HomeMacityAndroid WorldJBL Live Pro+, recensione degli auricolari che coccolano le orecchie

JBL Live Pro+, recensione degli auricolari che coccolano le orecchie

All’improvviso l’universo è invaso da miliardi di auricolari senza fili ma, nonostante l’immensa esplosione delle società di tecnologia, i marchi storici dell’audio sono ancora vivi e a seconda dei casi più o meno vegeti: JBL Live Pro+ di cui trovate la recensione in questo articolo sono la dimostrazione che fuori dall’universo AirPods c’è vita e si sente.

Nonostante i 75 anni di storia, o forse proprio per questo, il costruttore ha fatto tutti i suoi compiti integrando un numero impressionante di tecnologie e funzioni, il tutto senza perdersi nei dettagli su tasti fisici e touch (ci sono solo questi ultimi), e in generale sull’interfaccia utente. Un aspetto fondamentale che a volte risulta trascurato anche in dispositivi in grado di erogare audio di alta qualità, rovinandone non poco l’usabilità quotidiana. Non in questo caso.

Specifiche e caratteristiche principali

JBL Live Pro+ sono auricolari completamente wireless con driver da 11mm in grado di riprodurre musica e audio con qualità eccellente e personalizzabile tramite equalizzatore in app. Offrono cancellazione attiva del rumore molto efficace, suonano fino a 7 ore senza ANC e fino a 6 ore con ANC. L’autonomia arriva a un totale di 28 ore grazie alla piccola e pratica custodia di trasporto: quest’ultima si ricarica via USB-C e anche con ricarica wireless. Un’altra chicca a cui, dopo averla provata, rinuncerete solo a malincuore.

Sono leggerissimi, 5 grammi ciascuno, molto comodi da indossare e rimangono fissi anche mentre ci si muove, offrendo una bella sensazione di stabilità e sicurezza. Mettono a disposizione 5 coppie di gommini di buona qualità di dimensioni diverse per fissarle al meglio nella cavità auricolare chiudendo a dovere il canale uditivo.

In questo modo migliora la cancellazione passiva del rumore, si ottimizza l’effetto della cancellazione attiva del rumore, permette di godere al massimo della riproduzione audio di alta qualità, contribuendo non poco alla corposità e potenza dei bassi. Tutti gli amanti del ritmo, dal techno viscerale fino al più sofisticato e delicato jazz, ringraziano.

Profilo audio JBL personalizzabile con equalizzatore

Alcune recensioni su Amazon segnalano che non sono indicati per chi ama bassi potenti e volume illimitato stile discoteca anni 80-90. Per chi scrive è falso: estratti dalla scatola offrono un profilo audio con firma JBL piuttosto neutro, con frequenze pulite e precise che immergono l’utente in uno scenario audio corposo e molto piacevole, sostenuto da bassi discreti.

Grazie all’equalizzatore messo a disposizione dalla ricca e completa app, pure facile da usare, è possibile selezionare tre preset per Jazz, Voce e Bassi: scegliendo quest’ultimo profilo già pronto la potenza dei bassi aumenta sensibilmente, senza distorsione e senza soverchiare le altre frequenze. Con l’equalizzatore in app l’utente può creare profili audio personalizzati in base ai propri gusti o da richiamare in base al genere di musica riprodotto.

Controlli da sogno

L’app offre un test che verifica la corretta vestibilità di gommini e auricolari. Sempre dall’app è possibile cambiare e personalizzare tutti i controlli touch, assegnando un tocco o due, oppure un tocco prolungato, per controlli di riproduzione, volume, telefonate, assistente vocale e regolazione della cancellazione del rumore.

È impressionante ma questa mole di funzioni è molto ben implementata e funziona egregiamente, con una facilità d’uso tale da disarmare anche i nostalgici del vecchio ma valido schema un bottone fisico una funzione. Vi sorprenderete, mentre gestite al volo senza pensare, la riproduzione audio sfiorando l’auricolare destro, mentre toccando quello sinistro passate dalla cancellazione rumore completa a quella ambientale per sentire i rumori e il parlato di chi vi circonda. Per imparare a fare tutto ciò, basta farlo una volta massimo due, poi sembra tutto naturale.

Il mito della potenza

Per quanto riguarda il volume, al primo impatto JBL Live Pro+ sembrano erogare una potenza inferiore rispetto ad altri modelli, questo forse anche per il buon equilibrio del profilo audio di serie, ma basta giocherellare con l’equalizzatore o scegliere il preset Bassi per cambiare completamente musica.

Forse è vero che la potenza massima non raggiunge i picchi di altri modelli, ma non ne abbiamo mai sentito la mancanza: in tutte le prove non ci siamo mai spinti otre a tre quarti della potenza massima, mantenendo questo volume solo per i brani del cuore e poi riabbassandolo per la maggior parte del tempo e l’ascolto prolungato.

JBL Live Pro+, recensione degli auricolari che coccolano le orecchie

La questione del parlato

Giunti al termine della recensione di JBL Live Pro+, facciamo davvero fatica a trovare punti deboli in questi aricolari: l’unico che ci sentiamo di segnalare è la qualità audio del parlato durante le chiamate che ha un suono un po’ metallico. Intendiamoci non è un problema perché la nostra voce risulta sempre chiara e ben udibile: questo è quello che conta. E poi, diciamolo senza vergogna, l’inflessione leggermente metallica arriva solo nelle orecchie dei nostri interlocutori. Spiace per loro ma non molto: un piccolo prezzo da pagare per regalare alle nostre orecchie uno scenario audio invidiabile.

Recensione JBL Live Pro+: conclusioni

Se avete provato AirPods e non ne siete completamente convinti, o se invece volete risparmiare e ottenere audio di alta qualità, cancellazione del rumore e ricarica wireless per la custodia, funzioni e caratteristiche di Airpods Pro che JBL Live Pro+ offre a un prezzo sensibilmente inferiore. In pratica avrete tutto questo a un prezzo addirittura inferiore agli AirPods di terza generazione, privi di cancellazione attiva del rumore.

Se siete alla ricerca di un paio di auricolari wireless vi consigliamo caldamente di prendere in considerazione JBL Live Pro+, altrimenti è un peccato. Per le vostre orecchie.

Pro

Ottima qualità audio
Cancellazione rumore efficace
Comodi da indossare
Equalizzazione e comandi touch completamente personalizzabili
Una valanga di funzioni tramite app

Contro

Il nostro parlato arriva all’interlocutore con flessione un po’ metallica

Prezzo e disponibilità

JBL Live Pro+ sono disponibili nei colori beige, nero, rosa e bianco come il modello qui recensito al prezzo di listino di 179 euro: si possono comprare anche a partire da questa pagina di Amazon; nel momento in cui scriviamo il modello bianco è proposto a 168,99 euro, mentre tutti gli altri colori costano 179 euro.

Offerte Speciali

Come acquistare MacBook Air M1 a rate su Amazon con carte ricaricabili

Mac Book Air M1 256 GB al minimo di sempre, solo 856€ grazie ad un codice eBay

Il modello di MacBook Air M1 nella versione da 256 GB va al minimo storico su eBay. Con un codice lo pagate 856 euro.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,938FollowerSegui