Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone » Sull’iPhone con USB-C Apple si rassegna, dovrà adeguarsi

Sull’iPhone con USB-C Apple si rassegna, dovrà adeguarsi

iPhone avrà la porta USB-C. Non che ci fosse qualche dubbio al proposito dopo la norma disposta dall’Unione Europea che obbligherà tutti gli smartphone ad omologarsi su questo sistema di connettività, ma ora c’è anche la conferma ufficiale. Arriva da Greg Joswiak, il campo del marketing Apple.

Nel contesto dal Tech Live event, un forum organizzato dal Wall Street Journal e al quale ha partecipato oltre a Joswiak anche Craigh Federighi, l’argomento è stato affrontato nel contesto del futuro della piattaforma. Parlando della norma “Joz” ha affermato: «dovremo adeguarci», un’affermazione che lascia trasparire scarso entusiasmo per una disposizione che viene vissuta come una costrizione.

I caricatori USB-C per iPhone di terze parti dovranno essere certificati

Ricordiamo che lo spirito con la quale l’Ue ha messo in campo questo obbligo, ora giunto all’approvazione finale, che riguarderà un vastissimo numero di prodotti elettronici, non solo gli smartphone ma anche tablet, tastiere, mouse, cuffie, auricolari, risiede nella necessità di ridurre i rifiuti elettronici ma secondo Joswiack l’Unione Europea sarebbe andata oltre quello che sarebbe stato necessario forzando una soluzione non del tutto utile.

Apple, dice ancora il capo del marketing, aveva raggiunto un punto di equilibrio con il connettore Lightning che consente di usare il cavo, quindi anche l’alimentatore, che si preferisce: USB-C oppure USB-A. «Il regolamento previsto dall’Unione Europea – ha spiegato Joswkiak – non è facilmente gestibile. Del resto l’UE avesse ha già cercato di far applicare lo standard Micro-USB senza riuscirci. Per questo abbiamo dissentito sull’argomento».

Sull’iPhone con USB-C Apple si rassegna, «dovremo adeguarci»

Potenzialmente Apple potrebbe aggirare la norma che prevede che iPhone sia compatibile con USB-C inventandosi qualche soluzione che aggira il regolamento; ad esempio una ricarica solo wireless. Infatti Joswiak non ha detto esplicitamente che iPhone avrà USB-C, ma appare ormai del tutto scontato, come confermano anche molti analisti e osservatori del mercato che ritengono che iPhone 15  nel 2023 sarà il primo modello di smartphone Apple d avere la nuova porta, facendo seguito ad iPad (ora tutti USB-C) e altri accessori (come le tastiere).

Nonostante le ritrosie di Apple che ha usato in passato la porta Lightning anche per controllare l’ecosistema che ruota intorno ai suoi smartphone, un iPhone con la porta USB-C sarebbe in definitiva un vantaggio anche dal punto di vista tecnico. Ricordiamo che è grazie alla porta USB-C se ci sono smartphone che si ricaricano completamente in una ventina di minuti mentre iPhone richiede ancora oggi due ore e mezza.

Qui sotto l’intero dibattito, durante il quale si parla anche di iMessage per Android, del futuro dei processori Apple,  in un filmato del Wall Street Journal.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, risparmio da 630€ per MacBook Air 512GB M2 15,4 rispetto ad M3

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 630 euro meno del nuovo modello, solo 1249€

Ultimi articoli

Pubblicità