, avrà un terminale piuttosto valido, che non sfigurerà né di fronte a qualsiasi altro terminale Android, né innanzi ai nuovi modelli di iPhone.

E’ da iPhone 6, infatti, che Apple sforna terminali esteticamente simili tra loro, fatta eccezione per iPhone X e ora quindi iPhone Xs, iPhone Xs Max e iPhone  XR. Anche dal punto di vista delle colorazioni disponibili iPhone 6s è stato tra i più attrezzati: Silver, Space Gray, Oro e Oro Rosa.

Dal punto di vista dei materiali iPhone 6s e iPhone 6s Plus sono simili, ma non identici ad iPhone 6 e iPhone 6 Plus. Apple usa per questi modelli un alluminio denominato Alluminio serie 7000. Questo rende il dorso, soprattutto del modello Plus, molto più resistente e impedisce ad esso di essere piegato se messo, ad esempio, inavvertitamente nella tasca posteriore, un fenomeno (largamente esagerato ai tempi) che era noto come bend gate

iPhone 6s


Hardware e prestazioni

Guardare alla scheda tecnica di un iPhone, per quanto importante, non è sempre fondamentale. Al di là di processore, RAM e altre specifiche, Apple è solita ben ottimizzare i propri dispositivi, anche grazie al controllo assoluto sul proprio sistema operativo. Non spaventi, dunque, il fatto che iPhone 6s dispone di un chip A9, o di “soli” 2 GB di RAM. Anche iPhone 8, ad esempio, gode dello stesso identico quantitativo di RAM, ben lontano dai 6 o 8 GB di alcuni terminali Android top di gamma. I terminali Apple, infatti, hanno nel tempo dimostrato di essere ottimizzati al meglio e di garantire velocità anche con RAM così “esegue”.

iPhone 6s prestazioni geek bench

Più che ai dati sulla carta, per scegliere un iPhone, è bene concentrarsi sulle funzionalità che offre. Si parte con il Touch ID, sistema per lo sblocco delle impronte digitali, presente attualmente come soluzione di default su tutti i modelli di iPhone, ad eccezione di iPhone X e iPhone XS. Questa caratteristica, dunque, è condivisa con iPhone 7 e i più recenti modelli di iPhone 8.

iPhone 6s

Anche se non particolarmente sfruttato, iPhone 6s fu il primo ad introdurre il 3D touch, la tecnologia di Apple che permette di andare oltre il semplice tocco per attivare funzionalità e “pulsanti virtuali” che fanno apparire menu contestuali per l’accesso diretto alle funzioni delle app senza aprire direttamente le app. Anche in questo caso, essendo tale caratteristica ad oggi presente sui modelli più recenti di iPhone, rende iPhone 6s un terminale all’avanguardia. A cosa serve 3D Touch?

  • Permette di avere una visione in anteprima di pagine Internet e di messaggi e di fare delle azioni (Peek and Pop)
  • Permette di avere scorciatoie verso alcune funzioni delle applicazioni direttamente dalla Home, senza aprire l’app

Per usare 3D Touch si deve premere profondamente sullo schermo fino a sentire una sorta di “clack” (è il motore aptico che produce questo effetto, niente paura). Non tutte le app hanno questa funzione, però…


iPhone 6s per video e foto

iPhone 6s non godrà delle ultime tecnologie in campo multimediale, ma ci sentiamo ancora di definirlo un ottimo camera phone, in grado di competere con molti degli attuali top di gamma presenti sul mercato anche se manca uno dei “must” del momento, la fotocamera a due lenti disponibile solo da iPhone 7 plus in avanti, quindi non è in grado (parlando di Apple) di scattare foto in stile ritratto,  ma è in grado di scattare ottime foto.

Ovviamente non è in grado di competere con una reflex digitale e neppure con uno dei più recenti smartphone, ma è altrettanto certo che sceglierete un iPhone 6s significa che non avete l’ossessione per le ultime tecnologie e molto probabilmente potreste non essere in grado di trovare apprezzabili differenze negli usi più comuni: portarsi a casa qualche ricordo di una vacanza, un viaggio o una ricorrenza, scattare immagini in casa durante una festa o un evento speciale. In più è in grado di scattare in modalità Live Photo.

Foto con iPhone 6s

Se volete avere un quadro di che cosa ne pensavano ai tempi della fotocamera di iPhone vi rinviamo alla nostra recensione di iPhone 6s. Le considerazioni oggi sono un po’ datate, ma vale la pena di leggerle. Allora abbiamo fatto notare come lo smartphone offrisse una ricchezza della gamma di colori veramente interessante e un bilanciamento automatico del bianco che non si lascia ingannare in ogni scatto.

Ma quali sono le caratteristiche principali in ambito fotografico?

  • Fotocamera posteriore da 12 megapixel da f/2,2. Alcuni concorrenti arrivano a 1,7, una apertura più ridotta significa uno sfondo più sfocato e più capacità di scattare foto con meno luce
  • Fotocamera stabilizzata otticamente (OIS) su iPhone 6s Plus. Lo stabilizzatore serve a scattare foto meno mosse e a migliorare la ripresa video. Potrebbe però non essere così determinante se non siete abituati a riprese avventurose…
  • Fotocamera anteriore da 5 megapixel, usata essenzialmente per i selfie
  • Flash posteriore Truetone (modifica la temperatura della luce a seconda dell’ambiente)
  • Flash anteriore (per selfie): lo schermo si illumina brevemente per dare una migliore luce allo scatto
  • Live Photo: iPhone 6s registra cosa accade 1,5 secondi prima e dopo lo scatto riprendendo suoni e movimenti. Le Live Photo possono essere viste, usate come sfondo, condivise. Si possono creare effetti come loop o rimbalzo
  • Scatto HDR. È una modalità che riesce a riprendere anche in condizioni di alto contrasto le immagini (ad esempio una zona in ombra e una al sole)

Un aspetto di cui tenere conto sono le dimensioni delle foto. iPhone 6s scatta foto intorno ai 3 MB, circa il 10% in più di quelle che pesavano quelle di iPhone 6. La dimensione va presa con “granu salis” perché ovviamente lo scatto dipende dal soggetto ripreso, ma serve a dare una idea. Le dimensioni non sono eccessive, ma tenete conto che se scattate cinque foto al giorno, in sei mesi avrete completamente esaurito la capacità di un iPhone 6s da 16 GBi. Fate anche questo conto e tenete in considerazione che le Live Photo pesano anche di più e che i filmati possono essere anche di 1 o 2 GB per pochi secondi.


Video con iPhone 6s

iPhone 6S e 6S Plus sono in grado di registrare video 4K nativamente, senza utilizzare applicazioni terze parti, anche se per impostazione predefinita la fotocamera iOS è impostata per catturare filmati a 1080p e 60 fotogrammi al secondo (qui la guida su come attivare il 4K).  L’utilizzo di tale risoluzione è consigliabile a coloro dispongono in casa di una TV LCD in grado di supportare il 4K, altrimenti il consiglio è quello di lasciare la registrazione a 1080p a 60 fps. Questo lascia già intuire che non siamo di fronte a smartphone superati dal punto di vista video. Ad oggi, infatti, si preferisce molto spesso registrare a 1080p a 60 FPS, formato considerato più versatile, sia per la visione in un qualsiasi TV, sia per l’editing.

Inoltre, registrare video a 4K su iPhone 6s significa occupare quasi il doppio di memoria rispetto ad una registrazione Full HD: infatti, mentre l’impostazione 1080p utilizza circa 200 MB per ogni minuto di video acquisito, il filmato 4K richiede circa 380 MB per 60 secondi di registrazione. Per questo si sconsiglia di utilizzare tale risoluzione se si possiede un iPhone da 16GB.

Lo smartphone, sebbene non più un top di gamma, assicura una ricchezza di gamma di colori veramente interessante e il bilanciamento automatico del bianco (si osservi l’interno della pasticceria con i macaron) non si lascia ingannare dalla prevalenza di colori dell’intorno. Buona, e ancora oggi valida, la capacità di focalizzazione sui soggetti macro del negozio di miniature.

I video che proponiamo mostrano le reali capacità di registrazione video di iPhone 6s. I risultati sono un buon equilibrio tonale, buona velocità di messa a fuoco e un sensore che rispetta le luci originali anche senza settaggi particolari.

Ma quali sono le caratteristiche principali di iPhone 6s e iPhone 6s Plus in ambito video?

  • Capacità di registrare video 4K a 30 fps, Registrazione video HD (1080p) a 30 fps o 60 fps, Registrazione video HD (720p) a 30 fps
  • Stabilizzazione ottica dell’immagine video (solo iPhone 6s Plus)
  • True Tone Flash
  • Video in slow-motion (1080p a 120 fps; 720p a 240 fps)
  • Video Time-lapse con stabilizzazione
  • Video con autofocus continuo
  • Riduzione del rumore
  • Scatta foto da 8MP mentre si filma in 4K
  • Zoom durante la riproduzione video
  • Zoom 3x
  • Rilevamento volti
  • Geotagging dei video
Anche la camera anteriore offre delle caratteristiche tecniche di tutto rispetto, sia per selfie, sia per le conversazioni video tramite FaceTime HD
  • Foto da 5 megapixel
  • Registrazione video HD (720p)
  • Retina Flash
  • Diaframma con apertura ƒ/2.2
  • HDR automatico per foto e video
  • Sensore BSI (backside illumination)
  • Controllo esposizione
  • Modalità scatto in sequenza
  • Timer autoscatto
  • Rilevamento volti

Purtroppo in fase di ripresa video, analogamente a quanto accadeva per il modello 6, non viene utilizzato lo stabilizzatore ottico. Per chi vuole il massimo anche in questo campo il modello iPhone 6s Plus ha una dotazione completa di stabilizzatore e le differenze sono bene illustrate nel filmato che segue, presente sempre sul nostro canale Youtube.


Compatibilità software

iPhone 6s è attualmente compatibile con l’ultima versione di iOS 12 ; possiamo anche sospettare che sarà compatibile anche con iOS 13, benché questo sistema operativo mentre scriviamo è ancora molto lontano. iOS come noto ha il pregio di rivitalizzare i telefoni vecchi e da quanto si apprende da chi ce l’ha, sarebbe riuscito a farlo anche con iPhone 6s. L’interfaccia è molto fluida, veloce e pronta. Tutte le applicazioni principali, specialmente quelle stock che si usano tutti i giorni (Mail, Safari, Messaggi. Fotocamera) e quelle di comunicazione (Messenger, WhatsApp, Twitter) non presentano alcun rallentamento di sorta.

Al momento, inoltre, il terminale risulta compatibile con la quasi totalità delle applicazioni presenti in App Store, e non soffre di particolari limitazioni. Un terminale ancora abbastanza valido per giocare (basta non eccedere con il 3D) e installare praticamente qualsiasi app presente sullo store, anche se dovrete attendervi prestazioni inferiori a quelle dei più recenti dispositivi, specialmente su alcuni giochi. Ma anche qui vale il discorso di cui sopra: se siete orientati a comprare un iPhone 6s, probabilmente non vi interessa buttarvi sui giochi top e neppure usare applicazioni estremamente esigenti in fatto di hardware.

iPhone 6s


iPhone 6s contro iPhone 7 e iPhone 8

OK, vi siete convinti che iPhone 6s è un buon telefono, ma il risparmio che spunterete acquistandolo invece che puntare su iPhone 7 o iPhone 8 che cosa vi “costerà” in termini tecnici? A che cosa rinuncerete?

Vantaggi di iPhone 7

A livello estetico iPhone 7 non presenta molti vantaggi rispetto al 6s. I due terminali sembrano particolarmente simili, se non fosse per una migliore disposizione delle antenne sul posteriore di iPhone 7, meglio nascoste rispetto al 6s. Differente anche la pressione del tasto Home. Su iPhone 7 in realtà non c’è un tasto, si tratta infatti di un sensore aptico che non elementi meccanici. In termini il sensore percepisce la pressione e risponde simulando con una vibrazione l’effetto cui siamo abituati. Questo tasto, al contrario di quello di iPhone 6s, non funziona se si usano i guanti.

Il display sulla carta ha la stessa risoluzione di iPhone 6s, ma non mancano le migliorie sul modello più recente, che a suo tempo venne considerato il miglior display LCD presente su uno smartphone. Questo per via della gestione automatica  tra due gamme cromatiche distinte: oltre a quella sRGB / Rec. 709 più limitata per Internet, foto e contenuti standard, anche quella più nuova e ampia DCI-P3, la stessa impiegata nei cinema digitali e anche nelle televisioni Ultra HD 4K. Inoltre, mentre Apple ha dichiarato una luminosità massima di 625 nits, in realtà iPhone 7 arriva fino a ben 705 nits che vengono però attivati solo con la Luminosità impostata su automatico e solo quando la luce esterna ambiente lo richiede, quindi in pieno sole.

A livello di camera, sulla carta, entrambi i dispositivi montano un sensore posteriore da 12 MP, anche se iPhone 7 propone un’apertura f/1.8, lenti a sei elementi, un Quad LED True Tone flash, che migliora del 50% la luminosità in condizioni di scarsa luce. Anche sul frontale la camera di iPhone 7 risulta migliore rispetto di quella di iPhone 6s: 7 MP contro i 5MP del modello più datato.
A vantaggio di iPhone 7 anche la batteria, da ben 1960 mAh, contro i 1715 mAh di iPhone 6s: sul punto Apple dichiara che iPhone 7 ha un’autonomia di due ore in più rispetto al diretto predecessore.
Vantaggi particolarmente vistosi sono nel reparto delle prestazioni, grazie al chip A10 Fusion. Infatti, iPhone 7 risulta più veloce di iPhone 6s del 40%, e del 50% se si considera il reparto grafico.

iPhone 6s le prestazioni
I vari test di benchmark tra tutti i dispositivi Apple

Vantaggi di iPhone 8

Il primo vantaggio di iPhone 8 è, naturalmente, il fatto stesso di recente. Questo assicurerà maggiori aggiornamenti e compatibilità software. Dal punto di vista estetico presenta una parte posteriore in vetro, che ne consente la ricarica wireless, non supportata invece da iPhone 6s.
Sulla carta il display di iPhone 8 è identico a quello di iPhone 6s, almeno per quanto riguarda la risoluzione e il contrasto. La luminosità del display iPhone 8 è maggiore (si passa da picchi di 500 a 625 lendini). iPhone 8, inoltre,  gode del supporto all’HDR, supportato da Netflix, Amazon video e iTunes.

Dove iPhone 8 batte nettamente iPhone 6s è il reparto delle prestazioni. Anche rispetto ad iPhone 7 il nuovo chip A11 Bionic è del 25% più veloce, del 70% più rapido nel multitasking e del 30% più veloce nel reparto grafico.
Dal punto di vista multimediale iPhone 8 monta ancora una camera da 12 megapixel, ma con un’apertura più veloce da f/1.8 contro f/2.2, con pixel più grandi. La camera anteriore, invece, fa un grande passo in avanti, passando dai 5MP di iPhone 6s ai 7MP di iPhone 8.
A livello di batteria iPhone 8 monta una 1821 mAh, contro i 1714 mAh di iPhone 6s, che si traducono in qualche ora in più di navigazione web o di visualizzazione video.

Per un confronto “tabellare di iPhone 6s con altri telefoni vi invitiamo a partire da questa pagina  > Apple iPhone 6 vs Apple iPhone 6s vs Apple iPhone 7 < e poi di cambiare il telefono che volete confrontare.


iPhone 6s contro iPhone 6

Può anche darsi che qualcuno tra voi abbia trovato una buona offerta su iPhone 6. A questo punto dovreste forse sapere quali sono le principali differenze tra i due dispositivi

Vantaggi di iPhone 6s

Nonostante il nuovo iPhone 6S sia esteticamente identico – eccezion fatta per la nuova opzione di colore oro-rosa – al suo predecessore iPhone 6, numerosissimi sono i vantaggi del primo rispetto al secondo. Innanzitutto il display, che su iPhone 6s supporta il 3D Touch (qui un approfondimento), una sorta di “click destro” per i dispositivi touchscreen che sostanzialmente si attiva con una maggiore pressione sullo schermo.
Altro vantaggio è il chip A9, terza generazione del processore a 64 bit della società della Mela che risulta essere il 70% più veloce rispetto al processore A8 del precedente iPhone 6. E’ anche il 90% più veloce in termini di prestazioni grafiche. Ancora, ulteriore vantaggio è il co-processore M9, specifico per il monitoraggio dei passi e altri dati raccolti dal telefono, è ora integrato nel chipset.


iPhone 6s lo slogan pubblicitarioAltre novità importanti riguardano il comparto fotografico. La fotocamera posteriore è  da 12 megapixel (su iPhone 6 è da 8 MP) mentre quella anteriore è da 5 MP (1.2 MP su iPhone 6). Si tratta di un importante passo avanti nell’hardware dello smartphone (click qui per saperne di più) che migliora sensibilmente le prestazioni fotografiche in condizioni di scarsa illuminazione. Riguardo ai video si è già detto della capacità di registrare su iPhone 6s video  in 4K.
Esteticamente, i nuovi iPhone sono realizzati, come accennato più sopra, con una nuova lega di alluminio 7000, la stessa che Apple impiega per la cassa di Apple Watch e decisamente più resistente rispetto a quella di iPhone 6, una scelta probabilmente dettata dal famoso bendgate.
Tante, tantissimi dunque i vantaggi di iPhone 6s sul precedente modello. Per questo, considerando il prezzo al quale è possibile trovare in rete iPhone 6s, ci sentiamo di consigliarvi sempre quest’ultimo, rispetto ad un iPhone 6, che inizia davvero a sentire il peso degli anni.

iPhone 6s contro iPhone X e XS

Non è possibile paragonare iPhone 6s ad iPhone X e iPhone XS. I prodotti sono totalmente differenti e appartengono a generali non comparabili. Sono diversi per dimensioni, tecnologie di base e anche target.

Quando venne rilasciato iPhone 6s era un telefono che sperava di raggiungere il maggior numerosi clienti possibili, allargando la base del mondo Apple e nello stesso tempo convincere chi aveva un cellulare Android a passare ad iPhone. iPhone X e ancora più iPhone XS sono rivolti ad una fascia alta del pubblico; il loro compito è quello di spingere chi ha un iPhone anche di ultima generazione o un Android di alto livello a passare ad Apple. Lo scopo finale in definitiva è più spuntare profitti che non allargare la base di utenza. A questo scopo dovrebbero, invece, pensare iPhone 7 e iPhone 8.

Per questa ragione, oltre che per la mostruosa differenza di prezzo che difficilmente porterà un cliente al ballottaggio tra un iPhone di ultima generazione e uno smartphone fuori produzione, non riteniamo sensato confrontare iPhone 6s e iPhone XS

Prezzi iPhone 6s e dove comprare

Ciò che rende iPhone 6s particolarmente appetibile è il prezzo, a fronte di tutte le caratteristiche offerte e sopra menzionate.

  • Apple non vende più via ufficiale iPhone 6s. Costava nella sua ultima versione ufficiale 549 euro, un prezzo troppo alto visto gli altri canali di vendita di terze parti.
  • Oggi tra le poche strade per comprare iPhone 6s, se si sta on line, è dare uno sguardo alla vetrina eBay per acquistare iPhone 6s a prezzi notevolmente inferiori, con risparmi che vanno ben oltre le 100 euro rispetto al listino ufficiale. Il risparmio si estende anche alla versione Plus di iPhone 6s.
  • Anche Amazon, che solitamente non è lo store di riferimento per i prodotti Apple, restituisce al momento un listino particolarmente conveniente per l’acquisto di iPhone 6s: si parta da 250 euro circa per un iPhone 6s ricondizionato.
  • Peraltro, anche l’acquisto di un usato potrebbe essere conveniente, considerando che fino al 31 dicembre 2018 Apple offre la sostituzione della batteria a soli 29 euro. Un buon punto di partenza sono servizi come Trendevices oppure Lombardoshop.

Apple iPhone 6s

iPhone 6s: come è fatto, dove comprarlo, a chi ancora conviene
Marchio: Apple
Categoria: Smartphone
  • Sistema Operativo: iOS 9.x
  • Schermo: 4,7 Pollici
  • Risoluzione: 750 x 1334
  • Camera: 12 MP
  • Peso: 143 g
  • Mem / Ram / Card: 16GB - 64GB - 128GB / No

Apple iPhone 6s - Specifiche

SmartPhone

  • Sistema Operativo
    IOS 9.X
  • Rete Cellulare
    GSM / CDMA / HSPA / EVDO / LTE
  • In vendita da...
    Settembre 2015
  • Dimensioni
    138.3 x 67.1 x 7.1 mm
  • Peso
    143 g
  • SIM
    Nano-SIM - Apple Pay (Visa, MasterCard, AMEX certificati)
  • Schermo - Tipo
    LED-retroilluminato IPS LCD, touchscreen capacitivo, 16M colori, 3D Touch
  • Schermo Dimensioni
    4.7 Pollici
  • Schermo - Risoluzione
    750 x 1334 (326 ppi)
  • Protezione Schermo
    Vetro ionizzato, superficie oleofobica
  • Chipset
    Apple A9
  • CPU
    Dual-core 1.84 GHz Twister
  • GPU
    PowerVR GT7600 (grafica 6 core)
  • Memoria Interna
    16/64/128 GB, 2 GB RAM
  • Lettore Card
    No
  • Camera Principale
    12 MP, autofocus con rilevamento fase, flash dual-LED (dual tone)
  • Camera - Altro
    Geo-tagging, Registrazione simultanea video 4K e immagine 8MP, touch focus, riconoscimento volti/sorrisi, HDR (photo/panorama)
  • Video
  • Camera Fronte
    5 MP, [email protected], [email protected], face detection, HDR, panorama
  • Suono - allarmi
    Vibrazione, Suonerie proprietarie
  • Suono - Altoparlante
    Si
  • Mini Jack 3.5 mm
    Si
  • Wi-Fi wi-fi
    Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, hotspot
  • Bluetooth
    v4.2, A2DP, LE
  • GPS
    SI, con A-GPS, GLONASS
  • Radio FM
    No
  • USB/Carica
    2.0 con connettore Lightning reversibile
  • Sensori
    Riconoscimento impronte, accelerometro, gyroscopio, prossimità, bussola, barometro
  • Messaggi
    iMessage, SMS (vista raggruppata), MMS, Email, Push Emai
  • Navigazione
    HTML5 (Safari)
  • Altro
    3D touch - NFC (Solo con Apple Pay) - Cancellazione rumore attiva con microfono dedicato - Siri linguaggio naturale e dettatura - Servizio cloud iCloud - Portachiavi iCloud - TV-out - Mappe - Organizer - Editor documenti - Photo/video editor
  • Batteria - Tipo
    Non removibile Li-Po 1715 mAh (6.9 Wh)
  • Stand-by
    Fino a 240 ore
  • Tempo Chiamate
    Fino a 14 ore
  • Colori
    Grigio Siderale, Argento , Oro, Oro Rosa

Il nostro voto

Il voto complessivo è basato sulle nostre recensioni

9.0 4.5 1
  • Design 9 / 10
  • Facilità D'Uso 10 / 10
  • Prestazioni 10 / 10
  • Qualità / Prezzo 7 / 10

Apple iPhone 6s è il telefono lanciato dall’azienda californiana nel Settembre 2015 con caratteristiche innovative quali il 3D touch e con alcune novità assolute per i dispositivi iOS come la ripresa video in 4K.

Tutte le informazioni su iPhone 6s, le novità hardware e software, gli accessori specifici e tanto altro lo trovate nella sezione iPhone 6s di macitynet.it. Visto che le dimensioni differiscono di poco dal modello dell’anno precedente trovate altre interessanti informazioni e recensioni di prodotti compatibili anche nella sezione iPhone 6 di Macitynet.

Un articolo completissimo “Tutto su iPhone 6s” su questa pagina mentre la nostra recensione approfondita la trovate qui.

Prezzi iPhone 6s e dove comprare iPhone 6s

Ciò che rende iPhone 6s particolarmente appetibile è il prezzo, a fronte di tutte le caratteristiche offerte e e che trovate nelle specifiche.

Apple iPhone 6s - Video