fbpx
Home iPhonia Apple Watch Recensione Anker Powerwave+, caricabatterie wireless per iPhone ed Apple Watch

Recensione Anker Powerwave+, caricabatterie wireless per iPhone ed Apple Watch

Con la diffusione di Apple Watch e la ormai universale funzione di ricarica wireless di iPhone  si sono moltiplicati gli accessori che permettono di ricaricare contemporaneamente tutti e due i dispositivi. Una di queste è Anker Powerwave+ un sistema per alcuni aspetti abbastanza originale e sicuramente ben ingegnerizzato che svolge questa funzione e sul quale abbiamo messo le mani i questi giorni

Anker Powerwave+ come è fatto

Anker Powerwave+ è facile da descrivere. Si tratta di un caricabatterie wireless per smartphone capace di fornire fino a 10W (anche se iPhone ne assorbe al massimo 7,5) che integra un sistema per gestire la ricarica anche di Apple Watch. Come molti altri concorrenti, praticamente tutti, non contiene il cavo di ricarica per Apple Watch ma offre un sistema per agganciare la “pastiglia” che trovate dentro alla confezione dello smart watch Apple. Per metterlo in funzione dovrete aprirlo, inserire il caricabatterie dentro all’anello e successivamente seguendo le istruzioni far scorrere il cavo intorno alla piattaforma che successivamente si richiude completamente. Infine dovrete collegare la spina USB alla porta che trovate sempre internamente alla piattaforma; unico accorgimento di cui prendere nota è che il cavo utilizzabile è quello da 1 metro che si trova nelle confezioni standard; escluso quello da due metri e quello da 30 centimetri. A quel punto avrete terminato l’installazione del sistema. Non vi resterà che collegare (l’eccellente) cavo Micro USB che trovate nella confezione al caricabatterie per terminare le operazioni preliminari.

Anker Powerwave+ come funziona e impressioni d’uso

Il funzionamento di Anker Powerwave+ è semplicissimo. La carica di un iPhone (o di qualunque altro telefono con sistema di ricarica wireless) avviene semplicemente appoggiando il telefono sulla parte sinistra, dove si trova la piattaforma per questo scopo. L’Apple Watch si ricarica usando il supporto nel quale avrete incastrato il caricabatterie e che quando non in uso è possibile ripiegare fino a scomparire nel corpo del dispositivo. Una luce blu, caratteristica della maggior parte dei caricabatterie Anker, segnerà l’avvio della carica. Da segnalare che la piattaforma funziona anche per ricaricare gli Airpods con custodia compatibile con la ricarica wireless.

Il sistema è intuitivo e anche ben ingegnerizzato. Ottimo per chi vuole mettersi sulla scrivania oppure in camera da letto un accessorio comodo e funzionale capace di gestire la ricarica dei due “fratelli siamesi” di Apple: iPhone ed Apple Watch.

La ricarica di Apple Watch avviene, ovviamente, con le stesse tempistiche che si potrebbero avere senza la piattaforma, ma con il vantaggio di avere a disposizione un supporto che trasforma Apple Watch anche in una sveglia da comodino vista la compatibilità con la modalità Nightstand.  Abbiamo svolto un test sia con un Apple Watch da 44mm che con uno da 40mm e l’attivazione della ricarica wireless è stata immediata, senza particolari aggiustamenti; si deve solo avere cura di alzare al massimo il supporto fino a quando non si sente un piccolo scatto.

Recensione Anker Powerwave+, caricabatterie per iPhone ed Apple Watch
Anker Powerwave+ ricarica anche gli Airpods

La ricarica di iPhone con Anker Powerwave+ è anche questa perfettamente intuitiva. Una volta posizionato nella corretta collocazione il telefono (il sistema ha una singola spirale e no due spirali come alcuni prodotti che permettono maggior libertà di posizionamento), si vedrà apparire il classico fulmine con la batteria che segnala l’avvio della ricarica. La velocità è quella che ci si può attendere da un caricabatterie wireless: più lenta di quella via Lightning con un caricabatterie da 2,4Ah, molto più lenta della ricarica con un cavo USB su Lighting e un caricabatterie da 18W. In termini pratici un iPhone 11 Pro Max guadagna il 6% di carica ogni dieci minuti; di fatto per ricaricare interamente il più grande degli iPhone ci vorranno circa tre ore. Trattandosi di un caricabatterie per chi non ha fretta, tipicamente per chi ricarica iPhone in ufficio o di notte, non vediamo particolari limitazioni da questo aspetto. Del resto la ricarica via wireless è anche più veloce di quella che avverrà con il caricabatterie giurassico da 1 Ah che Apple ha messo nelle sue confezioni fino allo scorso anno (e che si trova ancora oggi dentro ad iPhone XR e iPhone 11).

Conclusioni

Anker Powerwave+ è un prodotto interessante per il mondo Apple. Unisce in un solo “pacchetto” sia un caricabatterie per iPhone che per AirPods ad sistema per ricaricare Apple Watch. È facile da montare e facile da usare ed è studiato in maniera ergonomicamente ineccepibile. Rispetto ad altri prodotti simili include nella confezione anche un valido caricabatterie di ottima qualità e un cavo di altrettanto eccellente qualità. Infine è anche compatto, leggero e facilmente trasportabile grazie all’anello che si ripiega a scomparsa. Impossibile non consigliare l’acquisto a fronte di concorrenti del tutto simili di grandi marchi che offrono più o meno la stessa cosa ad un prezzo di tre volte più elevato (sì: stiamo parlando di Belkin Powerhouse…).

Anker Powerwave+ è in vendita su Amazon ad un prezzo che al momento in cui scriviamo è di 45,99 euro

 

Offerte Speciali

AirPods 2 con custodia a ricarica wireless al prezzo minimo: 196,90 €

AirPods 2 a ricarica wireless al prezzo minimo: 159,90 €

Su Amazon gli AirPods 2 con custodia di ricarica wireless scendono al prezzo minimo. Solo 159,90 euro.
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,360FansMi piace
95,035FollowerSegui