fbpx
Home ViaggiareSmart Nuova Passat GTE ibrida plugin, ora con più autonomia elettrica

Nuova Passat GTE ibrida plugin, ora con più autonomia elettrica

Arriva sul mercato il profondo e completo aggiornamento della Passat di ottava generazione. Volkswagen riferisce di avere perfezionato ogni aspetto del suo modello medio, il più venduto al mondo con oltre 30 milioni di unità.

I progressi hanno riguardato anche la versione ibrida plug-in GTE, la cui capacità della batteria è ora cresciuta del 31% fino a 13 kWh. L’autonomia puramente elettrica della versione precedente nel ciclo NEDC era di 50 km. Secondo questo standard, la Nuova Passat GTE è in grado di percorrere 70 km a batterie. Nell’attuale ciclo WLTP, considerato molto vicino all’utilizzo reale, la GTE è in grado di percorrere fino a 56 km in modalità puramente elettrica.

Sulle distanze più lunghe e a velocità superiori ai 140 km/h, il motore elettrico supporta l’efficiente benzina turbo TSI della Nuova Passat GTE. Il produttore speiga che la spinta elettrica dà un’impronta caratteristica e dinamica alla guida, in particolare nella modalità sportiva GTE.

Grazie alla maggiore autonomia a zero emissioni locali, la nuova propulsione ibrida plug-in è indicata in particolare per coloro che vivono o lavorano in città. La Nuova Passat GTE, secondo il produttore, è in grado di coprire con la sola alimentazione elettrica la maggior parte delle necessità quotidiane di trasferimento nel traffico urbano.

La batteria si può collegare a una fonte di ricarica tramite l’interfaccia plug-in nel frontale. Altrimenti, è possibile ricaricarla in movimento, così da avere per esempio abbastanza capacità residua per la marcia elettrica in un centro urbano al termine di un lungo viaggio in modalità ibrida.

La procedura in questione è più facile per le modalità di funzionamento ora offerte: EV (alimentazione puramente elettrica), GTE (per la guida sportiva, mette a disposizione le massime prestazioni del sistema, ossia 160 kW/218 CV, 400 Nm e 222 km/h di velocità massima) e Hybrid (passaggio automatico tra motore elettrico da 85 kW e motore TSI da 156 CV). Per caricare la batteria durante il viaggio, il guidatore deve attivare la modalità Hybrid. Sullo schermo dell’infotainment, al centro della plancia, compare l’immagine di una batteria divisa in dieci segmenti. Il guidatore può selezionare sullo schermo la quantità di batteria da riservare per la guida esclusivamente elettrica. Una volta arrivati a destinazione, poi, la batteria viene ricaricata normalmente.

Esteriormente la GTE è riconoscibile dai cerchi in lega leggera Monterey da 18 pollici, dedicati alla versione ibrida plug-in, dalle mascherine trapezoidali per l’impianto di scarico e dagli inserti laterali con le scritte GTE (all’altezza dei montanti anteriori). Gli interni sono caratterizzati da una serie di dettagli, come i sedili rivestiti in tessuto con elementi blu e il volante rivestito in pelle traforata.

Tra gli equipaggiamenti di serie figurano anche cambio automatico doppia frizione DSG a 6 rapporti, Navigatore Discover Pro Streaming&Internet con display da 9,2”, Natural Voice Control, strumentazione interamente digitale Digital Cockpit, predisposizione telefono Comfort con ricarica a induzione, Mobile Key, We Connect Plus (3 anni), nonché specchietti retrovisori esterni con illuminazione perimetrale e funzione parcheggio per lo specchietto lato passeggero (ripiegabili e riscaldabili, con antiabbagliamento sul lato guida).

In Italia, il listino della Nuova Passat GTE parte da 50.950 Euro per la carrozzeria berlina e da 51.950 Euro per la Variant.

Su Macitynet trovate tutte le notizie sulle innovazioni per auto e mobilità nella nostra sezione ViaggiareSmart.

Offerte Speciali

Black Friday: per il nuovo iPad comprate Logitech Crayon a prezzo minimo, solo 42,99 €

Su Amazon Logitech Crayon scende al prezzo più basso della sua storia. La vera e unica alternativa ad Apple Pencil vi costa solo 49,99 euro.