Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Mondo iOS » iPhone » Per Google Apple discrimina gli utenti Android con iMessage

Per Google Apple discrimina gli utenti Android con iMessage

Hiroshi Lockheimer, a capo del team Android di Google, ha recentemente preso di mira Apple affermando che quest’ultima “condiziona prepotentemente il mercato”, conscia del fatto che molti utenti (almeno negli USA) preferiscono iMessage come simbolo di condizione sociale lasciando fuori gli utenti Android.

Lockheimer ha ora cercato di rettificare un po’ quanto dichiarato, spiegando che ciò che chiedono ad Apple non è di rendere disponibile iMessage su Android ma di supportare il protocollo RCS (Rich Communication Services), un protocollo di telefonia mobile che punta a sostituire gli SMS, arricchendoli di funzionalità come la possibilità di inviare elementi multimediali, foto ad alta risoluzione e video, messaggi audio, possibilità di inviare file di grandi dimensioni, sfruttare funzionalità di cifratura, offrire chat di gruppo e altro ancora.

google apple imessage

Non integrando il supporto a RCS, secondo Lockheimer, Apple sta frenando il settore, ostacolando l’esperienza utente non solo degli utenti Android, ma anche dei suoi stessi utenti. Non è la prima volta che Google invita Apple a supportare il protocollo RCS: già lo scorso anno aveva più volte invitato indirettamente la multinazionale di Cupertino, facendo riferimento ai “ragazzi” che potrebbero spingere seriamente questo protocollo, con benefici sia per gli utenti Android, sia per gli utenti iPhone.

Per quanto riguarda la prima accusa, quella secondo la quale «non dovrebbe beneficiare del bullismo» che si crea con il suo sistema chiuso di iMessage, il dirigente di Google pensa che il sistema di iMessage è fatto apposta per spingere gli utenti Android a passare all’iPhone, con conseguenti discriminazioni tra gli adolescenti, facendo riferimento a una sorta di pressione per i coetanei che non possono sfoggiare un dispositivo della Mela.

A detta di Lockheimer anche la visualizzazione dei messaggi degli utenti Android in testi visualizzati in fumetti verdi (tradizionali SMS) anziché che in testi in fumetti azzurri (la modalità nativa tra gli utenti iPhone) farebbe parte di una strategia di Apple per discriminare gli utenti Android.

Rich Communication Services (RCS) è una evoluzione della messaggistica mobile, offrendo i vantaggi dell’SMS con caratteristiche nuove che consentono di aumentare il coinvolgimento dell’utente, tra cui il supporto a chatbot, file multimediali, codici QR, ecc.

google apple imessage
Gli iMessage sono testi, foto o video che è possibile inviare a un altro iPhone, iPad, iPod touch o Mac tramite Wi-Fi o rete dati cellulare. Questi messaggi sono sempre codificati e vengono visualizzati all’interno di fumetti azzurri. Se non si usa iMessage, è possibile usare i tradizionali SMS/MMS. I messaggi SMS/MMS non sono codificati e vengono visualizzati sull’iPhone all’interno di fumetti verdi.

Negli USA l’87% degli adolescenti possiede uno smartphone Apple e altre app di messaggistica sono meno usate rispetto che in altre nazioni. L’invito che Google rivolge ad Apple ormai da ben oltre un anno è di adottare lo standard RCS per gli SMS di nuova generazione all’interno di iMessage, permettendo una convergenza univoca all’intero settore.

Google è stata accusata di aver violato i brevetti audio Sonos e sta lavorando per migliorare l’integrazione di Android in Windows.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Airtag già in vendita su Amazon

Airtag resta al minimo da mesi, 24,75€ euro l’uno

Su Amazon l'Airtag singolo va al minimo storico. Solo 24,45 € l'uno se comprate la confezione da 4.

Ultimi articoli

Pubblicità