Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone » L’iPhone pieghevole potrebbe non aver bisogno di cerniera sotto schermo

L’iPhone pieghevole potrebbe non aver bisogno di cerniera sotto schermo

L’era degli smartphone pieghevoli è iniziata da tempo e anche Apple, presto o tardi, rilascerà il suo iPhone pieghevole. Come sempre accade, però, si distaccherà verosimilmente dai concept dei rivali e alcuni brevetti mostrano come il colosso di Cupertino potrebbe riuscire nell’impresa senza disporre di una cerniera, eliminando, così, la piegatura nello schermo.

Dopo precedenti domande di brevetto Apple relative a display multipli “avvolgenti” per iPhone, adesso se ne scopre uno che descrive la possibilità che due schermi registrino automaticamente la presenza reciproca e inizino immediatamente a lavorare insieme.

Utilizzando questa tecnologia, una serie di iPhone o iPad potrebbe essere utilizzata per visualizzare un singolo filmato su un videowall. Tuttavia, Apple descrive anche come due iPhone potrebbero essere collegati in questo modo per produrre in modo efficace un dispositivo pieghevole.

L’iPhone pieghevole potrebbe non aver bisogno di cerniera sotto schermo

I disegni di esempio nel brevetto “Sistema con più dispositivi elettronici” è il n. 10.585.708, e mostrano anche una Smart Cover in stile iPad piuttosto familiare, utilizzata per ospitare tale dispositivo. Ecco quanto si legge nel brevetto:

I dispositivi elettronici come i telefoni cellulari sono spesso usati da soli. Tuttavia l’utilizzo di dispositivi a solo può essere insoddisfacente. Ad esempio, i dispositivi che funzionano in modo indipendente non sono in grado di aiutarsi a vicenda quando presentano un video o un libro

Apple descrive come potrebbero essere realizzati dispositivi che contengono sensori in grado di far lavorare due schermi insieme, semplicemente mettendoli vicini. Nella modalità operativa congiunta, continua il brevetto, le immagini possono estendersi attraverso i display dei dispositivi, così come gli altoparlanti dei diversi dispositivi potrebbero essere utilizzati per riprodurre diversi canali di una traccia audio. Ancora, telecamere e altri sensori, potrebbero essere utilizzati in cooperazione tra loro, così come potrebbero essere  condivise altre risorse.

L’iPhone pieghevole potrebbe non aver bisogno di cerniera sotto schermo

Apple suggerisce che “i componenti magnetici possono tenere insieme i dispositivi in ​​una varietà di orientamenti”, con alcune posizioni che si adattano all’idea di un dispositivo pieghevole. Tale dispositivo potrebbe comprendere due iPhone completamente indipendenti che agiscono di concerto solo perché sono alloggiati vicini in una custodia pieghevole. In alternativa, un dispositivo può funzionare come display touch, mentre l’altro avere spazio di archiviazione o ulteriori capacità di elaborazione.

In questi termini, l’idea di Apple non è troppo dissimile da quella del Surface Duo di Microsoft, che dovrebbe essere lanciato entro questo 2020. La domanda di brevetto Apple è accreditata a due inventori, James R. Wilson e David A. Pakula. Questi, detengono oltre 120 brevetti, molti dei quali hanno a che fare con display su dispositivi elettronici. Wilson ha recentemente ricevuto un brevetto su come gli occhiali Apple potrebbero avere telecamere nascoste e cuffie rimovibili.

Guardando al futuro più imminente, trovate tutto quello che è emerso finora sugli iPhone 12 5G in questo articolo. Se siete interessati ad altri smartphone pieghevoli, ad oggi i più noti sono il Galaxy Z Flip e il Motorola RAZR, senza dimenticare il Mate Xs di Huawei, disponibile in preordine anche in Italia.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Amazon fa il "tre per due" su iPhone 13,  lo sconto è del 33%!

Ecco il vero iPhone low cost, iPhone 13 a solo 599 €

Incredibile super su Amazon per iPhone 13 da 128 GB. Lo pagate il 21% in meno del suo prezzo e risparmiate 160 €. Solo 599 €.

Ultimi articoli

Pubblicità