Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Software / Mac App Store » Muse Group ha comprato Audacity, l’editor audio open source

Muse Group ha comprato Audacity, l’editor audio open source

Pubblicità

Audacity è un apprezzato software per l’editing audio multitraccia e multipiattaforma (macOS, Windows, Linux); è un software open source con caratteristiche adatte sia per un uso domestico sia in ambito semiprofessionale. L’interfaccia non è modernissima ma è funzionale e l’applicazione mette a disposizione tutto quello che serve in un software di questo tipo.

Audacity è stato acquisito da Muse Group, un brand noto per un’altra app di musica open source denominata MuseScore. L’annuncio potrebbe destare preoccupazione ma tutto il codice di Audacity è open source: il nuovo proprietario non può fare nulla per impedire che l’app corrente continui a funzionare normalmente. Inoltre, chiunque può creare un eventuale “fork”, una copia per molti versi simili all’originale e sviluppare in modo indipendente il tutto.

Muse Group non sembra ad ogni modo avere intenzione di modificare troppo l’applicazione: la società ha annunciato che Audacity rimarrà un’app gratuita, e che verrà finanziata dalla disponibilità di opzioni aggiuntive che potrebbero essere a pagamento, come ad esempio il cloud storage. Gli aggiornamenti futuri dovrebbero rimanere gratuiti così come tutte le funzionalità attuali.

Audacity 3.0 cambia formato di registrazione dei file

Audacity dovrebbe, tra le altre cose, beneficiare del rinnovato interesse, soprattutto per quanto riguarda l’interfaccia che dovrebbe (finalmente!) essere aggiornata. Uno svecchiamento non sarebbe male per un’app che esiste da oltre venti anni. Muse Group metterà i suoi sviluppatori e designer al lavoro per rivedere l’interfaccia, semplificarla per quanto possibile e migliorare l’applicazione nel complesso.

Audacity è stato recentemente aggiornato, introducendo un nuovo formato di registrazione per i progetti audio. Il formato .aup lascia il posto a .aup3; per l’utente la novità è invisibile, ma questo formato è molto più robusto: come il suo predecessore, raggruppa tutti i piccoli file del progetto, ma sfrutta un database SQLite3. Il vecchio sistema a volte mostrava dei bug quando i file venivano spostati.

La versione Mac di Audacity richiede 10.13 High Sierra o seguenti; sul sito dello sviluppatore sono disponibili le vecchie versioni, compatibili con i precedenti sistemi operativi.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sono arrivati gli iPhone 15 e 15 Pro, primo contatto

iPhone 15 Pro 256 GB minimo storico a 1079€

Su Amazon iPhone 15 Pro scende al minimo storico nella versione da 256GB. Ribasso a 1079 €, risparmio di 290€ pari al 21%
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità