Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Hardware Apple » Mac Pro, Apple conferma che arriva davvero

Mac Pro, Apple conferma che arriva davvero

Pubblicità

Senza mai nominarlo, un dirigente Apple accenna al rilascio di un nuovo Mac Pro, con il capo del marketing Bob Borchers che ha annunciato come “obiettivo chiaro” della società quello di portare Apple Silicon all’intera linea di prodotti Mac.

Continuano, così, le voci su un nuovo Mac Pro, considerando che nell’intervista con il vicepresidente mondiale del marketing dei prodotti di Apple, Bob Borchers, si continua a parlare dei vantaggi di Apple Silicon:

Abbiamo un chiaro obiettivo di passare completamente ad Apple Silicon. Crediamo fermamente che Apple Silicon possa alimentare e trasformare le esperienze dal MacBook Air fino al Mac Studio

È curioso come in questa discussione il vicepresidente sembri mettere il Mac Studio in cima alla gamma, mentre per il resto dell’intervista, ripete che ogni Mac passerà ai nuovi processori.

Siamo stati molto chiari fin dall’inizio che il nostro obiettivo è portare la nostra intera linea di prodotti su Apple Silicon. E questo è qualcosa che intendiamo fare

È importante ribadire che i clienti acquistano prodotti, non chip. Uno dei principali vantaggi che abbiamo nello sviluppo di Apple Silicon è che non stiamo pensando a nessuno, ma ai nostri clienti… e non dobbiamo pensare a chi altro venderemo quel chip

Apple conferma l’arrivo del nuovo Mac ProPer quanto riguarda i vantaggi specifici di Apple Silicon rispetto al resto dell’industria dei processori, Borchers dice di credere che il passaggio di Apple alla progettazione di chip sia arrivato insieme a una volontà ad essere più efficiente in ogni senso.

Penso che per molto tempo, l’industria più ampia si sia concentrata sulle prestazioni. E abbiamo introdotto questa idea che devi pensare a come puoi farlo in modo efficiente

Anche se Borchers non ne ha discusso direttamente, il nuovo chip ha avuto anche risvolti negativi, come ad esempio la necessaria integrazione di alcune tecnologie di base direttamente nei processori Apple Silicon. Ad esempio, almeno al momento, Apple ha abbandonato il supporto alle GPU esterne, anche se è possibile che ciò possa cambiare con il nuovo Mac Pro, trovando il modo di far lavorare queste GPU in parallelo con quelle integrate.

Nella stessa intervista il dirigente ha dichiarato che Apple è costantemente alla ricerca di nuove tecnologie e soluzioni per aumentare l’autonomia dei suoi dispositivi e in particolare per Apple Watch. Questo rispondendo a una domanda su una delle caratteristiche più richieste dagli utenti dello smartwatch di Cupertino.

Borchers precisa che gli ingegneri cercano sempre di bilanciare le funzionilità offerte per sport, salute, cardio, cadute e altri ancora con l’autonomia, evidenziando così le innumerevoli funzioni per salute e benessere che hanno reso celebre Apple Watch nel mondo per aver contribuito a salvare decine di persone. Infine il dirigente dichiara che sempre più utenti Apple Watch si trovano a proprio agio con la ricarica veloce che permette di ottenere l’80% di carica in 45 minuti.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

I nuovi iMac con chip M3, Wi-Fi 6E e Bluetooth 5.3

Minimi storici sugli su iMac M3, prezzo da 1199 euro con sconto del 26%

Su Amazon va in sconto va al minimo l'iMac con processore M3 in versione base. Lo pagate 430 euro meno del suo prezzo di listino nella configurazione con 256 GB di disco, CPU 8-core e GPU 8-core, solo 1199 €, riobasso del 26%. Prezzo eccellente anche sulla versione con GPU da 10 core
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità